PER IL “FILM FEST” FORSE ARRIVA L’AIUTINO DEI BENI CULTURALI

Il ministero dei Beni Culturali potrebbe essere presto coinvolto nella Fondazione Cinema per Roma, che organizza ogni anno il Festival Internazionale del film. Questa la richiesta messa nero su bianco nella lettera consegnata ieri dal sindaco Marino e dal governatore Zingaretti al ministro Franceschini. L”incontro, svoltosi al Mibact, ha svolto il ruolo di una prima riunione tecnica sull’argomento, importantissima per il futuro della kermesse ospitata nello scenario dell’Auditorium di Renzo Piano. Ed ora la decisione spetta al ministero, che naturalmente valuterà se farne parte o meno e, nel caso, in quale forma. Ma sembra che una decisione di massima di aderire già ci sia. E questo potrebbe essere un passo decisivo per Il Festival internazionale del film. Certamente nel caso in cui il ministero dei beni culturali contribuisse alla Fondazione, un suo rappresentante dovrebbe entrare nel Cda guidato dal presidente Paolo Ferrari. Mentre l’incarico del direttore artistico Müller, che dura fino alla fine dell’anno, prevede anche l’organizzazione della prossima edizione del Film Fest. “È un passo importante quello fatto dal sindaco Marino e dal Presidente della Regione Zingaretti, che hanno chiesto formalmente al Mibact di essere coinvolto nella Fondazione Cinema per Roma”, afferma il capogruppo del Pd Francesco D’Ausilio “Una proposta che condividiamo e che auspichiamo venga accolta dal ministro Franceschini così da rilanciare e sostenere una realtà importante per la cultura italiana come quella della Fondazione “. Il Festival ha già stabilito le sue date: per quest’anno l’edizione si terrà dal 16 al 25 ottobre. Fonte: la Repubblica