L’ANPI A RINASCITA, PER PARLARE DI TERRORISMO E DEMOCRAZIA

La sezione Anpi “Musu-Regard” del Municipio II invita all’incontro: “Patria,Nazione, Partecipazione dal delitto Moro alla deriva della democrazia”. L’appuntamento è per il 31 maggio, ore 17.30, in via Savoia 30, presso la Libreria Rinascita. Contro la strategia della violenza, che nel feroce attentato di Brindisi ha colpito non solo il cuore dello Stato ma il cuore di tutti gli italiani, e per non abbassare la guardia della democrazia, dell’equità sociale, delle battaglie in nome della legalità, della trasparenza e dell’etica dei partiti. “Il Secondo Municipio è un territorio oggi segnato da continui rigurgiti di violenza politica di stampo neofascista, così come negli anni di piombo fu teatro di uccisioni di stampo terroristico come quella del giudice Vittorio Occorsio, che ogni anno ricordiamo”, afferma Elena Improta, segretario della sezione Anpi “Musu –Regard”. “La memoria storica di tante vittime del terrorismo- continua Improta – deve rappresentare un argine civile per i nostri cittadini democratici e antifascisti”. Questo il programma dell’incontro coordinato da Giovanni Bianco, docente di Dottrina dello Stato e Diritto Pubblico Università di Sassari. Interverranno: Raniero La Valle, presidente dei Comitati Dossetti per la Costituzione, politico e saggista, Sergio Flamigni, fondatore Archivio Storico Flamigni, politico e saggista. Conclusioni di Francesco M. Biscione, scrittore, Istituto dell’enciclopedia Italiana, già consulente commissioni parlamentari terrorismo e stragi.