FILARMONICA ROMANA: LA MUSICA DI SCHUBERT DIVENTA UN CD

«Amadeus», la più nota rivista musicale italiana, nell’inverno dell’anno scorso ha invitato due strumentisti italiani a incidere per la propria etichetta l’opera integrale per violino e pianoforte di Franz Schubert. Interpreti di questi autentici capolavori cameristici sono il violinista Davide Alogna e il pianista David Boldrini: due solisti dalla solida formazione e dalla carriera già luminosa. E’ stata una gradevolissima sorpresa costatare un’interpretazione di Schubert davvero originale, nuova, che, cosa molto rara, è riuscita ad ottenere sia il plauso della critica sia l’entusiasmo degli appassionati. Il successo ha spinto i due maestri a proporre la presentazione di questo lavoro presso le maggiori istituzioni musicali europee, che hanno accolto con entusiasmo la proposta. La presentazione-concerto si aprirà con una breve introduzione di carattere storico-musicologico tenuta da Lorenzo Ancillotti, ricercatore presso l’Université Paris-Sorbonne, seguirà una presentazione con concisa intervista degli interpreti, terminata la quale sarà la grande musica a farla da padrona. Appuntamento il 7 marzo nella Sala Casella dell’Accademia Filarmonica Romana, in via Flaminia 118, alle ore 18.30. Per l’occasione, i soci di Amuse, Amici Municipio Secondo, potranno entrare al prezzo simbolico di 1 euro.