GNAM, MAXXI, GALLERIA BORGHESE: IN ARRIVO GRANDI MOSTRE

A Roma la pioggia dell’inverno non ha mai fermato la stagione dell’arte mentre la primavera delle grandi mostre è in arrivo. «Giacometti. La scultura», a cura di Anna Coliva e Chistian Klemm, prevista per dicembre 2013, inizia in ritardo l’excursus della “statua” nelle varie epoche storiche, con una quarantina di opere scultoree di Alberto Giacometti, dal Buste de Diego (1954), alla Femme de Venise V (1956); esposte in dialogo con quelle di epoca antica e moderna della Galleria Borghese, dal 4 febbraio al 15 giugno 2014. «Attraverso Rodin. Scultura italiana del primo Novecento», dall’11 febbraio al 30 maggio 2014, anticipa alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna, la sensualità e l’erotismo della monumentalità scultorea di Auguste Rodin, capace di sedurre con un bacio, con «Il marmo, la vita» a cura di Aline Magnien con Flavio Arensi, e tutte le sensazionali sculture pronte a lasciare il Palazzo Reale di Milano per la tappa nelle grandi Aule delle Terme di Diocleziano (Museo Nazionale Romano), dal 18 febbraio al 25 maggio 2014. La primavera del Maxxi di Roma dovrebbe inaugurare il triplice omaggio al contemporaneo Ettore Spalletti, e le sue grandi e recenti installazioni ambientali, protagonista in contemporanea di personali alla Gam di Torino e al Madre di Napoli, a poche settimane di distanza l’una dall’altra. L’Italia dell’alta moda 1945-1968 approda al Maxxi con «Bellissima», a cura di Maria Luisa Frisa, insieme alla retrospettiva dedicata del celebre designer, architetto e artista italiano, di fama internazionale, «Gaetano Pesce» (curatori, Gianni Mercurio e Domitilla Dardi), da maggio 2014. Un universo meraviglioso che ovviamente avremo cura di approfondire e condividere prossimamente …