TEATRO ITALIA: “L’ATTORI FORZATI” CON TIROCCHI E PANICONI

Al Teatro “Italia” di via Bari, fino al 12 novembre, “L’attori forzati. Più che un’arte una condanna”, di Alessandro Tirocchi e Maurizio Paniconi. Alessandro e Maurizio hanno 15 giorni per preparare il loro debutto a teatro con un nuovo spettacolo. Il testo non c’è, sale l’ansia e la voglia di scappare. A complicare le cose la pressione del loro agente cinese Shin Tao, che non intende rimandare l’impegno preso e pretende la messa in scena. Per i due non c’è via di uscita: tra sketch, dialoghi, prove work in progress e la sempre più netta sensazione di non farcela, i due saranno costretti ai “l’attori forzati”. Nella piece, Tirocchi e Paniconi partono da una situazione surreale per fornire una metafora umoristica del mondo del lavoro al giorno d’oggi, in cui spesso sono la necessità e le emergenze a dettare i tempi. Tra un testo da scrivere, gag da provare e paure da affrontare, i protagonisti dovranno lottare contro il tempo. “L’Attori Forzati” è uno spettacolo in cui i protagonisti spaziano in vari generi: parodia, gags, sketch in senso stretto, intrattenimento, comicità di situazione, paradossale e demenziale.