PARCHEGGIO A PIAZZA SANTIAGO DEL CILE: QUALI VANTAGGI?

Le cose non sono andate come l’assessore municipale Pasquali vorrebbe far credere. Piazza Santiago del Cile, dopo la riqualificazione, non convince il consigliere d’opposizione Alessandro Ricci. E la risposta all’evento promosso dall’assessore alla cultura, Gloria Pasquali, non ha tardato ad arrivare: “Insipienza e scarsa conoscenza del territorio da parte dell’amministrazione uscente, che veicola i propri fallimenti come opere di pubblica utilità”, dichiara, appunto, Ricci. Sui benefici sociali derivanti infatti dall’acclamato parcheggio interrato sembra ci sia molto da discutere: “Le auto stazionano, fino alla quarta fila, di fronte ai locali più frequentati della piazza, ostruendo il traffico privato e soprattutto quello dei mezzi pubblici”, sottolinea il consigliere. Insomma, la necessaria fluidificazione del traffico lungo l’asse di viale Parioli sembra non aver prodotto il risultato desiderato e seppur una lancia si poteva spezzare in favore del rifacimento della piazza, l’idillio è durato ben poco: “subito deturpato da installazioni pubblicitarie abusive, – conclude il consigliere – a sfregio di un lavoro, che seppur discutibile, era comunque fatto con soldi pubblici”.