GOETHE INSTITUT: GIÀ 14MILA RISPOSTE AL SONDAGGIO SULL’EU

A quattro settimane dalla messa online del sondaggio sul canone culturale europeo, oltre 14mila persone hanno già risposto a domande come “qual è il miglior film europeo?” o “chi è lo sportivo europeo più importante?”. Tra questi circa 2.400 tedeschi, 1.200 italiani e 1.100 ungheresi. Anche i Paesi confinanti con l’Ue hanno preso parte all’indagine: da Serbia e Turchia, entrambe candidate all’ingresso nell’Unione, ci sono circa 1.400 e 300 partecipanti, dall’Egitto 200. “Quello che colpisce – commenta Berthold Franke, direttore del Goethe-Institut di Bruxelles e responsabile europeo dell’istituto di cultura tedesco – è che, nonostante la crisi economica e i miliardi di debiti, si continuino ad associare all’Europa concetti positivi.” Alla domanda “cosa significa per te l’Europa?” molti rispondono infatti con classici come “pace”, “varietà” e “unità”. Ma anche con “egoismi nazionali”, o con il trinomio “libertà, fortezza, amore”. L’Europa è per l’appunto “casa” e come tale “imperfect but right”. Alla domanda “svela una dritta sull’Europa”, scopriamo grazie ai partecipanti “la meravigliosa cupola dell’Opera Garnier a Parigi, dipinta da Marc Chagall”, il Busójárás, un carnevale che si festeggia a Mohács in Ungheria o la possibilità di “guardare i dibattiti del parlamento europeo senza traduzione”. Al sondaggio si può partecipare sul sito www.goethe.de/europaliste  fino al 19 maggio; le domande sono tradotte in 24 lingue, dall’arabo all’ungherese. Tra tutti i partecipanti saranno sorteggiati dei premi, tra cui un viaggio a Berlino, un iPad e una selezione di film europei. I risultati della ricerca saranno disponibili a partire dalla metà del mese di giugno.

Per partecipare:

www.goethe.de/europaliste