AUDITORIUM: 4 PREMI STREGA RILEGGONO CAPOLAVORI DEL 900

Quattro grandi partiture letterarie per i vincitori dello Strega: Sandro Veronesi (che domani inizia il ciclio), Ernesto Ferrero, Paolo Giordano e Ugo Riccarelli, alle prese con la rilettura di capolavori del Novecento tratti dall’albo d’oro del premio: Ferito a morte di Raffaele La Capria (1961), Lessico famigliare di Natalia Ginzburg (1963), La bella estate di Cesare Pavese (1950), La chimera di Sebastiano Vassalli (1990). Le categorie di “classico” e “contemporaneo” riverberano l’una sull’altra in questi quattro appuntamenti, in cui il confronto tra scrittori di oggi e romanzi indimenticati del recente passato dà vita a un dialogo originale tra differenti universi creativi, a un tempo distanti e affini. Una celebrazione della continuità storica del riconoscimento che più di ogni altro nel Dopoguerra ha contribuito a creare un pubblico di lettori per la narrativa italiana, in attesa dell’imminente edizione 2013. Ecco il calendario:

Domenica 3 marzo

Teatro Studio ore 11

Sandro Veronesi

Ferito a morte

di Raffaele La Capria

Domenica 24 marzo

Teatro Studio ore 11

Ernesto Ferrero

Lessico famigliare

di Natalia Ginzburg

Domenica 14 aprile

Teatro Studio ore 11

Paolo Giordano

La bella estate

di Cesare Pavese

Domenica 12 maggio

Teatro Studio ore 11

Ugo Riccarelli

La chimera

di Sebastiano Vassalli