CORSO D’ITALIA, MARIO DRAGHI IN VISITA DI SOLIDARIETÀ ALLA CGIL

DRAGHI 1DRAGHI 2STANZADopo l’assalto squadrista di sabato, la sede della Cgil ieri mattina ha ricevuto la visita del presidente del consiglio. Mario Draghi, infatti, ha deciso di portare di persona la sua solidarietà al più grande sindacato italiano. Il premier alle 12:15 è stato accolto dal segretario generale Maurizio Landini e si è trattenuto circa STANZA 2un’ora, vedendo con i suoi occhi lo scempio agli uffici e ai quadri e congratulandosi per la reazione. Nel corso della permanenza, cominciata con un abbraccio, Draghi ha promesso a Landini che «discuterà dello scioglimento di tutte le forze politiche che si rifanno al fascismo», come chiesto espressamente domenica al presidio di solidarietà dal segretario generale della Cgil. Da parte di Draghi nessuna dichiarazione pubblica, solo un tweet da palazzo Chigi: «Sindacati presidio di democrazia e dei diritti dei lavoratori; nessuna tolleranza contro intimidazioni ed episodi di violenza».