GRAB A VILLA ADA, LA POLEMICA VA AVANTI

grabContinua la polemica sulla questione del Grab (Grande raccorodo anulare bici) a Villa Ada. “Chiediamo trasparenza e soprattutto vogliamo sapere per quale motivo ci si incaponisca nel voler far passare il Grab dentro Villa Ada”. Marina Di Giacomo di CittadinanzAttiva Lazio torna sul discusso progetto della ciclovia turistica romana. Dopo l’ultima commissione Cultura di Roma Capitale, che si è tenuta il 14 luglio su convocazione della presidente Eleonora Guadagno, le numerose associazioni partecipanti si aspettano una presa di posizione netta da parte degli assessorati coinvolti. Anche la consulta del Verde del II, composta da una ventina di associazioni e comitati, ha dato mandato al suo coordinatore Massimo Proietti Rocchi di esprimere “totale contrarietà”, come riferito in commissione. Andrea Rollin, presidente della commissione Ambiente del II Municipio, ribadisce la sua posizione: “Roma servizi per la mobilità ha presentato anche un progetto con un tracciato esterno a Villa Ada . Si utilizzi direttamente questo progetto senza vessare ulteriormente, con il passaggio del Grab, una villa storica e vincolata”.