SANTA CECILIA, YUJA WANG AL PIANO E PAPPANO CON RACHMANINOV

Due grandi appuntamenti per il fine settimana di Santa Cecilia. Venerdì 1 febbraio recital di Yuja Wang star indiscussa del panorama pianistico internazionale, a dispetto della giovanissima età. Sabato 2 febbraio, con repliche lunedì 4 e martedì 5, è di scena Antonio Pappano, sul podio dell’Orchestra di Santa Cecilia, alle prese con Puccini, Richard Strauss e Rachmaninov. La pianista cinese, a soli 25 anni, è capace di unire uno straordinario virtuosismo con una grande passione interpretative, ed è in grado di padroneggiare i repertori più complessi ed impegnativi. Se a questo si uniscono la giovane età, il fatto che è bella e si presenta con un look inusuale per le sale da concerto, con vestiti attillati, colori sgargianti, tacchi altissimi, scollature profonde, è facile comprendere come Yuja Wang sia già una star e una beniamina del pubblico. Per Santa Cecilia ha già suonato nel novembre del 2011, proprio insieme ad Antonio Pappano, riscuotendo un notevole successo. Ora si presenta da sola, per un recital nel quale propone una prima parte dedicata a Debussy, Skrjabin e Ravel e una seconda parte tutta dedicata a Rachmaninov. Proprio il compositore e pianista russo è il filo conduttore dei due concerti, visto che Antonio Pappano propone l’esecuzione della sua Seconda Sinfonia come brano conclusivo del concerto in programma da sabato a martedì. Una delle composizioni più eseguite di Rachmaninov, nella quale il virtuosismo si fonde con uno straordinario lirismo. In apertura del concerto sinfonico il Capriccio Sinfonico di Puccini, lavoro giovanile scritto nel 1883, poi ripreso in Boheme. Al contrario i Vier letzte Lieder furono scritti da Richard Strauss, nel 1948, al crepuscolo della sua vita. Nella traduzione italiana, appunto, i “Quattro ultimi Lieder” per voce femminile e orchestra, la sua opera vocale più nota, interpretata dal celebre soprano tedesco Dorothea Röschmann. Primavera, Settembre, Tempo di dormire, Al crepuscolo, questi i significativi titoli delle 4 composizioni, le primi tre su testi di Hermann Hesse, la quarta di Joseph von Eichendorff.

Auditorium Parco della Musica – Sala Santa Cecilia

Stagione di Musica da camera venerdì 1 febbraio 2013 ore 20,30

Yuja Wang pianoforte

Debussy: Pour le piano; Skrjabin: Sonata n. 6 in sol magg. op. 42; Ravel: La Valse

Rachmaninoff: Elégie n. 1 op. 3; Moment Musicaux n. 4 in min. op. 16; Sonata n. 2 in si bemolle min. op. 36; Rachmaninoff-Mendelssohn: Scherzo da “Sogno di una notte di mezza estate”

Stagione sinfonica sabato 2 febbraio h.18

lunedì 4 h.21 martedì 5 h.19,30

Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia

Antonio Pappano Direttore

Dorothea Röschmann Soprano

Puccini: Capriccio Sinfonico

Richard Strauss: Vier lette Lieder

Rachmaninoff: Sinfonia n. 2 in mi minore op. 27

Info www.santacecilia.it  tel 068082058