VIA PIETRO DA CORTONA: LADRI DI BICICLETTE, OGGI COME IERI

Probabilmente non sanno di aver emulato le gesta del protagonista di uno dei più celebri film di Vittorio De Sica, ‘Ladri di Biciclette’. E così due ladri sono stati arrestati la notte scorsa nella strada che più di sessant’anni fa fece da location per la scena finale della pellicola. Questa volta a finire in manette sono stati due romeni di 21 e 26 anni, sorpresi dai carabinieri della stazione Flaminia a rubare una bici da passeggio in via Pietro da Cortona, proprio dove Antonio, il protagonista del film di De Sica, rischiò il linciaggio dopo aver commesso lo stesso reato. Nell’ultima sequenza, Antonio e il figlio Bruno arrivano nella strada collegata a lungotevere Flaminio da una piccola scalinata, da cui è visibile, sullo sfondo, lo stadio Flaminio. Un primo piano di Antonio anticipa quello che sta per succedere: sopraffatto dalla disperazione, l’uomo tenta di rubare una bicicletta incustodita rischiando di essere linciato dalla folla che esce dallo stadio. Questa notte, invece, c’era una pattuglia di carabinieri che ha sorpreso i due stranieri mentre tentavano di forzare la catena che teneva legata una bicicletta a un palo della segnaletica stradale. Immediatamente bloccati e arrestati e ora i due ”ladri di biciclette” sono ora a disposizione dell’autorità giudiziaria in attesa del rito direttissimo e dovranno rispondere di tentato furto aggravato. Fonte: la