RICCI: MOZIONE URGENTE SULLA VICENDA DI CORSO D’ITALIA

Sulla vicenda del sottopasso e sui problemi legati alla permanenza di persone in situazioni analoghe, il consigliere d’opposizione, Alessandro Ricci, ha presentato una mozione urgente al Consiglio municipale, che dovrebbe essere votata giovedì 31 gennaio. Ne riportiamo il testo, in cui – vogliamo sottolineare – per la prima volta, si esprime cordoglio per le persone morte tragicamente. Sensibilità che è mancata ai vari livelli istituzionali, in questi giorni.

“Premesso che nelle prime ore del mattino di domenica 27 gennaio due persone sono rimaste carbonizzate in una delle uscite di sicurezza del sottopasso di Corso d’Italia; che l’incendio è stato probabilmente causato da alcuni cartoni accesi nel tentativo di difendersi dal freddo; che nei sottopassaggi e nelle uscite di sicurezza, che si susseguono da Porta Pia fino a Porta Pinciana, albergano in permanenza persone che non hanno altro modo per ripararsi dalle intemperie; che queste persone oltre che nell’indigenza versano in uno stato di particolare debolezza dovuta alla denutrizione spesso unita all’alcolismo;considerato che questo stato di cose è incompatibile con i requisiti minimi di una società civile:

il Consiglio del II municipio

esprime cordoglio e sgomento per la tragica morte delle due persone;cimpegna il presidente e la giunta ad adoperarsi per assistere le persone che si trovano nelle condizioni sopradescritte e a monitorare costantemente la situazione onde prevenire tragedie del genere; impegna altresì il presidente e la giunta a coordinarsi con le istituzioni politiche e amministrative onde garantire la sicurezza e il decoro dei luoghi normalmente deputati a uscita di emergenza o a transito delle persone”.