VIA MASACCIO: RESIDENTI ESASPERATI PER LE NOTTI INSONNI

VIA MASACCIOAccade in via Masaccio, al quartiere Flaminio. “Maxxi, vogliamo dormire”, reclamano gli striscioni appesi alle finestre delle palazzine. Infatti, una parte del quartiere è in rivolta contro le serate di musica “a tutto volume” del locale interno al museo, il Mediterraneo, gestito dalla società che ha vinto il bando per il servizio di ristorazione. Una location d’eccezione – scrivono i gestori – dove gli elementi storici dialogano con il contemporaneo. “Un progetto multisensoriale – così è descritto – che attraverso la cucina, gli arredi ed i colori vuole essere un’esperienza unica in un’oasi artistica lontana dalla routine metropolitana”.  Non la pensano evidentemente così gli abitanti della zona che, esasperati, mercoledì protesteranno davanti ai cancelli del Maxxi, “contro il continuo disturbo provocato da musica ad alto volume e schiamazzi” – si legge in un cartello affisso in uno dei condomini del quartiere. “Una discoteca che ci rende la vita impossibile” – si lamentano i residenti.