MAXXI: INCONTRO CON CARMEN MAURA

Domani 26 gennaio, alle 18, la Fondazione Cinema per Roma organizzerà presso il Maxxi (Museo nazionale delle arti del XXI secolo) un incontro per il pubblico e la stampa che vedrà protagonista l’attrice Carmen Maura, in occasione della fine delle riprese del film “La Madre” prodotto da Flavia Parnasi. Durante la conversazione, condotta da Mario Sesti, verrà mostrata una selezione di scene tratte dai film più noti dell’attrice spagnola a cui il pubblico e i giornalisti potranno rivolgere le loro domande. L’ingresso all’incontro è gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibilied è consentito fino a mezz’ora prima dall’inizio. Considerata una delle maggior interpreti europee in attività, fra le più importanti nella storia del cinema spagnolo, vincitrice di quattro Premi Goya, Carmen Maura è a Roma per la realizzazione del film La madre diretto da Angelo Maresca, prodotto da Flavia Parnasi perCombo Produzioni, tratto dall’omonimo romanzo breve del premio Nobel Grazia Deledda. Carmen Maura è divenuta popolare come inconfondibile volto del primo Almodovar e del suo cosiddetto “umorismo genitale”: tuttavia, se il ruolo di transessuale ne La legge del desiderio l’ha resa un’icona gay, il cinema più recente del regista spagnolo, di profonda drammaticità e maturità, le ha regalato il personaggio toccante e memorabile di madre, come avviene in Volver. Regina del “fast talking”, della battuta veloce e fulminante, come le grandi attrici della commedia americana, Carmen Maura ha il temperamento necessario per affrontare il melodramma o il thriller (come in La comunidad) o per collaborare con grandi autori come André Téchiné (Alice e Martin), Amos Gitai (Free Zone), Francis Coppola (Tetro).