VIA NIZZA COME LA VIA CRUCIS

di Alessandro Ricci

consigliere Municipio II

Non c’è pace per via Nizza! L’eterno cantiere di questa strada si è arricchito di un nuovo intervento, questa volta è il turno della Telecom per la stesura delle fibre ottiche. Consigli straordinari, ordini del giorno approvati all’unanimità, denunce sugli organi di stampa, nulla serve a che si pianifichino gli interventi delle aziende per i sottoservizi come invece prescriverebbe la legge. Si potrebbe, a buon diritto, chiedere che il nome della sofferta strada sia cambiato in “via Crucis”…