LA SAPIENZA: GLI STUDENTI TORNANO A FREQUENTARE L’ATENEO

LA SAPIENZALa Sapienza si organizza in questi tempi difficili: e così avvia tamponi molecolari gratuiti per gli studenti e didattica al 50 per cento in presenza. Nel primo semestre all’università di piazzale Moro l’accesso alle lezioni era avvenuto in modalità online, fatta eccezione per le matricole; nel secondo semestre anche gli iscritti agli anni di corso successivi potranno tornare a seguire le lezioni in presenza. L’ateneo, infatti, ha messo in piedi un complesso sistema organizzativo per conciliare il diritto allo studio con la necessità di garantire il rispetto delle norme anti-Covid. Gli insegnamenti previsti per il II semestre saranno offerti dai docenti in presenza e fruibili dagli studenti sia in aula, compatibilmente con le misure di sicurezza, sia a distanza in modalità sincrona. I ragazzi dovranno prenotare il proprio posto in aula sulla piattaforma Prodigit, utilizzando le proprie credenziali di Infostud, il portale che viene utilizzato dagli studenti per iscrizioni, tasse e per candidarsi agli esami. Prodigit consente la prenotazione del posto in aula a settimane alterne: in base al numero di matricola sono abilitati, a settimane alterne, gli studenti con cifre finali da 00 a 49 oppure da 50 a 99. A questo link è disponibile il calendario. Per ciascun turno la prenotazione può essere effettuata dal mercoledì al sabato della settimana precedente. Gli studenti con disabilità che avessero necessità di supporto per seguire le lezioni in presenza potranno rivolgersi allo sportello dedicato secondo le consuete modalità (https://www.uniroma1.it/it/pagina/disabilita-e-dsa).