UN CONCORSO DEDICATO ALLE DONNE PARTIGIANE DEL LAZIO

locandinaLa Scuola Fumetto Cassino, con il contributo della Regione Lazio, lancia il concorso d’illustrazioni “Belle Ciao”, dedicato alle donne partigiane del Lazio, che tra il 1943 e il 1945 presero parte alla Resistenza: staffette, patriote e combattenti spesso dimenticate, schiacciate dietro le quinte della Storia da una narrazione tutta al maschile. “Belle Ciao”, che rientra nell’ambito delle iniziative per la costruzione di un archivio della memoria storica del Lazio, è tra i 21 progetti ammessi a finanziamento. Il concorso riservato alle scuole superiori della provincia di Frosinone, intende riportare in auge le figure di otto partigiane romane: Carla Capponi, Laura Garroni, Giovanna Marturano, Marisa Musu, Lucia Ottobrini, Maria Teresa Regard, Marisa Rodano e Luciana Romoli, che a vent’anni rischiarono tutto, spesso la vita, pur di vedere una nuova Italia libera e democratica. I partecipanti avranno tempo fino al 25 marzo per preparare un elaborato grafico ispirato al personaggio femminile che più li ha colpiti per valore e carattere. Le opere selezionate saranno oggetto di una mostra finale e confluiranno in un volume dal titolo “Belle Ciao”, in onore del canto simbolo del movimento partigiano. Ogni illustrazione sarà accompagnata da un’apposita scheda descrittiva con l’intento di offrire al lettore un quadro degli avvenimenti il più completo possibile. Gli autori selezionati riceveranno una copia omaggio del volume “Belle Ciao”, che sarà spedito anche ad importanti realtà associative partigiane, tra cui: Anpi provinciale di Roma – Associazione nazionale partigiani d’Italia; Fiap Roma e Lazio – Federazione italiana associazioni partigiane; Irsifar – Istituto romano per la storia d’italia dal fascismo alla resistenza.