PINCIANO: PERCHÉ SI PAGANO PARCHEGGI INESISTENTI?

VIA ISONZOVIA POScrive Carlotta a Roma2oggi: “Vorrei esporre il mio disappunto sulla situazione parcheggi in via isonzo e zone limitrofe. Trovo veramente assurdo che tutti i lavori in questa zona debbano essere fatti nello stesso periodo, come i lavori in via Po, oltre ai lavori iniziati questa mattina (l’altro giorno, ndr) su via salaria e via Adda. La situazione sta diventando insostenibile, se ci aggiungiamo le macchine mal parcheggiate che vanno ad occupare più di un parcheggio, le zone di carico e scarico, le piattaforme dei baristi e via dicendo!  Oltre al fatto che c’è estremo egoismo da parte degli automobilisti, mi chiedo ma questi lavori non potevano essere fatti nel periodo di luglio e agosto, quando tutte queste macchine non c’erano? Ovvio che no, senno come fanno a multare 200 macchine e creare disagio a chi va a lavorare (per pagare parcheggi e multe). Paghiamo gli abbonamenti e non possiamo usufruire perché hanno totalmente dimezzato i parcheggi in questa zona e lo trovo veramente assurdo. Almeno potrebbero abbassare il costo orario per parcheggio e diminuire gli abbonamenti dato che non sono in grado di garantire un servizio che, ripeto, paghiamo”.