COVID: SAN LORENZO E PIAZZA BOLOGNA ANCORA SENZA REGOLE

san lorenzoLa paura delle multe invece di fare novanta fa mascherina. Nei luoghi caldi delle movida romana, dove quest’estate si sono viste scene di assembramenti “fuori controllo”, come racconta una vigilessa in piazza Trilussa, adesso non solo i numeri sono ben diversi, ma tutti indossano la mascherina e mantengono le distanze. Dove c’è un vero caos è San Lorenzo, in via dei Sabelli, a largo dei Campani, in via dei Latini, ma soprattutto nella piazza dell’Immacolata, piena di gente decisamente assembrata che fuma e beve. Verso mezzanotte la polizia fa chiudere due bar in via degli Ausoni. La situazione è simile, intorno alla mezzanotte quando a differenza dell’ora dell’aperitivo, la gente si è riversata in strada a decine per volta, in piazza Bologna e davanti ai locali dei suoi dintorni, come il wine bar di via Michele di Lando, che ha tutto il dehors completamente occupato. Nella piazza esattamente come in piazza Istria quasi non ci si muove. Tutti hanno la mascherina calata, ma la scusa è pronta: sigarette e bevande, rigorosamente in mano. Fonte: la Repubblica