MAXXI: LO SGUARDO “ECOLOGICO” DI FILIPPO ANDREATTA

maxxiOggi e domani al Maxxi la performance “Oht/Office for a Human Theatre. Rompere il ghiaccio”. Sala Carlo Scarpa, doppia replica ore 17 + ore 18:30, al costo di 5 euro. Lo sguardo “ecologico” di Filippo Andreatta si concentra sul ghiacciaio Gräfferner, per approfondire il legame tra il paesaggio, gli elementi naturali che lo compongono e la condizione umana. Il ghiacciaio Gräfferner è la linea di demarcazione tra Italia ed Austria e confine in lento movimento per via del graduale scioglimento del ghiacciaio stesso. Qui, nell’area transfrontaliera del Trentino-Alto Adige, si disegnano altri confini, questa volta politici, culturali e romantici all’interno dei quali s’inscrivono le storie di chi abita il territorio e di chi sceglie di oltrepassarne le frontiere. Insieme al musicista Davide Tomat e alla performer Magdalena Mitterhofer, Andreatta percorre la storia d’amore tra i suoi nonni Elsa ed Enrico, separati dall’isolamento del confino fascista e, affiancandola simbolicamente allo scioglimento del Gräfferner, ci mostra la natura labile, cangiante, imperitura di ogni idea di confine.