SI TORNA A PARLARE DEL PATROCINIO DEL MUNICIPIO A FALASTIN

grippoScrive Valentina Grippo, vicepresidente commissione Cultura Regione Lazio: “Voglio tornare senza ambiguità sulla vicenda del patrocinio che la presidenza del II Municipio ha voluto dare alla manifestazione Falastin – Festival della Palestina, nel cuore della mia San Lorenzo, iniziativa che vede la presenza del movimento di boicottaggio di Israele (Bds): una vicenda grave in sè e gravissima per il suo valore simbolico, che dispiace per la superficialità con cui sembra esser stata trattata. Il II municipio è un territorio di pace e riconoscimento tra tutti, lontano dalla cultura dell’odio, e questo passaggio lascia un’ombra che i nostri cittadini non meritano. In queste ore sono tante le persone che mi hanno scritto attonite per chiedere chiarimenti che francamente fatico a dare. Ci sono stati molti giorni e molti suggerimenti, inclusi quelli della sottoscritta, rivolti alla Presidenza del Municipio, per ritirare il patrocinio, quindi salta anche l’alibi della ignoranza e superficialità, che comunque chi siede nelle istituzioni non può avere. Forze politiche, associazioni, cittadini hanno ricevuto rassicurazioni e poi sono state ignorate. Oggi l’assessore alla Cultura e alla Memoria del II Municipio di Roma, Lucrezia Colmayer, con ammirevole coerenza con il percorso di tutela di ogni memoria che ha fatto con il suo lavoro, ha rassegnato le dimissioni dalla Giunta della presidente Francesca Del Bello” così Valentina Grippo, Vicepresidente Commissione Cultura Regione Lazio, sul sostegno da parte del II municipio di Roma su manifestazione Bds. “Alla Comunità ebraica di Roma, che oggi ha ricordato la definizione di antisemitismo dell’Ihra (International Holocaust Remembrance Alliance), adottata dal nostro governo, va nuovamente la mia solidarietà e vicinanza.