VIA DI VILLA MASSIMO: GIARDINI NEL DEGRADO E NELL’INSICUREZZA

via di villa massimo“Denunciamo l’intollerabile situazione di insicurezza, abbandono e degrado i cui versa l’immobile della ex Casina dei Pini, all’interno del giardino pubblico di viale di Villa Massimo, a poca distanza da Piazza Bologna. Il parco è stato inaugurato a maggio 2019 dalla sindaca Raggi in persona, accompagnata dalla presidente del secondo municipio, dopo oltre sei anni di chiusura. Ma l’immobile, che per anni aveva ospitato il punto ristoro giardini di via di villa massimoa servizio della villa, ancora dopo oltre un anno è rimasto in rovina e preda di vandali e sbandati. Per decenni questo spazio aveva rappresentato un fiore all’occhiello per il quartiere Nomentano-Italia, ed un importante punto di socialità ed aggregazione e socialità per i suoi cittadini. Oggi invece è stato condannato ad ospitare solo degrado e rifiuti. Inoltre, rappresenta ormai anche una grave fonte di insicurezza e pericolo, perché la recinzione perimetrale è pericolante e la struttura interna è diroccata, il tutto a pochi metri da una area giochi pubblica destinata alla prima infanzia. Cosa aspettano comune e municipio ad intervenire, che accada qualche disgrazia?”. E’ quanto dichiara Emanuele Iannuzzi, fondatore e portavoce del Comitato Viva Villa Massimo.