IL QUARTIERE TRIESTE-SALARIO AVRÀ UN SUO STEMMA UFFICIALE

LO STEMMA“La giuria è quasi pronta, mancano solo alcuni elementi ma ci siamo”. Si avvicina a grandi passi il 20 novembre, data della scadenza del bando che porterà alla nascita di uno stemma ufficiale del Trieste-Salario. Un momento importante per la nostra comunità, come afferma l’organizzatore Riccardo Leolini, presidente di SinergieSolidali, l’associazione di via Volsinio 21 che dal 2016 è il cuore aggregativo del nostro quartiere. “L’idea è nata dopo la presentazione del libro dedicato al quartiere di Fabrizio Gasparollo – racconta Leolini, uno dei 100 personaggi (+1) del volume di Typimedia “Trieste-Salario. Vite nel quartiere” -. Abbiamo scoperto che i rioni di Roma che sono all’interno delle mura, che sono 22, hanno uno stemma definito e riconosciuto dal Comune. Ma non è tutto: dei primi 15 quartieri, che hanno uno stemma descritto solo a parole, il nostro territorio non ha né uno stemma né una descrizione ufficiale“. E il progetto prevede che a creare questo simbolo siano coloro che tutti i giorni vivono il quartiere. “Basta carta e matita per realizzare lo stemma – conferma Leolini -. Basterà fare una foto dello stemma creato e caricarla sulla pagina creata ad hoc sul sito di SinergieSolidali. Poi chi vincerà il bando sarà affiancato da un grafico professionista per creare il simbolo definitivo. Le proposte saranno vagliate da una giuria di 17 tra artisti, intellettuali, personaggi pubblici e istituzionali rappresentativi del Trieste-Salario. E il numero non è stato scelto a caso, visto che siamo il 17° quartiere”. Entro metà ottobre, promette Riccardo, sarà nota al quartiere la giuria al completo: “Un modo per far conoscere a tutti anche questi personaggi, che sono dei volti noti e importanti della nostra realtà, che va valorizzata in ogni modo”. Fonte: Roma H24