STA MEGLIO IL RAGAZZO PRECIPITATO A VIA SCANDRIGLIA

Alessandro CorneliniAlessandro Patrizio Cornelini, lo studente di medicina precipitato dalla finestra della sua cucina all’alba di mercoledì 26 agosto, sta meglio. Il ragazzo di 27 anni venerdì si è risvegliato dopo la caduta dal settimo piano dell’appartamento di via Scandriglia, al quartiere Africano. Alessandro Patrizio Cornelini, originario di Rimini, secondo i primi riscontri medici di chi lo ha in cura al San Giovanni non avrebbe riportato lesioni alla testa e alla colonna vertebrale, come sottolinea anche La Repubblica. Lo studente di medicina, tuttavia, vista la gravità dell’impatto resterà comunque ricoverato nel reparto di terapia intensiva. Ad attutire la caduta sarebbe stata una dalla lastra del cortiletto interno su cui è precipitato. Secondo le indagini dei carabinieri della compagnia dei Parioli, il ragazzo aveva trascorso la serata con alcuni amici. Il gruppo stava cucinando una spaghettata quando Alessandro Patrizio Cornelini è precipitato dalla finestra. Un incidente domestico proprio mentre il giovane era solo in cucina. Nessuno dei ragazzi che erano con il 27enne, in questi giorni, è finito nel registro degli indagati con i tre amici che erano con lui che hanno riferito la stessa ricostruzione sulla dinamica del fatto. Un incidente non finito in tragedia per un miracolo: Alessandro è scampato da un volo di 7 piani. Fonte: Romatoday