“FRACCHIA LA BELVA UMANA”, TANTE LOCATION NEL MUNICIPIO

casamazza“Fracchia la belva umana” – il film di Neri Parenti con Paolo Villaggio, Lino Banfi, Massimo Boldi, Anna Maria Mazzamauro – che danno stasera in tv (Cine 34, ore 21:10) ha tantissime location fraccu5nel nostro municipio. come piazza Mincio, dove abita la Mazzamauro. Oppure, il lungotevere Arnaldo da Brescia, in una scena con Villaggio e Mazzamauro. E, 25plnysancora, la Fontana dei cavalli Marini a Villa Borghese. Dove c’è anche la scena alla Fontana dei Mascheroni e Tritoni in viale del Lago. La strada dove, dopo aver subito un interrogatorio da fraccu2parte del commissario Auricchio (Banfi) con relativa “controllatina” all’auto, Fracchia (Villaggio) viene fermato da due auto della Digos, è via Tanaro. Infine, il cinema del leggendario fracchiuu1“Squartami tutta”, cui Fracchia (Villaggio) assiste con una Corvino (Mazzamauro) esaltatissima è il Teatro Olimpico in piazza Gentile da  Fabriano 17. “Fracchia la belva umana” è  il primo dei due film casamazza2incentrati sulla figura di Giandomenico Fracchia, personaggio inventato da Paolo Villaggio affine al più famoso ragionier Ugo Fantozzi. Malgrado sia uscito sei anni fruc1dopo Fantozzi e abbia riproposto e riciclato molte trovate di Fantozzi, il film si è rivelato un successo ed è diventato un cult movie. Molte trovate e gag di questo film sono diventate infatti celebri (come quella della poltrona-sacco, sulla quale Fracchia si siede quando viene convocato dal direttore e scivola per terra ogni volta, mentre la Belva Umana riesce a sedervisi senza problemi) e sono diventate tipiche delle successive interpretazioni comiche di Villaggio (proprio in questo film viene proposta in ambito cinematografico la celebre battuta: «Com’è umano lei!», nata per le prime apparizioni di Fracchia in tv).