VIA GRAMSCI: IN MOSTRA “AQUILONI E TROTTOLE DAL GIAPPONE”

 All’Istituto giapponese di cultura in via Gramsci “Aquiloni e trottole dal Giappone” in mostra dal 12 novembre 2021 al 14 gennaio 2022. visite guidate gratuite (su prenotazione piattaforma Eventbrite). Aquiloni e trottole roteano e volano in Giappone da più di 1200 anni; ancora oggi se ne costruiscono migliaia di esemplari artigianali, utilizzando design e colori della tradizione o caratteristici delle diverse regioni di produzione. I cinquanta pezzi in mostra, provenienti dall’intero territorio nazionale, forniscono preziose informazioni etnografiche sul Giappone, con le varianti locali e i richiami alle ricorrenze stagionali. Tecniche ancestrali, materiali non artefatti come legno e carta e colori vivi incontrano levità e gioco in un’espressione che in Giappone, nonostante il trend decisamente hypertech di giocattoli e dintorni, è ancora sorprendentemente attuale e perpetuata.

IN LIBRERIA “FACCIA”, EDITO DA FEFÈ DI VIA GRAMSCI

FACCIAÈ in libreria Faccia / identità e deformità novità di Antonio Marturano per Fefè Editore, Casa editrice di via Gramsci. La collana Oggetti del desiderio si arricchisce di questo nuovo pamphlet dedicato alla Faccia (e non al Volto che è altra cosa, con connotazioni più filosofiche, letterarie, perfino teologiche). La faccia è invece una parte precisa, materiale, del nostro corpo, è l’elemento distintivo di un individuo nell’ambito dei rapporti sociali, è la portatrice dell’identità personale. Per questo fondamentale ruolo identitario, le varie forme di deformità facciale assumono estrema importanza, come elemento di esclusione sociale. L’Autore ne parla con cognizione di causa come portatore della Sindrome di Treacher Collins Franceschetti. È l’undicesimo titolo della serie Oggetti del desiderio diretta dal filosofo Lucio Saviani, dopo Peli di Francesco Forlani, Mani di Lucio Saviani, Naso di Pasquale Panella, Piedi di Laura De Luca,  Orecchio di Gigi Spina,  Occhio di Gino Ventriglia,  Bocca di Aldo Meccariello, Palpebre di Domenico Massaro, Cuore di Claudia Pancino, Lingua di Valeria Cantoni Mamiani.