CASA DEL CINEMA: PRESENTAZIONE DEL DOCUMENTARIO “MARASMA”

Sarà presentato mercoledì 10 novembre alle ore 20:30, presso la Casa del Cinema a Villa Borghese, il documentario di Luigi Perelli “Marasma”, dedicato ad una delle diagnosi più ricorrenti nelle cartelle cliniche dei malati deceduti nei manicomi durante il ventesimo secolo. “Morti per marasma”, era questa la definizione che con frequenza si ritrovava nei referti medici di quei pazienti “contenuti”, accomunati da stati di profondo deperimento organico, di estrema magrezza, di perdita totale delle forze. Condizioni estreme che portavano molto spesso al decesso. Con la chiusura delle porte dei manicomi per effetto della legge 180 del 1978, nota a tutti come “Legge Basaglia”, si sono automaticamente aperti gli archivi di queste strutture che hanno rivelato un mondo nascosto fatto di storie difficili da raccontare perché a loro modo semplici e tutte uguali, storie di segregazione e di paura, di soluzioni che oggi sembrano inconcepibili come la contenzione fisica, le punizioni, l’elettroshock. Continue reading

UN SECOLO A SAN LORENZO NELLE FOTO DI UN LIBRO TYPIMEDIA

Copertina_CE-SanLorenzoSan Lorenzo raccontato attraverso foto d’epoca e d’archivio, dalle origini al dopoguerra. Il popolare quartiere romano è il cuore del nuovo progetto editoriale di Typimedia: dopo i volumi sul Trieste-Salario, Monteverde, Montesacro e Nomentano, è in arrivo un nuovo viaggio per immagini che racconta una delle zone più amate della Capitale. “Come eravamo. San Lorenzo 1865-1955” stupisce per la bellezza e la vitalità degli scatti, raccolti dal curatore Antonio Tiso con l’aiuto di tante famiglie. E con loro parrocchie, scuole, attività storiche, società sportive, associazioni e archivi. Ottant’anni di storia durante i quali l’Italia vive due conflitti mondiali, una dittatura, una campagna di Resistenza e, infine, l’inizio del processo di industrializzazione. Nell’arco di queste vicende i sanlorenzini pagano un tributo drammatico con il bombardamento del 19 luglio 1943, ma dimostrano sempre le caratteristiche per le quali sono ancora conosciuti: carattere, solidarietà, impegno civico, amore per la vita. Continue reading

“7 APRILE 1926, ATTENTATO AL DUCE” EDITO DA FEFÈ DI VIA GRAMSCI

ATTENTATO-AL-DUCE_cop“7 aprile 1926: attentato al duce” è un libro pubblicato da Fefè, Casa editrice di via Gramsci e scritto da Giovanni Pietro Lombardo, Rosanna De Longis, Gabriella Romano e Giovanni Tessitore. Il volume è nelle librerie dall’11 novembre. Di cosa parla? Era una pazza o una tirannicida l’irlandese che nell’aprile del ’26 per pochissimo non uccise Mussolini con un colpo di rivoltella? L’affissione di una targa commemorativa, a Dublino, sottolinea la nuova prospettiva con cui in Irlanda si guarda al personaggio di Violet Gibson, tentando dopo molti anni di restituirle onore. Anche in Italia qualcosa si muove nell’interpretazione del caso e della persona. In questo libro un nuovo originale approccio è proposto dal gruppo formato da uno psicologo, una storica, una regista/saggista, un sociologo del diritto. E soprattutto si pubblica, per la prima volta nella storiografia internazionale relativa all’attentato, la perizia integrale della Gibson redatta da due psichiatri luminari dell’epoca.