QUELLA SEDE DI FORZA NUOVA IN VIA PAISIELLO, AL CIVICO 40

VIA PAISIELLOIn via Giovanni Paisiello, al civico 40, nella ex sede del Giornale d’Italia e de La Destra di Storace, si trova l’ultima sede conosciuta di Forza Nuova. Viene difficile trovare un punto di contatto tra l’elegante appartamento e le battaglie dei neofascisti quando viene lanciato il proclama di risposta alle pressanti richieste di pressoché tutto il mondo politico di sciogliere il movimento: “Non è certo arrestando alcuni nostri dirigenti e nemmeno lo scioglimento di Fn potrebbe invertire la rotta di quanto sta avvenendo e avverrà nelle prossime settimane, la rivoluzione popolare non fermerà il suo cammino”, recita il comunicato a firma di Giuseppe Provenzale, Luca Castellini, Davide Pirillo, Stefano Saija. Via Paisiello ha avuto una storia così raccontata da Fn: “Lo stabile, che già occupammo nel marzo del 2012 salvandolo dalla speculazione Fini-Tulliani “stile Montecarlo” — diceva Giuliano Castellino, in una vecchia intervista — sarà un tetto per i romani senza casa o senza un lavoro, un laboratorio di idee per chi vuoi salvare l’Italia”. Di famiglie ospitate, anche causa Covid, non se ne sono viste.

GREEN PASS OBBLIGATORIO NEI POSTI DI LAVORO DAL 15 OTTOBRE

GREEN PASSManca sempre meno al 15 ottobre, quando il Green pass diventerà obbligatorio per accedere ai luoghi di lavoro. Ma sono ancora diversi gli aspetti che preoccupano sia alcuni governatori, sia alcune aziende e categorie di lavoratori che temono il caos, soprattutto sulla questione dei controlli e dei test per chi non è vaccinato.

DEL BELLO E GUALTIERI CON BEPPE SALA DOMANI AL TEATRO PARIOLI

DEL BELLOFa sapere Francesca Del Bello che si ricandida alla presidenza del Municipio: “Vi aspetto martedì 12 ottobre alle ore 18 al Teatro Parioli per un incontro con Beppe Sala, appena rieletto sindaco di Milano, e con il nostro candidato Roberto Gualtieri. Sarà un momento per confrontarci sul “modello Milano” e sul futuro di Roma. Per partecipare: comitato@francescadelbello.it Si accede con Green pass.

E SCIOPERA PURE IL TRASPORTO PUBBLICO

AtacE oggi  sciopera anche il trasporto pubblico a Roma. Ad indire la mobilitazione il sindacato Usb. Uno stop di 24 ore di tutti i settori pubblici e privati che interesserà tra i vari comparti, anche Atac, Roma Tpl e Cotral. La segreteria territoriale dell’organizzazione sindacale Usb Lavoro Privato ha proclamato lo stato di agitazione che scatterà dalle 8:30 del mattino e interesserà bus, filobus, tram, metropolitane, ferrovie Roma-Civitacastellana-Viterbo, Termini-Centocelle e Roma-Lido. Oltre a possibili ripercussioni anche sulle linee periferiche e sulle corriere extraurbane.

MAXXI, IL 12 OTTOBRE VA IN SCENA L’ORRORE DELLO STERMINIO NAZISTA

lecture_5_Best 1In occasione della ricorrenza del rastrellamento del Ghetto di Roma (16 ottobre 1943), martedì 12 ottobre alle 18 l’artista Filippo Riniolo presenta al Maxxi, Museo nazionale delle arti del XXI secolo, l’opera performativa Selezioni. Curato da Francesco Cascino e Micol Di Veroli, il progetto prende le mosse dallo sconcertante episodio della selezione ad Auschwitz, raccontato da Primo Levi in Se questo è un uomo: i prigionieri corrono davanti a un ufficiale nazista che in pochi minuti decide della loro sorte, semplicemente spostando a destra o a sinistra il foglio che gli viene consegnato. Un atto di banale burocrazia che traccia il discrimine tra la morte e la sopravvivenza, per far tornare i conti disumani del campo. A questo gesto – terribile nella facilità in cui si compie – Riniolo ha sovrapposto un’altra gestualità, quella contemporanea dell’interfaccia tecnologica dei canali social, con lo scopo di farci sentire emotivamente l’orrore dello sterminio, innestandolo nei dispositivi digitali del quotidiano. La dinamica dell’intrattenimento virtuale, la rassicurante ripetizione che scorre sugli schermi risuona nel suo aspetto più sinistro: il progressivo non pensare, l’annullamento dello spirito critico come preludio al male. Ingresso gratuito, prenotazione obbligatoria su www.maxxi.art

PIAZZALE FLAMINIO, VIA LE BANCARELLE: LO HA DECISO IL TAR

piazzale flaminioDecisione che si potrebbe definire storica. È stato deciso di togliere le bancarelle da piazzale Flaminio. Il Tribunale amministrativo regionale si è espresso riguardo al ricorso degli ambulanti presentato a inizio settembre. I giudici amministrativi hanno dato dunque ragione al Campidoglio, l’ordinanza è immediatamente esecutiva. Tra le motivazioni del Tar vi sono quelle relative alla sicurezza stradale. Del resto, la loro presenza intralciava possibili vie di fuga dalla stazione che si trova lì.

DEL BELLO: SAN LORENZO, IL DESTINO DELL’AREA SPORTIVA

il campo sportivoDice Francesca Del Bello ricandidata alla presidenza del Municipio II: “San Lorenzo è un quartiere in cui tante sono le vicende storiche e i luoghi che hanno contribuito nel tempo a restituire memoria e identità. Tra queste l’area sportiva e ricreativa dei Cavalieri di Colombo. Uno spazio nato nel 1926 su sollecitazione del Vaticano, che già durante la Prima Guerra mondiale aveva affidato ai Cavalieri di Colombo l’opera di realizzare in tutta Roma campi ricreativi per metterli a disposizione gratuita dei giovani. Uno straordinario intervento di natura sociale ma anche architettonico, affidato ad Enrico Pietro Galeazzi che progettò i cinque centri sportivi in armonia con l’ambiente e lo stile architettonico del quartiere nel quale andavano ad inserirsi, dando ad ogni struttura delle caratteristiche uniche. Continue reading