VIA NIZZA: TUTTE LE INIZIATIVE DEL MACRO IN CORSO E IN ARRIVO

unnamedAl Macro di via Nizza, prima della chiusura il 10 ottobre della mostra Songs of Experience sull’opera della fotografa e filmmaker Friedl Kubelka vom Gröller, c’è in programma un evento dedicato ai suoi film, l’8 ottobre alle 18:30, con un’introduzione della regista stessa. Anche la mostra Diaconia. La scrittura e l’arte dedicata alla figura di Mario Diacono si attiverà con un intervento dal vivo del critico d’arte Bruno Corà, il 13 ottobre alle 18.30. Per The Extra Geography, del collettivo ed etichetta indipendente Sublime Frequencies, il 15 ottobre, alle 18.30, Alan Bishop e Hisham Mayet, due dei fondatori dell’etichetta, interverranno in una conversazione preceduta da una proiezione dei loro film. Tutti gli appuntamenti si svolgono presso l’Auditorium e sono a ingresso libero fino a esaurimento posti.

LA SAPIENZA: INTERESSANTE CONGRESSO NELL’AULA ODEION

aula odeion la sapienzaDomani, ore 9, congresso di Archeologia del Paesaggio e Geografia Storica del Vicino Oriente, evento del Dipartimento di Scienze dell’Antichità – Sapienza, università di Roma all’Aula Odeion, Universita di Roma La Sapienza. Il congresso raccoglie il contributo di numerosi studiosi italiani e internazionali che nel corso di dieci sessioni a tema si confronteranno sulle prospettive dell’esplorazione, della valorizzazione e della promozione del paesaggio in alcuni tra i maggiori contesti archeologici, storici e geografici dell’Asia occidentale, tra l’Oceano indiano e il Mediterraneo centro-orientale. Programma: https://www.antichita.uniroma1.it/…/5-8_Ottobre Diretta streaming: https://uniroma1.zoom.us/j/8219218330

MUNICIPIO: SI VOTA MA NON SI VUOTA

viale ippocrateimmondiziafrigoViale Ippocrate e via Livorno, ma potrebbe essere ovunque in città. L’immondizia la fa da padrona. Ci sono cittadini incivili e servizi inesistenti: grande accoppiata contro il decoro urbano. E gli elettori, quelli civili almeno, probabilmente se ne ricorderanno andando a votare. Insomma, si vota ma non si vuota…

ELEZIONI: IL NOSTRO MUNICIPIO NON È SECONDO A NESSUNO (PER ORA)

SEGGIO VIA TEVEREOggi è la seconda giornata di voto per i romani. Seggi riaperti regolarmente alla 7. Per votare c’è tempo fino alle ore 15. Un lunedì chiamato a colmare il gap di affluenza registratosi nella giornata di domenica, quando a votare si è recato il 36,8% dei 2.359.250  elettori romani aventi diritto. Nel 2016, quando si votava solo di domenica, il dato fu del 57,03%. Un dato, quello della città di Roma, al di sotto della media nazionale, ma in linea con il trend delle altre grandi città. A reggere è l’affluenza soprattutto nei municipi centrali, con il II municipio unico ad aver sfondato quota 40% dei votanti.

GOETHE-INSTITUT DI VIA SAVOIA, CORSI DI TEDESCO E NON SOLO

bici2-formatkey-jpg-w983Il Goethe-Institut di via Savoia attiva tanti corsi: ci sono quelli standard, online di gruppo, a tema, individuali e aziendali, di preparazione agli esami, per ragazzi. E ci sono anche attività gratuite per i corsisti. Info: via e-mail corsi-roma@goethe.de e durante gli orari di apertura anche telefonicamente 06 84400537. Inoltre, chi si iscrive a un corso triennale partecipa automaticamente all’estrazione di una city bike Lazzaretti.

 

EDOARDO ALBINATI AL MAXXI

edoardo_albinati_estate_al_maxxiMartedì 5 ottobre 2021, alle ore 19, per la rassegna #estatealMaxxi Velo pietoso. Una stagione di retorica di Edoardo Albinati. Piazza del Maxxi, ingresso gratuito su prenotazione: necessario esibire la certificazione verde Covid-19 (Green Pass). Posti individuali riservati per i titolari della card myMaxxi  scrivendo a mymaxxi@fondazionemaxxi.it, entro il giorno prima dell’evento e fino a esaurimento.

CIMITERO DEL VERANO: UNA STORIA STRUGGENTE DIETRO QUELLA TOMBA

verano la bambina poetessaIl Verano è pieno di tombe monumentali. Una di queste rappresenta (nella foto del cimitero, dove si trova il punto rosso) una bambina che ci viene incontro stringendo un grosso quaderno. E ci racconta una storia incredibile, e praticamente dimenticata.  All’ora di pranzo del 25 ottobre 1954 a Salerno iniziò a piovere. Col passare delle ore la pioggia non solo non smetteva ma aumentava sempre di più. Alle otto di seraera diventata un nubifragio infernale che solo nelle quattro ore successive fece cadere sulla città mezzo metro d’acqua, e non cesserà che nel tardo pomeriggio del 26, dopo aver ucciso 318 persone. La Rai lanciò un disperato sos e dette vita ad una pubblica sottoscrizione. I danni erano incalcolabili, le VERANOpopolazioni colpite necessitavano di tutto. L’appello radiofonico arrivò naturalmente anche a Roma, e in particolare a casa della piccola Raffaella La Crociera, inchiodata da circa un anno nel suo lettino da una malattia incurabile. La sua famiglia, già modesta di suo, era finita completamente sul lastrico per i costi delle cure, e lei quindi sapeva di non avere nulla da offrire ai bambini salernitani. Tuttavia Raffaella aveva un dono molto raro: scriveva poesie, e le scriveva benissimo. Anche lei, cioè, poteva disporre di qualcosa da offrire, di sua esclusiva proprietà. Si fece dare carta e penna e subito cominciò a scrivere press’a poco così (per i non romani, “sinale” in romanesco vuol dire grembiule): “Cara Rai, sono molto malata da oltre un anno. I miei genitori hanno speso tutto quello che avevano per guarirmi. E io non ho nulla da offrirti per i bambini di Salerno. Ti offro questa mia poesia: Continue reading