PRIMA DOMENICA DEL MESE, TANTI MUSEI GRATIS

MUSEI CIVICIDomenica 3 ottobre si rinnova, come ogni prima domenica del mese, l’occasione per tutti i visitatori – residenti e non a Roma – di accedere gratuitamente ai musei civici, all’area archeologica del Circo Massimo (dalle ore 9.30 alle 19.00, ultimo ingresso ore 17.50), all’area archeologica dei Fori Imperiali (ingresso dalla Colonna Traiana 08.30 – 18.30 ultimo ingresso un’ora prima) e al percorso pedonale dell’area archeologica del Teatro di Marcello (dalle ore 9 alle ore 19.00).  Per partecipare all’iniziativa, promossa da Roma Culture, Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, è obbligatoria la prenotazione allo 060608 (entro venerdì 1 ottobre) oppure nei Tourist Infopoint (anche il giorno stesso).

GLORIA CAMPANER SUONA BEETHOVEN ALLA SAPIENZA

Ha inaugurato con due capolavori di Beethoven, giovedì 30 settembre nell’aula magna dell’università La Sapienza, la settantasettesima stagione della Iuc, Istituzione Universitaria dei Concerti. La Sinfonia n.7 e il Concerto per pianoforte e orchestra n. 5 “Imperatore” eseguiti dalla pianista Gloria Campaner e dall’Orchestra da Camera Canova, diretta dal ventiseienne romano Enrico Saverio Pagano, al suo debutto romano, e inizia un periodo in residenza alla Iuc. Ultima replica, sabato 2 ottobre alle 17:30. Continue reading

AUDITORIUM, DOPPIO CONCERTO AL TEATRO STUDIO BORGNA

Oggi, alle ore 20, al Teatro Studio Borgna dell’Auditorium, doppio concerto. Intanto Boyrebecca: la stampa l’ha definita una creatura inclassificabile, lei preferisce identificarsi come un’artista di genere plurale (misto): 50% boy, 50% Rebecca. I suoi video, ironici, provocatori mescolano cartoons e malizia; la sua musica passa dalla trap a uno scanzonato raggeton e ha conquistato in pochissimo tempo il web e radio come m2o. e poi  Ditonellapiaga che dopo alcune comparse nella stagione estiva approda sul palcoscenico del Romaeuropa Festival con il live del suo primo album. Conosciuta e apprezzata nel circuito capitolino del live club e delle jam session, ha conquistato l’attenzione di stampa e pubblico: un disco ironico, ferocemente delicato, fluido come la personalità dell’artista e la sua urgenza di raccontare le mille sfaccettature della propria identità, solare, nevrotica, malinconica.

UN LIBRO SU MARIA MONTESSORI EDITO DA FEFÈ DI VIA GRAMSCI

coverÈ fresco di stampa il libro di Fefè, Casa editrice di via Gramsci, dal titolo Maria Montessori tra Romeyne Ranieri di Sorbello e Alice Franchetti / dall’imprenditoria femminile modernista alla creazione del Metodo di Claudia Pazzini. In Umbria, all’inizio del Novecento, in un triangolo tra la Villa Montesca dei baroni Franchetti a Città di Castello, Palazzo Sorbello a Perugia e la Villa del Pischiello sul Trasimeno dei marchesi Ranieri di Sorbello, si concentrò una serie straordinaria di pratiche sociali e didattiche d’avanguardia. A guidarle due amiche di origini newyorchesi: la baronessa Alice Franchetti e la marchesa Romeyne Ranieri di Sorbello, accomunate dalla frequentazione dei circoli intellettuali e femministi romani di primo Novecento e da ideali di rinnovamento sociale. Di qui passò Maria Montessori, aprendo le prime due scuole umbre: quella ben nota alla Montesca – dove scrisse il suo Metodo – e l’altra, contemporenea ma finora mai indagata, voluta dalla marchesa Ranieri di Sorbello nella Villa del Pischiello. Questo straordinario intreccio virtuoso di operosità sociale è trattato con grande ricchezza di documenti e testimonianze in questo libro.

AUDITORIUM, SUL PALCO CRISTINA DONÀ

Alle ore 21, in Sala Petrassi dell’Auditorium, tocca a Cristina Donà. Una delle cantautrici più stimate del panorama musicale italiano, punto di riferimento e figura ispiratrice per le nuove generazioni di musicisti,torna con un tour che anticipa l’uscita del nuovodisco “deSidera”, portando con sé la ricchezza dei suoi ventiquattro anni di carriera.  Il nuovo album, che arriva a sette anni di distanza dall’ultima pubblicazione discografica, è frutto di un lavoro meditato e accorto, un disco identitario che si spinge in profondità. Lo spettacolo proporrà alcuni estratti da quest’ultimo, presentati in anteprima, e brani di repertorio in una rinnovata veste.