TRAM 2, PROSEGUONO I LAVORI DEL CANTIERE: IL NUOVO PERCORSO

Proseguono i lavori del cantiere per ripristinare il tragitto del tram 2. Questi comportano una nuova disciplina del traffico nella zona, ora che gli operai dell’Atac si sono spostati in viale Pinturicchio. Fino a domenica 14 novembre, la strada resterà chiusa a causa dei lavori sulla sede tranviaria all’intersezione con via Luigi Poletti, in direzione di piazza Antonio Mancini, per i veicoli provenienti da piazza Gentile da Fabriano. Il traffico veicolare viene deviato su via Luigi Poletti.

MACRO DI VIA NIZZA, WORKSHOP GRATUITI IN DUE DATE

Al Macro di via Nizza, con “Tra i dorsi di cammello e i dadi commestibili, pareti d’uva” di Giorgia Garzilli, il Dipartimento per l’Educazione Preventiva prosegue la serie di workshop in presenza e gratuiti progettati e realizzati dagli artisti presenti nella sezione Retrofuturo. Il workshop indagherà il rapporto tra immagine, gioco e collettività nel tentativo di scatenare libere associazioni che, a loro volta, ne stimoleranno altre fino a sviluppare nuove narrazioni. L’attività si terrà il 12 e 13 novembre, è gratuita ed è rivolta ad un numero massimo di 12 partecipanti. Per partecipare al workshop è necessario mandare una mail entro le ore 20.00 di venerdì 5 novembre a edu@museomacro.it con oggetto “Dorsi di cammello” allegando un’immagine di un vostro dipinto/disegno e una sua breve descrizione narrativa. Per gli studenti sarà possibile ricevere un certificato di partecipazione.

“APERITIVI D’AUTORE” AL SALOTTO TRIESTE: TOCCA A ORSOLA SEVERINI

COVERProseguono gli Aperitivi d’Autore al Salotto Trieste con la partecipazione di Orsola Severini, in programma domenica 31 ottobre alle ore 17:30 con il consueto format drink, degustazione ed evento di presentazione del libro alla presenza dell’autore. In un clima caldo da “community book” si inserisce questo un notevole esordio da parte di una nuova scrittrice interessante e originale, pronta a farsi spazio nel panorama culturale per la forza dei temi trattati e la duttilità della forma letteraria scelta, autrice del volume autobiografico “Il consolo” edito da Fandango Libri. La protagonista del romanzo affronterà un doppio lutto che stravolgerà la propria vita e la porrà di fronte a quesiti esistenziali, pur trovandosi ad aver a che fare con la quotidianità e la leggerezza di tutti i giorni che la aiuteranno ad affrontare le dolorose settimane vissute. Ingresso: 12 euro con aperitivo e degustazione. Prenotazione obbligatoria: pierpaolo.mocci@gmail.com  – salottotrieste@gmail.com WhatsApp: 347.3615473 – 377. 0827631

AMUSE SU RADIO ROMA CAPITALE PARLA DELLE SUE INIZIATIVE

Radio-Roma-CapitaleFa sapere Amuse, associazione Amici Municipio Secondo: “Sabato 30 ottobre alle ore 12:20 saremo in diretta su Radio Roma Capitale (Fm 93 Mhz) nella rubrica “Voci dai Territori” per fornirvi notizie e informazioni sulle attività di Amuse. Paolo Anzisi, consigliere di Amuse, parlerà della nuova Campagna d’Autunno 2021 nell’ambito del progetto “Dona un Albero al tuo Quartiere”.

MUSEO CARLO BILOTTI, IN MOSTRA OPERE DI FELICE LEVINI

Fino al 5 dicembre il Museo Carlo Bilotti, Aranciera di Villa Borghese ospita la mostra di Felice Levini Orizzonte degli eventi a cura di Zerynthia – Associazione per l’Arte contemporanea Odv. L’esposizione, promossa da Roma Culture, Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, presenta una selezione di circa 40 opere dell’artista, per la maggior parte inedite e alcune realizzate negli ultimi due anni. L’ingresso al museo è gratuito, i servizi museali sono di Zètema Progetto Cultura. La mostra offre un excursus attraverso la poetica dell’artista– dalle sculture alle carte, dai dipinti alle ceramiche – in un percorso che racconta in maniera completa ed esaustiva le declinazioni del suo universo artistico. La riflessione dell’artista si sviluppa intorno a ciò che lui definisce progettare il caos, un’alternativa alla oramai totale omologazione della politica, della vita e del pensiero intendendo l’arte non come strumento con la pretesa di cambiare il mondo, ma considerando la vita, l’umanità e il mondo come materia per l’arte. È lo stesso artista a spiegare come dipingere sia per lui mettere in scena tutto ciò che non si può rappresentare in altro modo, azzardando l’impossibile in uno spazio, la pittura, più praticabile e compatibile con le sue visioni e le sue idee. Allo stesso tempo l’artista tenta di sintetizzare le forme a lui più congeniali, le immagini forti, precise, poetiche; le tecniche più dirette per rappresentare al meglio un sogno, un progetto. Colorare in modo puntinato è un metodo che ripetendosi nella differenza, nelle sfumature gli permette di insistere ancora nel fare pittura in punta di pennello. Come evidenzia sempre l’artista, la libertà dell’arte oggi passa anche attraverso la sua ricostruzione. Nelle opere di Levini c’è sempre un processo di scomposizione a cui l’artista aggiunge un elemento ironico, facendo convivere nel suo immaginario tragedia e commedia. L’artista attinge all’universo del quotidiano, dando alle sue immagini un carattere straniante ed eccentrico. Continue reading

METRO B DI CASTRO PRETORIO, IL LUNGO CALVARIO CONTINUA

Sembra una maledizione infinita. La stazione metro B di Castro Pretorio, riaperta appena due settimane fa, dopo lunghi lavori di rifacimento degli impianti di traslazione, comprensivi del restauro delle impalcature di sostegno, durati ben 371 giorni, si ritrova già  con un primo guasto tecnico che ha messo ko uno dei nuovi impianti di risalita: Atac prova a rassicurare l’utenza: “Si è trattato di una breve interruzione. La scala è stata riavviata e funziona correttamente”. Aspettiamo (s)fiduciosi la prossima volta.

LUNGOTEVERE ACQUA ACETOSA: LE “OLIMPIADI GASTRONOMICHE”

Qualche giorno fa si sono svolte le “Olimpiadi gastronomiche” dei circoli sportivi romani. La competizione, nata nel 2013 da un’intuizione di Sergio Rossi, storico fondatore scomparso di recente, mette a confronto i club della Capitale non sui campi da gioco ma ai fornelli, attraverso l’esibizione culinaria dei rispettivi chef. L’appuntamento si è tenuto nei saloni del Reale Circolo Canottieri Tevere Remo al lungotevere dell’Acqua Acetosa , ed è stato presieduto dal campione Daniele Masala, medaglia d’oro nel pentathlon a Los Angeles, nel 1984: quindi, appropriatamente in tema con la competizione culinaria.

“FANTASME” DI MARRUCCI E PARISSI, EDITO DA FEFÈ DI VIA GRAMSCI

COVERFantasme/da Messalina a Giorgiana Masi, dove e come incontrarle di Claudio Marrucci e Carmela Parissi (autrice dei disegni) è la novità di Fefè Editore, Casa editrice di via Gramsci, da qualche settimane in libreria. I fantasmi sono anime inquiete che tornano o restano nei luoghi terreni del loro supplizio. Spesso per una vendetta impossibile o per una paura che continua o per un amore mai terminato nonostante tutto. Vittime che restano vittime oltre la loro vita terrena, vittime che nella gran parte dei casi erano e sono donne. È sembrato giusto, innanzi tutto, creare per loro il nome che neppure avevano: Fantasme. E poi indagarle. Carmela Parissi ha scoperto che solo in Italia sono più di un migliaio. Con Claudio Marrucci ne hanno selezionate 80 tra le più conosciute, tutte riportate nelle pagine finali di questo libro. Le 25 più rappresentative – per le pene loro inflitte senza fine – sono raccontate e interpretate da Marrucci, che rivela anche dove e come incontrarle. E Parissi rende, di ciascuna, l’immagine sublime su carta, quasi viva, forse viva…