GOETHE-INSTITUT: UN ALTRO FILM NEL GIARDINO DELL’ISTITUTO

locandina filmStasera, ore 20:15 nel giardino del Goethe-Institut, nell’ambito della rassegna “Natürlich” verrà proiettato il 7° film “Taste the waste” per la regia di Valentin Thurn, Germania 2011, 92 min., versione originale e sottotitoli in italiano, con Felicitas Schneider, Michael Gerling, Thomas Pocher. Ingresso gratuito su prenotazione online, con Green Pass; in caso di maltempo, la manifestazione si terrà nell’Auditorium. Le società più ricche vivono nell’abbondanza: circa la metà del cibo finisce nella spazzatura, di solito anche prima di arrivare al consumatore. Taste The Waste ricerca le cause per questi sprechi e ne esamina le conseguenze per l’alimentazione di 7 miliardi di persone e gli effetti su un clima che si sta trasformando.

LARGO SOMALIA, STRADE CHIUSE PER UNA FOGNATURA ROTTA

LARGO SOMALIAA largo Somalia da un bel pezzo c’è un danno alla rete fognaria, l’ennesimo nel II Municipio, che rischia di tenere in ostaggio un quartiere per molti mesi ancora, con traffico deviato e quattro linee Atac che cambiano percorso ormai dal 3 agosto: 92, 92 notturno, 351 e 63. E’ dal 25 luglio, infatti, che si è aperta una voragine a largo Somalia, zona Africano. Il danno alle fognature è molto serio, come confermato anche dal Municipio II, i tempi per la soluzione non sono brevi.  Non è la prima volta che le strade del Municipio collassano per problemi ad un sistema fognario vetusto e scarsamente manutenuto: via Alessandria, nel tratto fino a via Reggio Emilia, è rimasta inaccessibile per 15 mesi. Casi simili (ma con tempistiche più brevi) in via Salento e via Poggio Moiano.

CAVEA DELL’AUDITORIUM, I PROSSIMI APPUNTAMENTI

auditoriumAll’Auditorium Parco della Musica, per Si può fare Cavea, domenica 26 settembre sarà la volta dei The Company of Slippermen con un omaggio ai Genesis. Lunedì 27 settembre sul palco la giovanissima Ariete mentre martedì 28 settembre sarà Ambrogio Sparagna a chiudere i concerti estivi nella cavea con Ballo! la grande festa spettacolo, giunta alla sua dodicesima edizione, dedicata alla riscoperta e alla reinterpretazione delle antiche danze popolari italiane che quest’anno vedrà anche l’assegnazione del Premio Gabriella Ferri a Luca Barbarossa. Orario spettacoli ore 21. Biglietti su https://www.ticketone.it

PARCO NEMORENSE. PRESENTAZIONE DI “CULTURE DI VIGNA”

LALTRACITTACi sono due modi di approcciarsi a un vino: lo si può usare a tavola per favorire il dialogo oppure lo si può ascoltare riscoprendo il valore del silenzio. L’incontro-presentazione di lunedì 27 settembre alle ore 20 al caffè del Parco Nemorense, nel cuore del Municipio II, propone la seconda opzione: un viaggio nei sensi sulle orme di Mario Soldati, come recita il sottotitolo di “Culture di vigna”(Eli-Plan editore) il libro di Davide Eusebi e Otello Renzi che ha già esaurito una edizione e che si presenta a Roma con piglio alternativo, come il luogo che ospita l’evento, il chiosco rianimato da anime solidali. “Culture di vigna” è una antologia di letteratura enologica che riprende l’opera soldatiana, cercando e narrando quegli stessi vini veri e genuini che il grande scrittore cercava nel suo viaggio in Italia di 50 anni fa, che poi divenne un libro: “Vino al vino”. La serata si aprirà proprio con alcune letture soldatiane, per poi passare alla degustazione di due vini fortemente evocativi e dedicati a Roma: Asdrubale, Bianchello del Metauro Doc 2018 azienda Cesare Mariotti, e Vale Marche rosso Igt 2018 dell’azienda Galiardi. Il tutto in silenzio e seguendo la pagina di “Culture di vigna” e ciò che il vino ha sussurrato agli autori. In abbinamento alcuni dei prodotti tipici a chilometro zero del casale di Martignano. In chiusura condivisione e lettura di Soldati. Il costo della serata è di 15 euro e comprende il libro “Culture di Vigna”, due vini e i prodotti tipici in degustazione. Info e prenotazioni: 338.8329517 o laltracittaroma@gmail.com

LAVORI A PIAZZA BOLOGNA: STRADE CHIUSE E BUS DEVIATI

PIAZZA BOLOGNADa oggi a venerdì 24 settembre – fa sapere Atac – cambia la viabilità intorno a piazza Bologna per lavori di ripristino nel manto stradale e la piazza sarà chiusa al traffico. I lavori inizieranno nel tratto compreso tra viale delle Provincie e viale XXI Aprile. Deviati i bus che passano per piazza Bologna: ecco tutte le modifiche ai percorsi nel dettaglio. Linea 61 in direzione piazza Balsamo Crivelli da via Bari percorre via Rovigo, via di Villa Massimo, via G.B. de Rossi, largo XXI Aprile, via Nardini e piazza Armellini; in direzione Washington da piazza Armellini percorre via Nardini, viale XXI Aprile e piazza Bologna. Continue reading

“GIORNATA DELLE MURA”: PASSEGGIATE CON ROMA2PASS

LgRoma2Pass_200Roma2pass partecipa alla Giornata delle Mura, organizzata dal Comune di Roma la prossima domenica 26 settembre, con tre passeggiate che illustrano la storia dello sviluppo della città intorno alle Mura Aureliane, dal quartiere Nomentano al quartiere Flaminio: 1. Da Porta Pia a Porta Salaria, appuntamento in piazzale Porta Pia davanti alla Porta, alle 10; 2. Da Porta Salaria a Porta Pinciana, appuntamento in piazza Fiume davanti alla Rinascente, alle 11:30; 3. Dal Muro Torto al Fiume, appuntamento in piazzale Flaminio davanti l’ingresso monumentale di Villa Borghese, alle 15. Ciascuna passeggiata dura  un’ora e venti minuti. Non è richiesta prenotazione.

“COCCINELLA DAY” A VILLA LEOPARDI E VILLA CHIGI

COCCINELLA DAYPer salvare i pini di Roma da un parassita che sta uccidendo decine di piante alcune associazioni hanno organizzato il Coccinella Day con lo scopo di liberare l’insetto in grado di mangiare i parassiti. Il progetto è promosso da sette associazioni che nel secondo municipio della capitale hanno deciso di interviene in maniera naturale mantenendo l’equilibrio biologico dell’ambiente. A scendere in campo saranno i volontari di Amici di Villa Leopardi, Comitato Don Minzoni, Amici dei Pini di Roma, Parco Mario Riva Onlus, Comitato Via Mascagni, Aurelio Volontari Decoro Tredicesimo, Comitato Catalani Vessella. É stata, inoltre, messa in piedi anche una raccolta fondi on line finalizzata all’acquisto di 6.000 coccinelle per trattare 600 alberi. L’appuntamento degli attivisti green è per giovedì 30 settembre: i coleotteri per contrastare la minaccia della cocciniglia tartaruga saranno liberati nel parco Maria Riva, Villa Leopardi, Villa Chigi, piazza Don Minzoni, pineta Sacchetti, Villa Paganini, via Catalani e colle Parnaso.

LARGO FELLINI, QUANDO IL DEGRADO SOVRASTA L’ARTE

LARGO FELLINIL’arte fa tappa a largo Federico Fellini, ma la scenografia deludente della città non cambia. Il ciak del Maestro non c’è, l’opera di Dante Ferretti neanche. Davanti ad erbacce che sfidano Porta Pinciana e rifiuti che minacciano ogni passo, chissà se Fellini avrebbe mantenuto la voglia di tratteggiare sul tovagliolo di un bar di via Veneto una delle sue fantastiche visioni. L’erba alta, male che ormai è diventato endemico nella Capitale, e il degrado rovinano lo scenario dove nasce l’ultima straordinaria installazione promossa dal Comune che a breve trionferà tra Porta Pinciana e via Veneto. «Tra realtà e inganno», così vengono spesso definite le opere di Erwin Wurm, l’artista austriaco che dal 25 settembre celebra nella Capitale La grande madre: il cantiere è stato aperto da poco, ma già si intravvede una enorme borsa dell’acqua calda. Si animerà e sarà un omaggio all’amore materno e alla cura dei bambini. L’installazione, promossa dall’assessorato alla Crescita culturale del Comune e dalla Sovrintendenza capitolina, sarà visibile fino al 14 novembre. Svetterà incorniciata dall’arco di Porta Pinciana. Ed è qui che nascono i problemi, tra le infestanti che minacciano il monumento, le erbacce che sfidano, vincendo, i marciapiedi e la sporcizia lungo gli angoli della strada. Non è semplice neanche oltrepassare gli archi, tra marciapiedi inesistenti, bottiglie di alcol abbandonate sul ciglio della strada e quelle voragini diventate ormai tristi compagne delle passeggiate romane.

VIA NIZZA: I PROSSIMI APPUNTAMENTI DEL MACRO

MACROIl 23 settembre al Macro di via Nizza, ore 18:30, “The Light Observer”, magazine che mira a esplorare la luce in tutte le sue forme attraverso due pubblicazioni l’anno. Il magazine si presenterà al pubblico romano con una performance dal vivo con artisti e gli editor. L’artista Cecilia del Gatto parlerà del suo progetto sulle lucciole marine, animali bioluminescenti usati dall’esercito giapponese durante la Seconda Guerra Mondiale; invece l’artista José Angelino  presenterà una delle opere video che ha realizzato con un telescopio, per catturare il momento in cui due correnti marine si incontrano alla luce dell’alba. Il 30 settembre alle ore 18:30 la regista Judith Du Pasquier e l’artista Nathalie Du Pasquier presentano la proiezione del film “Portrait of my sister as an artist”, un racconto per immagini attraverso uno sguardo intimo e famigliare, in cui emerge un ritratto insolito e suggestivo dell’artista.