CAVEA DELL’AUDITORIUM: “MÖBIUS”, ACROBAZIE AEREE

caveaDiciannove performer in scena per intessere acrobazie aeree nel segno della leggerezza, della festa, dell’equilibrio e dell’armonia tra corpi in contatto per un omaggio alla meraviglia della natura: così Möbius lo spettacolo firmato dalla Compagnie XY e dallo sguardo coreografico di Rachid Ouramdane che aprirà dal 14 al 16 settembre nella Cavea dell’Auditorium Parco della Musica, la trentaseiesima edizione del Romaeuropa Festival articolato, con la direzione generale e artistica di Fabrizio Grifasi, in più di due mesi di spettacoli (dal 14 settembre al 21 novembre) tra musica, danza, teatro, nuovo circo, arti digitali e creazione per l’infanzia. La settimana inaugurale del festival proseguirà ancora in Cavea con Israel Galvan (il 18 e il 19 settembre) e lo speciale live di Max Richter (20 settembre), un’unica data italiana realizzata in corealizzazione con la Fondazione Musica per Roma.

VIA NOMENTANA NEL 1918

VIA NOMENTANA 1918-Villa_Patrizi_fuori_di_Porta_Pia_-_Plate_191_-_Giuseppe_VasiUna cartolina del 1918: si vedono Porta Pia e la Nomentana. Sulla sinistra, i palazzi che ci sono tuttora. Sulla destra, non c’è ancora traccia del ministero dei Trasporti e di quello dei Lavori pubblici. La bella villetta che si vede è andata distrutta con l’arrivo delle nuove costruzioni. Originariamente era una villa fuori porta, costruita su progetto dell’architetto Sebastiano Cipriani in stile rococò, e apparteneva alla nobile famiglia dei Patrizi Naro Montoro; nel 1907 il marchese Filippo cedette l’immobile all’Amministrazione delle Ferrovie dello Stato. L’immobile ha subìto nel corso degli anni numerose trasformazioni e della costruzione originale non rimane nulla.

CASA DEL CINEMA: RASSEGNA DEDICATA A SILVANO AGOSTI

CASA DEL CINEMACasa del Cinema mantiene la promessa fatta a Silvano Agosti nei giorni più drammatici del lockdown quando il regista e operatore culturale dovette chiudere la sua sala d’essai  Azzurro Scipioni con la prospettiva di non riaprirla mai più. Dopo la grande serata d’onore che lo festeggiava durante l’estate, arriva finalmente il momento di un omaggio all’opera e al talento del regista bresciano con la rassegna Silvano Agosti o dell’utopia possibile nella macchina cinema, tre giorni di proiezioni e incontri a ingresso gratuito dedicati alla sua opera: da N.P. Il segreto (1971) a La seconda ombra (2000). Sarà lo stesso autore ad accompagnare il pubblico nel viaggio attraverso i suoi film, un viaggio in qualche modo inedito perché è stato reso possibile dalla partecipazione di Cinecitta spa. che per l’occasione ha messo a disposizione le copie restaurate dei lungometraggi in programma. Dal 16 al 18 settembre.

QUEL RESIDENCE DI VIA ISONZO IN CUI ABITAVA ENNIO FLAIANO

 Scriveva un po’ di anni fa Gianfranco Angelucci, critico cinematografico, regista e sceneggiatore, a proposito di Ennio Flaiano: “Così periodicamente, più volte la settimana, andavo a trovarlo al residence di via Isonzo in cui abitava, nel quartiere Pinciano; un fabbricato moderno, funzionale e anonimo, incastonato tra i palazzi liberty e umbertini di quella zona elegante, dove aveva traslocato dal suo appartamento di via Nomentana, a Montesacro. In quella minuscola suite non doveva pensare più a nulla, la mattina le cameriere gli riordinavano rapidamente l’ambiente, e poteva scrivere senza disturbo sulla sua imponente Ibm a testina rotante, appoggiata sull’unico tavolo rotondo previsto dall’arredamento. In sottofondo, spesso, la musica di Mozart che amava incondizionatamente”.

IL 17 SETTEMBRE SCIOPERO DEL TRASPORTO PUBBLICO A ROMA

AtacIn arrivo un’altra giornata difficile per Roma. Infatti, venerdì 17 settembre ci sarà uno sciopero nazionale di 24 ore proclamato dal Coordinamento Nazionale Usb lavoro privato, settore trasporto pubblico locale, “contro l’attacco ai diritti dei lavoratori, per il contratto e la sicurezza”. Lo sciopero di 24 ore riguarderà la rete Atac e RomaTpl e prevede le fasce di garanzia (prima fascia: dall’inizio del servizio alle ore 8:30, seconda fascia: dalle ore 17 alle ore 20). L’agitazione riguarderà bus e tram (ovvero Servizio Automobilistico e Filoviario, Servizio Tranviario e Servizio Metroferroviario), Metro A, Metro B e B1, Metro C, Roma-Lido e le linee Roma/Pantano – Roma/Viterbo.

VIA OMBRONE: MOSTRA COLLETTIVA ALLA GALLERIA SPAZIOCIMA

Invito Uro-BoroMarta CavicchioniDebora MalisPartirà oggi, fino a venerdı̀ 24, presso la Galleria SpazioCima di Roma (via Ombrone 9), la collettiva “Uro/Boro tra crisi climatica e umana”, che comprende i lavori di Marta Alonso, Cristina Archinto, Alessandro Arrigo, Alessandra Carloni, Marta Cavicchioni, Nick Disaster, Maria Teresa Gallo, Marco Giacobbe, Carlo Gori, Giusy Lauriola, Debora Malis, Mı̀les, Alessandra Pirelli, Re Barbus, Micaela Serino, Daniele Tenca, Nicoletta Daniele TencaVicenzi, ZeitWille. Circa 25 le opere esposte, tra pittura, scultura e installazioni. L’esposizione è a ingresso libero, visitabile da lunedì a giovedì, dalle 15:30 alle 19:30, venerdì e sabato visite su appuntamento. A cura di Marta Cavicchioni, con il supporto di Daniele Tenca. Come previsto dal DL 23 luglio 2021, n. 105, per l’accesso in galleria è richiesto il Green Pass – Risultato negativo al test molecolare o antigenico rapido nelle ultime 48 ore, avere vaccinazione anti Covid-19 (in Italia viene emessa sia alla prima dose sia al completamento del ciclo vaccinale), guarigione dal Covid-19 negli ultimi sei mesi.

 

SAN LORENZO: ORA SONO I CLOCHARD A SPACCIARE LA DROGA

SAN LORENZOLa sapete l’ultima? A San Lorenzo i clochard vengono utilizzati dagli spacciatori per piazzare le dosi di droga. Sono sempre meno i nordafricani impiegati come manovalanza e lo spaccio cambia volto: dosi sempre più infinitesimali, nascondigli ben protetti, consegne a domicilio piuttosto che per strada. Se ne sono accorti i carabinieri di piazza Dante e i colleghi della caserma di via dei Volsci che ogni giorno (e notte) fanno la spola tra le strade e i vicoli della zona a caccia dei pusher.