DOPO IL BEL TEMPO, NEL WEEKEND TORNA LA PIOGGIA A ROMA

TEMPODopo qualche giorno di sole, venerdì e sabato prossimo sono previsti nuovi acquazzoni. Stando alle previsioni, dopo un giovedì 2 settembre che trascorrerà all’insegna del bel tempo, seppur con cieli progressivamente sporcati da nubi alte, nel corso di venerdì assisteremo a un temporaneo cambio circolatorio che produrrà i maggiori effetti in termini di precipitazioni proprio a cavallo tra la sera di venerdì e la prima parte di sabato. Proprio in questa fase assisteremo all’arrivo di temporali marittimi in moto verso l’entroterra. Nello specifico, per quanto riguarda Roma, giovedì ci saranno ancora temperature massime intorno i 30°C con cieli velati da nubi alte, più compatte in serata.

CORSO TRIESTE: GREEN PASS, TUTTO OK AL LICEO GIULIO CESARE

GIULIO CESARE LICEOAl liceo Giulio Cesare, nel quartiere Trieste, non è stata registrata alcuna difficoltà riguardo al controllo del certificato verde. Alle ore 8 i primi docenti attendevano il loro turno per far scannerizzare il proprio documento. Uno dopo l’altro, sono entrati presso la biblioteca del liceo e hanno provveduto a mostrare il loro certificato. Un esordio positivo per quello che viene registrato come il primo banco di prova per il ritorno a scuola previsto per il prossimo 13 settembre. «Questa mattina a scuola c’è il 30 per cento del personale, tra docenti e non», spiega la dirigente del liceo, Paola Senesi. «Al momento tutto è tranquillo, non ci sono criticità. Finora sono tutti in regola. Noi comunque abbiamo informato nei giorni scorsi della novità dell’obbligo di green pass », ha continuato.

VERTICI BIOPARCO, FUTURO INCERTO

fondazioneBioparco_logoCosa c’è all’orizzonte del Bioparco? Il Campidoglio è alla ricerca di candidature per la presidenza ed il consiglio d’amministrazione. Il 13 agosto il Gabinetto della sindaca ha pubblicato la manifestazione d’interesse finalizzata a raccogliere i curricula. Era possibile inoltrarli  fino alle 18 di ieri. La tempistica, però, ha suscitato ampie proteste. Per Andrea De Priamo, capogruppo in Campidoglio di Fratelli d’Italia, l’iniziativa dimostra che la sindaca “è ancora una volta campionessa di bizzarre procedure amministrative”. Continue reading

FLOP DEI NO GREEN PASS A STAZIONE TIBURTINA

TIBURTINA STAZIONEUna manciata di manifestanti si è presentata nel piazzale dove era stato convocato il presidio contro la certificazione verde, necessaria da oggi anche per viaggiare su treni a lunga percorrenza, aerei e navi. Presente in zona anche un ristretto numero di esponenti di Forza Nuova con il leader Giuliano Castellino.

VIA PICCINNI: OGGI IN SCENA LO SPETTACOLO “IL BOIA E IL RE”

il boia e il reOggi, in via Nicolò Piccinni, evento di Baldo Public Garden e Teatro Hamlet, spettacolo teatrale promosso dal Municipio ll all’interno della rassegna “La Libertà è Insieme”. Si tratta de “Il Boia e il Re” monologo sull’umanità. Il nostro protagonista racconta la sua vita straordinaria e ordinaria al tempo stesso: la sua nascita, l’infanzia, la scoperta del talento, dell’altro sesso, del potere. Un’ascesa e una caduta che trascendono l’ambientazione storica in una scala di valori distorta e snaturata più contemporanea che mai. Adattamento e regia di Gina Merulla. Con Alessandro Catalucci, Sabrina Biagioli e Fabrizio Facchini. Ingresso gratuito con prenotazione al 3491837100.

GLI SNARKY PUPPY ALLA CAVEA DELL’AUDITORIUM IL 3 SETTEMBRE

IL GRUPPOVenerdì 3 settembre alle ore 21, nella Cavea dell’Auditorium, gli Snarky Puppy, acclamato collettivo statunitense,  vincitore di tre Grammy Awards. Il gruppo salirà sul palco della Cavea con un repertorio rinnovato dall’uscita del loro ultimo album, Immigrance. Gli Snarky Puppy uno dei più importanti gruppi jazz e funk al mondo. La “Famiglia”, come la chiamano, è una combinazione di 25 musicisti guidati dal grande Michael League, un “padre della famiglia” umile ed esigente. Preparatevi ad assistere a quella che è stata universalmente definita come un’esperienza live entusiasmante ed estremamente coinvolgente: un appuntamento imperdibile.

CARTOLINE DAL PASSATO: PIAZZA VERBANO NEGLI ANNI TRENTA

Tre scorci di piazza Verbano, alla fine degli anni Trenta. La piazza e le vie adiacenti vennero comprese nel nuovo piano regolatore del 1909 che prevedeva l’edificazione di costruzioni Incis, destinate a circa 10.000 abitanti del ceto impiegatizio statale sull’area della Villa Lancellotti. L’incarico fu affidato all’ingegnere Dario Barbieri che, tra il 1924 ed il1931, ebbe cura di progettare un quartiere decoroso, con fabbricati di cinque o sei piani dalle facciate mosse, arricchite da cornici, balconcini, costruiti intorno a cortili-giardino. Fonte: www.roma2pass.it