BIOPARCO: PRIMAVERA CON TANTISSIME NUOVE CUCCIOLATE

MDG_4431_cammellinPrimavera all’insegna delle nascite al Bioparco di Roma, dove sono nati una cammellina, tre suricati e due pinguini del Capo. La cucciola di cammello della Battriana è venuta alla luce lo scorso I aprile ed è in ottima salute; la mamma Pasqualina la allatta regolarmente nel recinto dove vivono altre tre femmine e un maschio. I guardiani del Reparto erbivori l’hanno chiamata Priscilla. Cammellina_primo pianoUna curiosità sui cammelli: le gobbe non contengono acqua, sono invece riserve di grasso che permettono loro di resistere anche per lunghi periodi senza cibo. Quando il cibo scarseggia, il grasso contenuto nelle gobbe viene metabolizzato e trasformato in riserva di energia e acqua. Il 4 marzo sono nati tre suricati, piccole manguste sudafricane, di cui ancora non è MDG_2763c_piccolo_acqua (1)possibile stabilire il sesso. Si tratta di animali altamente sociali che costruiscono complesse tane sotterranee dove i neonati vengono nascosti per alcune settimane. Quando i piccoli sono in grado di uscire dalla tana, vengono sorvegliati, oltre che dai genitori, dai fratelli, che svolgono la funzione di baby sitter, proteggendoli. Il gruppo di otto animali del Bioparco ha a disposizione MDG_Primo piano_pinguinoun’area in cui è stato riprodotto l’ambiente arido del deserto e delle savane sud-africane, da cui ha origine questa specie.  Hanno quasi un mese e mezzo gli ultimi due nati della folta colonia dei pinguini del Capo. I genitori sono Giuly e Yzzi; anche per questi due piccoli, riconoscibili perché grigiastri, non è ancora possibile capire se siano maschi o femmine. “Questi singolari MDG_2795 piccolo_nido(1)uccelli – spiega il Presidente della Fondazione Bioparco di Roma Francesco Petretti – hanno a disposizione un’area di circa 400 mq  in cui è stato ricreato l’ambiente asciutto e luminoso delle spiagge sudafricane. Il pinguino del Capo è classificato come endangered, ossia “specie minacciata” dall’Iucn (Unione Mondiale per la Conservazione della Natura). La colonia del Bioparco è, iMDG_5986mamma_SURICATOnfatti, inserita nel programma europeo per la tutela delle specie minacciate di estinzione Eep (European ex situ programme), che ha l’obiettivo di gestire popolazioni animali in nome della conservazione, anche per eventuali ripopolamenti in natura. Il progetto è coordinato dall’Eaza (Unione europea zoo e acquari), di cui il Bioparco è membro”. La visita al Bioparco: in questo periodo è obbligatorio per tutti – ad esclusione dei bimbi da zero a sei anni – essere muniti di mascherina; all’interno del parco il MDG_5924_i3cuccioliSURICATIpubblico troverà tutte le indicazioni utili per la visita, come rispettare la distanza di sicurezza, evitare ogni forma di assembramento e non toccare balaustre e vetrate. L’acquisto del biglietto di ingresso si può effettuare on line (sito web bioparco.it) o presso le biglietterie. Pagina Facebook Bioparco di Roma, Instagram: @bioparcoroma – #bioparcoroma  Foto: Massimiliano Di Giovanni

VIA PAVIA: UN SABATO ONLINE CON LA LIBRERIA L’ALTRACITTÀ

graphic novelSabato 10 aprile alle ore 19, la libreria l’altracittà di via Pavia organizza un incontro con gli autori della graphic novel “St.Louis- Il coraggio di un capitano” di Sara Dellabella e Alessio Lomanto (Round Robin Editrice). Intervengono Dario Campagna e Gad Lerner. L’appuntamento è online. Per sapere come partecipare laltracittaroma@gmail.com Per chi vorrà spedizioni e consegne a domicilio potrà curiosare su libridaasporto, bookdealer e laltracittaroma.com

COVID: NON CE L’HA FATTA IL 34ENNE RICOVERATO AL POLICLINICO

Stefano LimongiNon ce l’ha fatta il ristoratore romano di soli 34 anni. Stefano Limongi si è spento l’altro giorno al Policlinico Umberto I, dove era arrivato il giorno prima da una clinica di Talenti: due settimane di ricovero e spostamenti culminati con la morte, che per la famiglia non sarebbe stata causata soltanto dal virus, ma anche da un’assistenza sanitaria insufficiente e inadeguata. Sono perciò state requisite le cartelle cliniche del giovane, che dovrebbero tracciare il percorso medico dal ricovero al trasferimento, sino al decesso. È stata pure richiesta l’autopsia per approfondire le condizioni di Stefano e le cause della morte: l’obiettivo è accertare se la morte potesse essere evitata seguendo un altro iter.

IN PROGETTO UN PARCO PUBBLICO SOTTO IL PONTE DELLA MUSICA

Roma - Ponte della MusicaSotto il Ponte della Musica – Armando Trovajoili sorgerà un parco pubblico. Lo dice Angelo Diario, presidente della commissione Sport del Comune. Secondo Diario il piano prevederà appunto un parco pubblico che dovrebbe sorgere su terreno in parte di competenza della Regione e in parte di competenza di Roma Capitale, come pure di un impianto sportivo. “Nei prossimi giorni – conferma Diario – sarà organizzato un incontro con comitati e associazioni per illustrare le tappe del cronoprogramma delle opere”.

ZONA 30: COSA DICE LEGAMBIENTE MONDI POSSIBILI DI VIA NIZZA

Pubblichiamo il comunicato stampa del Circolo legambiente mondi possibiliLegambiente Mondi Possibili relativo alla proposta di Zona 30 nel Municipio II.

Realizzare una Zona 30 per calmierare il traffico automobilistico, favorire l’accessibilità e la mobilità sostenibile e pedonale, combattere la sosta illegale, incentivare il commercio e le attività di ristorazione, e migliorare la vivibilità di un quartiere centrale e vivace come il Salario. Un municipio a misura di persone e non di macchine: questa la scelta di campo che vogliamo gli amministratori locali facciano al più presto, avviando un proficuo percorso partecipato e poi lavorando per la riqualificazione. Una nuova mobilità in grado di avvicinare le persone e il territorio, valorizzandone le bellezze e le potenzialità; un territorio ad alta vivibilità per residenti, commercianti, lavoratori e turisti. La proposta di completa riqualificazione del quartiere è stata illustrata, con lo scopo di raccogliere spunti e commenti dal territorio, in un incontro pubblico svoltosi il 24 marzo 2021 in streaming sulla pagina della Presidente del Municipio II Francesca del Bello, ed è frutto del lavoro, partito nel 2019, del Tavolo Tecnico Zone 30 convocato dalla Presidenza e coordinato da Valentina Caracciolo (presidente Commissione Lavori Pubblici e Urbanistica del Municipio II). Continue reading

MACRO DI VIA NIZZA: TUTTE LE INIZIATIVE IN CORSO ONLINE

MacroAsilo_d0La programmazione settimanale del Macro comincerà sui canali digital del museo con un doppio approfondimento dedicato a Wolfgang Stoerchle e alla sua mostra della sezione Aritmici. Giovedì 8 aprile sarà protagonista della seconda puntata di Delay, il podcast del Dipartimento per l’Educazione Preventiva, mentre martedì 13 aprile si proseguirà con la pubblicazione sul canale YouTube e Igtv del museo dell’intervista video realizzata con l’editor Alice Dusapin, per la serie Meet the Curator. Novità invece in programma lunedì 12 aprile, giorno in cui prenderà il via Bootlicker Suite, una mostra in realtà aumentata per dispositivi mobili concepita dallo scultore americano Darren Bader. La mostra fa parte della sezione Supplemento di Museo per l’Immaginazione Preventiva e si compone di undici sculture che possono essere attivate dal pubblico tramite dei codici Qr posizionati su una serie di poster disposti in vari luoghi delle città partecipanti.

GLI APPUNTAMENTI DIGITAL DELLA CASA DEL CINEMA

CASA DEL CINEMATutti i giorni alle ore 11 continuano gli appuntamenti digital della Casa del Cinema di Roma. Da segnalare, tra quelli in programma sui canali social dell’istituzione, l’ultima proiezione online di Quattro storie di donne. Eroine e maliarde del grande cinema muto, la rassegna realizzata in collaborazione con Ermitage Cinema che proporrà, giovedì 8 aprile, il film di Erich Von Stroheim Femmine Folli. Venerdì 9 aprile, nuovo intervento di Giorgio Gosetti con la sua rubrica A proposito di…, dedicata a un personaggio del mondo del cinema. Sabato 10 aprile sarà riproposta la masterclass tenuta da Luis Bacalov al Bif&st-Bari International Film Festival. Domenica 11 aprile, secondo appuntamento con Franco Montini e il suo ciclo Esordi di attori dietro la macchina da presa: dagli archivi della Casa del Cinema, Kim Rossi Stuart presenta il suo debutto da regista Anche libero va bene.

LA STATUA DI PIAZZA REGINA MARGHERITA ORA SI TROVA…

PIAZZA REGINA MARGHERITAvilla paganiniQuesta è piazza Regina Margherita alla fine degli anni Venti. C’è una rotonda attorno alla quale in tanti passeggiano. Come si può notare, al centro c’è una statua equestre. Ma dove è finita? Ora si può ammirare a Villa Paganini, di fronte a Villa Torlonia, come si vede nella foto a colori.

VIA ISONZO: SERENDIPITY, UN’ERBORISTERIA VERAMENTE “IN”

erboristeria_serendipity10Scrivono sul sito del loro negozio Emanuela Franchini e Valentina Nardi, titolari dell’Erboristeria Serendipity: “Conosciute per caso nelle aule dell’Università La Sapienza di Roma, tra noi due giovani studentesse subito una gran sintonia. Dopo la laurea la nostra amicizia ha continuato ad esistere anche se il caso ci ha allontanato. Ci siamo ritrovate per caso a lavorare insieme in una storica erboristeria romana: è stata la scintilla che ha acceso la nostra passione, la curiosità erboristeria_serendipity04per il naturale e la consapevolezza di poter aumentare il benessere della persona dalla cultura delle erbe. Era Pasquetta del 2014, durante una gita a Civita di Bagnoregio, quando per caso dal Belvedere della Grotta di San Bonaventura, con il sole in faccia, il vento tra i capelli e un panino tra le mani, Valentina mi dice: “Emanuela, apriamo un’erboristeria tutta nostra!”. A maggio, passeggiando per il centro di Roma, erboristeria_serendipity03ci imbattiamo per caso in un locale sfitto di cui siamo riuscite a vedere le potenzialità. A pochi passi da Villa Borghese, abbiamo deciso di trasformare il sogno in realtà: a luglio 2014 nasce la nostra Erboristeria Serendipity. Questa casualità è la serendipità: la fortuna di fare felici scoperte per puro caso e trovare una cosa non cercata e imprevista mentre se ne sta cercando un’altra. Abbiamo aperto a novembre 2019 la erboristeria_serendipity12nostra erboristeria anche online per poter offrire la possibilità di ricevere Serendipity oltre che in tutti i quartieri di Roma, in qualunque parte d’Italia! Visitando il nostro sito internet avrete l’opportunità di conoscere meglio i nostri prodotti e di fare un acquisto di sicura soddisfazione. Mentre seguiamo con attenzione la vendita, organizziamo periodicamente eventi di cosmetica, floriterapia e check-up funzionale. Inoltre Valentina, come naturopata, esegue consulenze per favorire il mantenimento della salute e del benessere della persona”.