DOMENICA APERTI (GRATIS) I MUSEI CIVICI: DOVE, NEL NOSTRO MUNICIPIO

musei_civici_aperti_prima_domenica_mese_d0Domani, sabato 1 maggio, i Musei Civici di Roma sono chiusi. Domenica 2 maggio torna invece la prima domenica del mese ad ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria allo 060608 entro venerdì 30 aprile e nei Tourist Infopoint entro sabato 1° maggio. Previa prenotazione si possono visitare i Musei Capitolini, i Mercati di Traiano – Museo dei Fori Imperiali, il Museo dell’Ara Pacis,  la Centrale Montemartini, il Museo di Roma, il Museo di Roma in Trastevere, la Galleria d’Arte Moderna, i Musei di Villa Torlonia, il Museo Civico di Zoologia, il Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco, il Museo Napoleonico, il Museo Pietro Canonica a Villa Borghese, il Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina, il Museo di Casal de’ Pazzi, il Museo delle Mura e la Villa di Massenzio.

OGGI METRO B BLOCCATA, CAOS A PIAZZA BOLOGNA E NON SOLO

metro-b-piazza-bolognaGiornataccia per gli utenti della Metro B di Roma. Dalle 14, infatti, Atac ha annunciato l’interruzione per guasto tecnico del servizio nella tratta Basilica San Paolo-Monti Tiburtini e in quella Basilica San Paolo-Jonio, in tutte le direzioni. Dalle 16, a peggiorare l’intasamento, anche il traffico sulla direttrice della linea e molta confusione nella zona di piazza Bologna, dove tantissime persone sono assiepate in prossimità dell’ingresso della metro, davanti all’ufficio delle Poste. Già da questa mattina la circolazione della Metro B era stata rallentata a causa di un guasto tecnico alla stazione Bologna. Dalle 11 i treni si sono mossi a ritmo ridotto per 40 minuti.

GRAVE UNA DICIOTTENNE INVESTITA IN VIA NOMENTANA

VIA DI SANT'AGNESEUna ragazza di 18 anni è stata investita da un’auto mentre attraversava la strada in via Nomentana, all’altezza dell’incrocio con via di Sant’Agnese. La giovane, soccorsa dal personale del 118, è stata portata in codice rosso al Policlinico Umberto I dove è ricoverata in gravi condizioni. Indaga sull’accaduto la polizia locale, che con gli agenti dei gruppi Montemario e Parioli hanno fatto i primi rilievi scientifici poco dopo l’incidente verificatosi alle 21 di ieri sera. Secondo i primi riscontri, alla guida dell’auto che ha centrato la  ragazza, c’era un quarantenne che si è fermato a prestare i primi soccorsi. Anche lui portato in ospedale, è stato sottoposto ai test di alcol e droga.  La ragazza, secondo quanto appreso, abita nei pressi dell’incrocio in cui è stata investita. Probabilmente, visto l’orario prossimo al coprifuoco, stava tornando a casa. Con lei, secondo i primi rilievi investigativi, anche alcuni amici, rimasti illesi. Dalle testimonianze che la polizia locale raccoglierà e dall’analisi delle telecamere, si potrà capire se la 18enne avesse o meno attraversato sulle strisce pedonali e con semaforo verde.

E MUORE AL POLICLINICO UN 52ENNE INVESTITO IN VIALE JONIO

policlinico umberto IIncidente mortale oggi pomeriggio in viale Jonio, a causa del quale è morto un uomo di 52 anni. Lo scooterista, un italiano di 52 anni, subito dopo l’impatto con un camion è stato portato con urgenza al Policlinico Umberto I in gravi condizioni. Poco dopo l’arrivo in ospedale, però, è morto: troppo gravi le ferite riportate. Il conducente dell’Iveco, un italiano di 54 anni, si è fermato a prestare i primi soccorsi. Come da prassi, verrà sottoposto ai test di alcol e droga. Da determinare la dinamica dello scontro.

VILLA ADA, MANIFESTAZIONE PRO ZAKI ALL’AMBASCIATA D’EGITTO

AMBASCIATA EGITTO VILLA ADAVILLA ADADomenica 9 maggio saranno 457 giorni dall’arresto di Patrick Zaki. Demos Giovani vuole sollecitare l’attenzione dell’opinione pubblica con una manifestazione che si terrà dalle 9 alle 11 presso Villa Ada, di fronte all’ambasciata egiziana, in via Salaria, 267. Il sit-in avrà il patrocinio del Municipio II, e si svolgerà nel rispetto delle norme sanitarie. A seguire, verrà affisso un cartellone che verrà aggiornato di giorno in giorno, a ricordare l’ingiusta detenzione e le torture subite. Demos giovani vuole continuare a ricordare ogni giorno di vita sottratto in prigionia a Zaki attraverso questa simbolica pietra d’inciampo.

AMUSE: CONTINUA L’AZIONE DI “DONA UN ALBERO AL TUO QUARTIERE”

piazza annibaliano 2piazza annibalianovia benaco 2Continua la benemerita azione di Amuse che va piantumando alberi nel territorio del municipio. Il “verde” è un patrimonio utile, diremmo necessario, ma anche con un valore estetico che dà lustro ai luoghi in cui abitiamo. Le immagini si riferiscono a piazza Annibaliano e a via Benaco. Insomma, è l’unico caso in cui ci si può gloriare di “essere al verde”.

via benaco

PETIZIONE PER I PARCHEGGI INVIATA A RAGGI E DEL BELLO

RAGGIProvenzano Giovanni ha lanciato una petizione e l’ha diretta al sindaco di Roma e al presidente del Municipio II: “Qui no perchè ci sono le pedane dei bar per l’emergenza covid…Qui no perchè ci sono lavori in corso…Qui no perchè il Comando Generale si è riservato tutti i lati…Qui no perchè hanno fatto una pista ciclabile eliminando tutti i parcheggi…Qui no perchè i parcheggi multipiano della metro B1,dei mercati rionali, ecc sono chiusi… Qui no perchè hanno pedonalizzato…Qui no perchè ci vorrebbero fare un orto urbano… e FRANCESCA DEL BELLOallora dove parcheggio? Chiediamo al sindaco di Roma ed al presidente del 2 municipio di trovare soluzioni al problema (ulteriormente peggiorato) della carenza di parcheggi pubblici, delle soste selvagge e del rallentamento del traffico. La politica della mobilità prevede l’esistenza di parcheggi pubblici e di scambio. Le piste ciclabili possono realizzarsi senza l’eliminazione totale dei parcheggi esistenti. Le autorizzazioni di occupazione pubblico possono essere posizionate sui marciapiedi. Fai sentire la tua voce! Condividi questa petizione per non subire multe, ritardi e …”soprese varie”! Fai arrivare il tuo disagio alle istituzioni che ci governano… firma e condividi!

A PROPOSITO DI SCUOLA NEL TERRITORIO DEL MUNICIPIO

porta piaPer i racconti del Flâneur di Amuse – Roma2pass pubblichiamo: “La Scuola di Arte Educatrice nelle Mura Aureliane”.

Fino al 20 settembre del 1870, le Mura Aureliane servivano a “difendere” Roma, poi hanno perso la propria funzione militare e, in varie occasioni, le torri e le porte sono state riconvertite in uffici, musei, studi di artisti, pub (sì! il circolo dei dipendenti dell’Ambasciata Britannica a Porta Pia è uno stupendo pub sulle mura), un palazzo nobiliare (villa Gentili-Dominici) e perfino una scuola. La scuola della quale parliamo oggi nei Racconti del Flâneur è molto particolare ed ha avuto un ruolo importante nella storia ti1-Casa-dei-Bambini-300x201della pedagogia italiana. Del resto, il nostro Municipio II, da solo, rappresenta un’antologia dell’esperienza scolastica italiana dall’Unità d’Italia ad oggi. Dal sanatorio di Villa Glori, alla “Casa dei Bambini” di San Lorenzo, fino agli edifici scolastici realizzati in architettura razionalista, all’Università della Sapienza, alla  Luiss ed alle scuole private d’élite. La scuola realizzata nel 1906 da Francesco Randone per i figli degli operai che stavano costruendo le case del Rione Ludovisi, si chiama “Scuola d’Arte Educatrice” ed è una scuola di ceramica aperta a tutti ed ancora in attività. La visita al museo ospitato nella scuola è anche un’ottima occasione per visitare le Mura e capirne la grandiosità. Giovanna Alatri, giovanna alatrinel descrivere questa scuola, fa un interessante excursus sulle teorie educative dei bambini in Europa e in Italia. In seguito, ci saranno anche altri Racconti del Flâneur dedicati ad altre scuole delle nostre zone. “La Scuola di Arte Educatrice nelle Mura Aureliane” (cliccare sul titolo per leggere il racconto). Se hai un ricordo o un racconto che abbia un legame con i quartieri del Municipio II, magari corredato di qualche foto o immagine, scrivi a: roma2pass@gmail.com

IN USCITA QUATTRO LIBRI DI FEFÈ, CASA EDITRICE DI VIA GRAMSCI

LINGUAZENZEROQuattro libri di Fefè, Casa editrice di via Gramsci, dal 6 maggio in libreria per festeggiare il Maggio dei libri: • Lingua/Estetica della soglia di Valeria Cantoni Mamiani, prezioso decimo MARIA MONTESSORItitolo della collana Oggetti del desiderio, curata dal filosofo Lucio Saviani. • IL MONDO STA IN CUCINAZenzero & Melissa/storie di cibo in viaggio con lo chef con i racconti veracemente made in Italy di Giuseppe Bosin e le ricette succulente di Stefano Callegaro MasterChef#4. • Il mondo sta tutto in cucina/buon cibo e buona scrittura fanno la felicità piacevolissimo “romanzo enogastronomico” di Claudio Gargioli, storico ristoratore della Roma più bella e più vera. • Maria Montessori tra Romeyne Ranieri Di Sorbello e Alice Franchetti di Claudia Pazzini, dedicato a due donne newyorkesi che all’inizio del Novecento portarono idee e attività all’avanguardia nel microcosmo fortunato dell’Umbria.

RAGAZZA SCOMPARSA POTREBBE ESSERE IN ZONA STAZIONE TIBURTINA

LA RAGAZZA SCOMPARSASi chiama Aurora Ciatti, ha 19 anni ed è scomparsa domenica scorsa dopo essersi allontanata dall’ospedale San Giovanni Addolorata in via dell’Amba Aradam. “Non ha documenti ed ha bisogno di farmaci”, l’appello lanciato dai genitori tramite l’associazione Penelope Lazio. Come si legge nell’appello di ricerca, possibili zone da attenzionare potrebbero essere la sua abitazione zona metro Furio Camillo, Ponte Mammolo e la Stazione Tiburtina. Alta 1:50 metri, corportatura esile, capelli ricci biondi ossigenati corti alle spalle (potrebbe aver cambiato colore e taglio), occhi marroni. Aurora al momento della scomparsa indossava una felpa colore scuro e scarpe da tennis con stretch beige. Segni particolari, un tatuaggio a forma di rana sulla pancia poco sotto l’ombelico. Per informazioni o avvistamenti è possibile contattare il “Pronto Penelope” al numero 3396514799 o il pubblico soccorso 112.

VIA ALESSANDRIA E VIA REGGIO EMILIA, DOVE NON ABITA IL DECORO

via reggio emiliaVIA ALESSANDRIALe due foto fanno la solita bella accoppiata. Di incivili, che entrambi hanno lasciato – sui marciapiedi di via Reggio Emilia e via Alessandria – reti, divani e materassi. Tanto ci penserà l’Ama a risolvere il problema, come sempre. E quei due ce li immaginiamo, nottetempo, come due ladri (di decoro) che quatti quatti escono di casa e vanno a compiere le loro nefandezze poco lontano.

IL MUNICIPIO II DÀ ASSISTENZA AI SENZA FISSA DIMORA, MA…

carla fermarielloCarla Fermariello, assessore alle Politiche sociali di via Dire Daua, scrive: “Chiediamo alla Sindaca di non chiudere i Centri di accoglienza per le persone senza dimora attivati dai Municipi durante l’emergenza freddo, senza che prima vi siano adeguate soluzioni alloggiative per i nostri ospiti. Il Municipio II in questi due anni ha garantito, anche durante la fase più grave della pandemia, sostegno e risposte concrete alle persone che vivono in condizioni di povertà estrema e alle persone che non hanno una casa in cui restare. Oltre al Centro per l’emergenza freddo aperto, anche quest’anno, grazie alla collaborazione con il Roma Scout Center e la Cooperativa Ambiente e Lavoro, il Municipio II ha garantito accoglienza e sostegno a centinaia di persone senza una dimora e in situazioni di grave emergenza sociale. Oltre a fronteggiare un impressionante problema strutturale legato al fenomeno della povertà a Roma, che incide fortemente sul nostro territorio, il Muncipio II ha dovuto gestire in solitudine anche le emergenze umanitarie causate da altri. Continue reading

VIA NIZZA: OTTO MOSTRE AL MACRO, PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

macroScrive il Macro di via Nizza: “Ti aspetto nuovamente per visitare le otto mostre in corso nei miei spazi! Ti ricordo che l’ingresso rimane sempre gratuito con prenotazione obbligatoria, con un importante aggiornamento: i miei nuovi orari sono dal martedì alla domenica, dalle 11 alle 20. Potrai scoprire o tornare a sfogliare i contenuti delle mie diverse sezioni, concepite come le rubriche di un magazine, anche durante i weekend.”