DA OGGI IL NUOVO DPCM: COSA SI PUÒ FARE E COSA NO

DraghiScattano oggi, 6 marzo, le nuove regole contenute nel primo Dpcm firmato da Mario Draghi. Le misure stabilite nel testo e in vigore fino al 6 aprile, a coprire dunque anche le festività della Pasqua, ribadiscono una linea piuttosto severa. La situazione epidemiologica dell’Italia resta in stretta osservazione, con i contagi in accelerazione, aggravati dalla diffusione delle varianti. In crescita anche i ricoveri, con rinnovati timori per le capacità ospedaliere. Mentre si cercano soluzioni per velocizzare la campagna vaccinale, il Dpcm cercherà di arginare l’espandersi del virus. Come? Di seguito divieti e restrizioni da rispettare fino al 6 aprile: cosa si può fare e cosa no? Il Dpcm mantiene innanzitutto la ripartizione del territorio in fasce di colore, dal rosso al bianco, passando anche per la novità dell’arancione scuro che può essere decretato da governatori e sindaci. In generale, le misure scattate da oggi sabato 6 marzo per la nazione, stabiliscono che si può: Continue reading

QUEI POLITICI DEL PASSATO CHE HANNO ABITATO NEL MUNICIPIO

ANDREOTTILeggendo il libro di Walter Veltroni “Labirinto italiano” si scoprono alcune curiosità. Giulio Andreotti, quando era sottosegretario Dc, ha abitato in via Salaria 422; il comunista Umberto Terracini in via Pavia; il futuro presidente Dc della Repubblica, Giovanni Gronchi, in via Carlo Fea, traversa della Nomentana; infine, il segretario missino Giorgio Almirante in via Livorno.

LA SAPIENZA: GLI STUDENTI TORNANO A FREQUENTARE L’ATENEO

LA SAPIENZALa Sapienza si organizza in questi tempi difficili: e così avvia tamponi molecolari gratuiti per gli studenti e didattica al 50 per cento in presenza. Nel primo semestre all’università di piazzale Moro l’accesso alle lezioni era avvenuto in modalità online, fatta eccezione per le matricole; nel secondo semestre anche gli iscritti agli anni di corso successivi potranno tornare a seguire le lezioni in presenza. L’ateneo, infatti, ha messo in piedi un complesso sistema organizzativo per conciliare il diritto allo studio con la necessità di garantire il rispetto delle norme anti-Covid. Continue reading

LOTTERIA DI PASQUA PER DARE UNA MANO AI BAMBINI DI VIA ANAPO

LOTTERIA MERCATO TRIESTEArriva una lotteria pasquale per aiutare i sette bambini, dai 2 ai 10 anni, in condizioni di disagio e tolti alle famiglie, ospitati in via Anapo. Ogni venerdì e sabato di marzo, al mercato Trieste di via Chiana, potete acquistare un biglietto della lotteria con un’offerta minima di 5 euro. L’estrazione finale, con l’assegnazione dei premi, si terrà il 27 marzo. Il ricavato dei biglietti sarà devoluto, come dicevamo, alla casa famiglia Salesia di via Anapo.

VIALE XXI APRILE TRA UN SECOLO E L’ALTRO

VIALE XXI APRILEVIALE XXI APRILE OGGIEcco viale XXI Aprile, nome che ricorda la leggendaria data di fondazione dell’Urbe, fissata da Marco Terenzio Varrone proprio al 21 aprile 753 a.C. e adottato il 21 luglio 1920. La vecchia foto in bianco/nero risale al 1930; quella a colori è, invece, dei giorni nostri.

L’ALTRACITTÀ DI VIA PAVIA: ONLINE SI PARLA DI “MUSA E GETTA”

musa e gettaOggi appuntamento online organizzato dalla libreria l’altracittà di via Pavia. Alle ore 18:30 presentazione del libro “Musa e getta”. Sedici scrittrici per sedici grandi donne (ma a volte dimenticate). Un progetto di Arianna Ninchi e Silvia Siravo. Intervengono Lisa Ginzburg e Igiaba Scego. In questa sorprendente raccolta, molte fra le più amate e apprezzate scrittrici italiane raccontano altrettante «muse»: donne sfrontate e bellissime o, al contrario, miti e riservate che, per lo spazio di una notte o per l’esistenza intera, hanno stretto relazioni complesse (e pericolose) con uomini di successo. Muse non sempre «gettate» ma per lo più misconosciute – dando così corpo all’odioso detto secondo cui «dietro ogni grande uomo c’è una grande donna» – che tornano dunque, finalmente, al centro del palcoscenico letterario. Le pioniere della psicanalisi e Kate Moss dalle cento copertine, Kiki regina di Montparnasse per una notte e Maria Callas la Divina per sempre, Nadia Krupskaja che lavora a realizzare il socialismo, Rosalind Franklin che scopre la struttura del dna, le ispiratrici di pittori, musicisti, scrittori, filosofi: spaziando fra epoche e luoghi diversi, destini felici e infelici, Musa e getta giunge al cospetto di leggende viventi, persino sbarcate su Instagram, come Amanda Lear. Sedici autrici di prim’ordine svelano qui altrettante donne meravigliose, offrendo a lettrici e lettori uno sguardo nuovo sul rapporto tra i sessi, l’identità femminile, la lotta per l’emancipazione.

VIA AGRI ASFALTATA E RIASFALTATA: E LE ALTRE STRADE?

via agriFanno sapere quelli del Tavolo per la Qualità nel Municipio II: “Riceviamo la seguente segnalazione riguardo i continui lavori in via Agri: Io abito in via Adige e quindi ho seguito molto da vicino i lavori eseguiti circa 2 mesi fa in via Agri. In quell’occasione è stato rifatto totalmente l’asfalto e successivamente anche la segnaletica per i parcheggi.   Lunedì 1 marzo rivedo asfaltare nuovamente via Agri… meravigliata chiedo alla persona che stava lavorando il perché è mi è stato risposto: “Non era venuto bene”.  Sono rimasta senza parole abbiamo veramente bisogno di fare due volte l’asfalto di una strada quando Roma ha strade e marciapiedi, anche solo in zona, pieni di buche e dissesti. Abbiamo soldi da sprecare per una perfezione che mi fa veramente ridere. Faccio presente quanto sopra perché  si vada a fondo sulla vera ragione di tanto spreco di fondi.” Concludono quelli del Tavolo per la Qualità nel Municipio II: “Giriamo le domande alla presidente del Municipio Del Bello ed al direttore tecnico Simoncini. Il tema che le riasfaltature siano più misure atte a garantire l’occupazione che le necessità è stato più volte sollevato e merita risposta.”