CORSO D’ITALIA: C’ERA UNA VOLTA LA GELATERIA FASSI

Al-Caffè-Fassi-02Roma, Corso d’Italia numero 45. Si trovava qui il Caffè Fassi, della signora Annunziata Fassi, che è stato a lungo, nel ventesimo secolo, punto di riferimento e ritrovo per artisti e pittori, e altresì per gli amanti del liberty e degli scacchi, del gelato e del caffè. Questo fin dalla sua inaugurazione, che avvenne nel 1933 al piano terreno della Villa Calderai (di proprietà dei principi Torlonia), a Al-Caffè-Fassi-09fianco di dove oggi è la “Rinascente” di Piazza Fiume. Annunziata era la figlia di una intraprendente ragazza palermitana (Giuseppina) e di un cuneese di Saluzzo (Giacomo). Loro erano venuti a vivere a Roma intorno al 1876 e nel 1880 ebbero l’intuizione di aprire in via IV Novembre un punto vendita di birra e ghiaccio. La salita di via IV Novembre, snodo di passaggio obbligato per le carrozze in transito Al-Caffè-Fassi-10fra Viminale, Esquilino e Quirinale, zone di notevole espansione all’epoca, era l’ideale per il successo di un’attività commerciale come quella. Secondo lo storico R. Bartoloni (autore de: “I 130 anni di casa Fassi”, Roma 2010) quell’esercizio dei coniugi Fassi doveva trovarsi precisamente al civico 155, d’angolo con la via delle Tre Cannelle. Il ghiaccio dei Fassi, venduto in colonne o tritato a fare le famose “grattachecche” romane, riempì una bella pagina di storia cittadina quotidiana. Il fratello di Annunziata, Giovanni, era divenuto, alla morte di papà Giacomo (1902), un personaggio assai noto: era il gelatiere della casa reale e dell’aristocrazia. Il sorbetto-gelato (in seguito soltanto “gelato”), nato da un felice e non del tutto casuale connubio Piemonte/Sicilia, aveva conquistato Roma! Continue reading

L’ACADEMIA BELGICA DI VIA OMERO FA SAPERE CHE…

ACADEMIA BELGICAL’Academia Belgica di via Omero ci informa che il suo sito ora dispone di una pagina podcast (http://www.academiabelgica.it/podcast) che permette di vedere in differita una selezione delle attività scientifiche e culturali organizzate dallo stesso istituto. Da adesso in poi, dunque, potrete trovare la registrazione degli ultimi workshop tenuti in videoconferenza e co-organizzati dall’Academia Belgica.

LUISS: TRE STUDENTI PREMIATI PER I DIBATTITI AL GOETHE INSTITUT

goethe institutIl 9 febbraio si è tenuta online la premiazione dei vincitori del bando di concorso aperto agli studenti della Luiss, che hanno attivamente partecipato ai tre appuntamenti del ciclo “Dibattiti sul Divano verde” del Goethe-Institut di via Savoia – in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Politiche della Luiss – incentrati sull’Europa e in particolare su temi basilari del nostro vivere comune quali l’economia, la migrazione e la dimensione etica. Continue reading

A PROCESSO EDOARDO PESCE PER UNA RISSA A SAN LORENZO

PESCEEra salito sul palco, aveva preso la chitarra e iniziato a suonare. Quando l’organizzatore della serata gli si è avvicinato per dire che erano in chiusura e che avrebbe potuto suonare solo una canzone e per chiedere se avesse voluto essere presentato al pubblico, Edoardo Pesce si è stranito: “Ma poi te chi sei, l’arbitro?”. A quel punto, ha lasciato la chitarra “mi hai fatto passare la voglia” e quando il ragazzo, oggi 39enne, è salito sul palco per salutare il pubblico, l’attore prima ha iniziato a urlare insulti (“fai sta chiusura così facciamo come cazzo ci pare”) e poi gli ha tirato uno schiaffo. Continue reading

I FUNERALI DI MARINI IN FORMA PRIVATA A SAN BELLARMINO

san bellarminoVecchi amici del sindacato e una sfilata di politici della prima e della seconda Repubblica, sotto la pioggia, qui sulla stretta discesa di via Monte delle Gioie, in visita alla camera ardente allestita dentro, oltrepassati i tendoni bianchi per i tamponi e i passaggi obbligati dall’emergenza Covid di Villa Mafalda, vicino piazza Vescovio. Tutti a scendere, ad abbracciare i parenti a sfilare davanti alla bara di un uomo che è arrivato alle soglie della nomina a presidente della Repubblica e che, come ha ricordato la segretaria generale della Cisl, Annamaria Furlan, “quando era presidente del Senato a chi gli chiedeva cosa avesse fatto nella vita, nel lavoro, nella professione, aveva risposto ‘il sindacalista, ho sempre fatto il sindacalista. E sarò sempre un sindacalista’. Che significava stare accanto ai più deboli, ai lavoratori, ai pensionati, con una passione straordinaria”. Continue reading

ECCO IL NUMERO UNICO 116117 PER LE CURE MEDICHE NON URGENTI

116117Il numero telefonico 116117 è il numero unico europeo per l’accesso alle cure mediche non urgenti e ad altri servizi sanitari territoriali a bassa intensità/priorità di cura. È uno strumento di comunicazione rivolto a tutti i cittadini senza alcuno obbligo di registrazione preventiva ma non può essere chiamato da un telefono cellulare bloccato in quanto non è un numero di emergenza sanitaria. Rispondono operatori in lingua italiane e in lingua inglese. Il numero è a chiamata rapida e non necessita di prefisso. Le chiamate possono essere effettuate da telefono fisso o mobile, non è limitato nel tempo ed è gratuito. Continue reading

TRE ANNI FA LA SCOMPARSA DEL PITTORE FAUSTO BATTELLI

BATTELLIL’11 febbraio di tre anni fa se ne andava Fausto Battelli, pittore dei 100 di via Margutta e ‘paparazzo’ che negli anni ’60 immortalò molti tra i protagonisti della Dolce vita. Battelli, 83 anni, era residente in via Ravenna, dalle parti di piazza Bologna,  Dopo gli studi accademici, Battelli aveva sperimentato le tecniche artistiche di litografia, ceramica, BATTELLI OPERAfotografia. Poi, tra gli anni ’50 e ’60, aveva iniziato la carriera da fotoreporter, immortalando volti noti del cinema e della Roma dell’epoca: Sofia Loren, Anna Magnani, Marisa Allasio tra le tante. Passati quegli anni, il suo impegno si concentrò sul fronte della pittura: studio a via Margutta, Battelli divenne particolarmente noto per i suoi bassorilievi dipinti. Dagli anni ’70 in poi ha tenuto mostre personali e collettive in Europa, America, Australia. Le sue opere sono in collezioni private, collezioni pubbliche, musei e gallerie in Italia e all’estero.