8 FEBBRAIO, MARATONA MUSICALE PER PATRICK ZAKI LIBERO

zakiDodici ore di musica, 140 artisti tra cui Roy Paci e Marina Rei che si susseguiranno in una grande maratona online per chiedere la libertà di Patrick George Zaki, lo studente egiziano di 29 anni dell’Università di Bologna che ancora è in carcere, ormai da quasi un anno. È la manifestazione ‘Voci per Patrick’ organizzata da Amnesty International, Mei (Meeting delle etichette indipendenti) e Voci per la libertà l’8 febbraio, a un anno esatto dalla formalizzazione dell’arresto in Egitto del ricercatore e attivista.

CASINA VALADIER: QUELLE SCENE DEL FILM “IL PADRE DI FAMIGLIA”

padres1Il padre di famiglia (1967) è un film di Nanni Loy con Nino Manfredi, Leslie Caron, Ugo Tognazzi, Sergio Tofano, Claudine Auger, Mario Carotenuto, Antonella Della Porta. Due architetti, Marco e Paola, si conoscono nel dopoguerra e si sposano. Pur amandosi sono, con le rispettive famiglie, di vedute e mentalità differenti, ma presto Paola resta affascinata dalle idee socialiste e progressiste del marito. Dopo il matrimonio, Paola lascia il lavoro per dedicarsi ai quattro figli mentre Marco, sentendosi trascurato dalla moglie, coltiva una relazione con una collega. Continue reading

PIAZZA CAPRERA, DI NUOVO L’ACQUA NELLA FONTANA

PIAZZA CAPRERA OGGIIl miracolo è avvenuto: dopo parecchi mesi, torna nuovamente l’acqua nella suggestiva fontana di piazza Caprera. La fontana era rimasta all’asciutto per un problema al quadro elettrico generale, la qualcosa aveva impedito all’acqua di defluire nella vasca. È perciò stato necessario un intervento di Acea per ripristinare l’impianto.

AL VIA IL “PIANO FREDDO” DEL MUNICIPIO PER I SENZA FISSA DIMORA

MUNICIPIOIl Municipio ha fatto partire il cosiddetto “Piano freddo”, che riguarda le persone senza fissa dimora. Con la collaborazione della cooperativa “Sociale Ambiente e Lavoro Onlus”, il Servizio sociale municipale ha creato 15 posti in accoglienza nel Roma Scout Center nella zona di piazza Bologna. In tal modo le persone che versano in gravi condizioni di fragilità sociale troveranno un posto dove poter stare e dove avranno sostentamento, assistenza e aiuto. Gli ospiti saranno seguiti dagli operatori della cooperativa, che saranno costantemente supportati dai servizi sociali del territorio. L’accesso al servizio potrà avvenire in modo diretto o su segnalazione dei servizi sociali. L’orario di accoglienza va dalle 6 alle 18 ed è previsto che agli utenti vengano offerte la colazione e la cena.

VIA NICOLÒ PICCINNI: ARRIVA LA MESSA IN SICUREZZA DEL PARCO

Giostra via PiccinniIl parco Don Baldoni di via Nicolò Piccinni verrà messo in sicurezza. Lo scrive Andrea Rollin, consigliere del II Municipio, sulla sua pagina Facebook. Con un emendamento di giunta al bilancio, il Comune ha assegnato 300 mila euro a via Dire Daua per ristrutturare l’area verde del Trieste-Salario. Questa operazione di recupero è iniziata più di un anno fa, quando il Municipio si occupò di potare le piante, falciare l’erba e ripulire l’area dai rifiuti. E, soprattutto, bonificare il luogo dove erano state rinvenute delle siringhe sporche di sangue proprio davanti all’area giochi per i bambini.

PIAZZA BOLOGNA, PRESA LA BABY GANG: TERRORIZZAVA IL QUARTIERE

PIAZZA BOLOGNAIl repertorio delle formule provocatorie “da strada” non ha nulla di originale: “A frocio, che te guardi? Io te spacco”. Birra in mano e atteggiamento sfrontato, da bulli. Calano da Val Melaina, dal Tufello. Si affacciano di fronte alla gelateria in viale XXI Aprile, all’angolo con piazza Bologna, iniziano a bestemmiare, a sbeffeggiare tre ragazzi del quartiere che giocano a scacchi, più grandi di loro di quasi 10 anni. Ad accendere la scintilla è un fraintendimento: “Che sapete dov’ è Villa Piscio?” , domandano i bulli alludendo all’area verde all’ombra dei condomini nobili in viale di Villa Massimo. Gli scacchisti, che hanno già incassato una cospicua dose di improperi, non colgono: “Non esiste. Sta a casa tua” , risponde uno dei tre, credendo che si tratti dell’ennesima provocazione. Gli animi si infiammano. Volano gli schiaffi. Sono le 23 del 1 settembre, quando i residenti dei palazzi che si affacciano su viale XXI Aprile allarmati dalle grida iniziano a chiamare i soccorsi. Arrivano i carabinieri della Compagnia Parioli, acquisiscono le testimonianze e ricostruiscono i fatti. I tre ragazzi di piazza Bologna, 26, 25 e 24 anni, sono stati presi di mira dalla “gang” di 17enni che la sera arriva in piazza Bologna per ubriacarsi e cercare la rissa. Continue reading

TRASPORTO PUBBLICO A RISCHIO DOMANI A ROMA

SCIOPERO BUSLunedi 8 febbraio trasporto pubblico romano a rischio per lo sciopero nazionale di 4 ore, dalle 8:30 alle 12:30, proclamato dai sindacati Cgil, Cisl, Uil, Ugl, Faisa Cisal, Fast Confsal. A Roma l’agitazione riguarderà bus (incluse le linee periferiche gestite dalla Roma Tpl),  tram, metropolitane e ferrovie Roma-Lido, Termini-Centocelle e Roma-Civitastellana-Viterbo. In Regione, nelle stesse ore protesta in Cotral.

VIA ISONZO: SERENDIPITY, UN’ERBORISTERIA VERAMENTE “IN”

erboristeria_serendipity10Scrivono sul sito del loro negozio Emanuela Franchini e Valentina Nardi, titolari dell’Erboristeria Serendipity: “Conosciute per caso nelle aule dell’Università La Sapienza di Roma, tra noi due giovani studentesse subito una gran sintonia. Dopo la laurea la nostra amicizia ha continuato ad esistere anche se il caso ci ha allontanato. Ci siamo ritrovate per caso a lavorare insieme in una storica erboristeria romana: è stata la scintilla che ha acceso la nostra passione, la curiosità erboristeria_serendipity04per il naturale e la consapevolezza di poter aumentare il benessere della persona dalla cultura delle erbe. Era Pasquetta del 2014, durante una gita a Civita di Bagnoregio, quando per caso dal Belvedere della Grotta di San Bonaventura, con il sole in faccia, il vento tra i capelli e un panino tra le mani, Valentina mi dice: “Emanuela, apriamo un’erboristeria tutta nostra!”. A maggio, passeggiando per il centro di Roma, erboristeria_serendipity03ci imbattiamo per caso in un locale sfitto di cui siamo riuscite a vedere le potenzialità. A pochi passi da Villa Borghese, abbiamo deciso di trasformare il sogno in realtà: a luglio 2014 nasce la nostra Erboristeria Serendipity. Questa casualità è la serendipità: la fortuna di fare felici scoperte per puro caso e trovare una cosa non cercata e imprevista mentre se ne sta cercando un’altra. Abbiamo aperto a novembre 2019 la erboristeria_serendipity12nostra erboristeria anche online per poter offrire la possibilità di ricevere Serendipity oltre che in tutti i quartieri di Roma, in qualunque parte d’Italia! Visitando il nostro sito internet avrete l’opportunità di conoscere meglio i nostri prodotti e di fare un acquisto di sicura soddisfazione. Mentre seguiamo con attenzione la vendita, organizziamo periodicamente eventi di cosmetica, floriterapia e check-up funzionale. Inoltre Valentina, come naturopata, esegue consulenze per favorire il mantenimento della salute e del benessere della persona”.

TRAM 2: SE NE RIPARLA IL PROSSIMO ANNO, DICE IL COMUNE

TRAM A VIA FLAMINIA 2012Ormai il tram della linea 2 è sospeso da due mesi e ben lontano dall’essere riattivato. Insomma, i binari di questa tratta resteranno deserti almeno sino al prossimo anno. Questo è  emerso alla commissione capitolina Mobilità dedicata proprio alle linee tranviarie della città. L’intera rete soffre il logorio del tempo e il deficit manutentivo accumulato negli anni. Non un caso che Roma Capitale abbia chiesto al Ministero, nell’ambito del fondo dedicato al trasporto rapido di massa, circa 74 milioni di euro.

MUNICIPIO: C’ERANO UNA VOLTA LE SALE CINEMATOGRAFICHE

CINEMA TRIESTESe cerchiamo su Google ‘Cinema Trieste’, veniamo spediti alla città giuliana. Ma il Cinema Trieste una volta esisteva a piazza Annibaliano, come viene segnalato su Facebook. Ora c’è un McDonald’s. E sono tanti i cinema scomparsi nel nostro municipio. Proviamo a ricordarli. Il Cinema CINEMA EMBASSYGioiello, una piccola e silenziosa perdita del quartiere, si trovava in via Nomentana, 43. Il Cinema Palazzo, a piazza dei Sanniti, vive adesso una situazione di occupazione permanente. C’era poi il Cinema Arlecchino in via Flaminia, 37. Il Cinema Arcobaleno (ex cine Nomentano), sala parrocchiale con cabina di proiezione tra le più antiche CINEMA GIOIELLOdella Capitale, in via Francesco Redi, ora è un teatro. Il Cinema Embassy, sala simbolo dei Parioli in via Antonio Stoppani, è irrimediabilmente sbarrato. Per non parlare del Cinema Holiday in largo Benedetto Marcello. Stessa sorte per il Cinema Empire, in viale Regina Margherita. Chiude la mesta carrellata il Cinema Africa di via dei Galla e Sidama. Che dire? È un pezzo di storia dei nostri quartieri che se ne va (se ne è già andato). Ora tra tv megapollici, Sky e compagnia bella, andare al cinema – quello vero – è un’impresa.  “Non ci resta che piangere”, tanto per restare in tema…