DA MUSSOLINI IN POI, I VIP CHE HANNO ABITATO NEL MUNICIPIO

Abbiamo ripreso dal Corriere della Sera di qualche anno fa, un articolo di Maria Laura Rodotà, che parla dei vip della politica, della cultura e dello spettacolo che hanno abitato e abitano nei nostri quartieri. E lo abbiamo arricchito di altre new entry.

Non è come visitare Beverly Hills con la mappa delle case delle star; ma insomma, è in città ed è gratis. Si può creare il proprio percorso ciclo-cultural-politico, oppure affidarsi al sincretismo dei siti Web; da cui si apprende che «numerose personalità di spicco hanno abitato il quartiere Trieste, come Mussolini, Badoglio, Ciano, Veltroni, Fini, Bertinotti, Ciampi, oltre a diversi artisti». Da Luchino Visconti a Natalia Ginzburg, da Luigi Pirandello a Enzo Siciliano, da Vasco Pratolini a Vittorio Gassmann. La popolarità del bel quartiere medioalto è controbilanciata dalla generale convinzione che sia zona noiosa («Sto al quartiere Trieste, ‘na tristezza», sintetizzava una colf straniera nel film Le finte bionde). Continue reading

TELEMARKETING SELVAGGIO: COME DIFENDERSI?

telemarketingStanchi del telemarketing aggressivo? Finalmente aumentano le tutele per chi non vuole più saperne di essere disturbato da proposte commerciali invadenti, nei momenti meno opportuni e sempre più spesso anche sul cellulare: dal 1 dicembre 2020 anche le numerazioni mobili potranno iscriversi al registro delle opposizioni. Dopo numerosi rinvii, il nuovo regolamento (ai sensi della legge 11/01/2018, n.5) è stato approvato in via preliminare il 17 gennaio dal Consiglio dei Ministri. La norma sarà in vigore dal 1 dicembre di quest’anno e renderà vietato qualsiasi contatto telefonico a fini pubblicitari ai numeri iscritti al registro, che siano di rete fissa o mobile (fino ad oggi era possibile iscrivere solo i numeri registrati sugli elenchi telefonici). Continue reading

VACCINO ANTI COVID: IN TILT LE PRENOTAZIONI PER GLI OVER 80

 Si apriranno alle 12, “per un problema tecnico” le prenotazioni sul portale della Regione Lazio dei vaccini destinati agli over 80. Numerose le segnalazioni degli utenti che non sono riusciti a entrare sulla piattaforma di Salute Lazio, dalle prime ore del mattino. Per vaccinarsi non occorre la prescrizione del medico. Basta il codice fiscale. Sono 89 i punti di somministrazione. La prenotazione può essere effettuata da un familiare e per i non autosufficienti si potrà richiedere la vaccinazione domiciliare ( numero verde 800118800) e sul sito Salutelazio. it (Prenotavaccino-covid.regione.Lazio), da oggi fino al 31 marzo.

TRE FILM DI ETTORE SCOLA GIRATI NEI NOSTRI QUARTIERI

Una_giornata_particolare_(film)Ettore Scola, che da ragazzo abitò in via Livorno, al civico 7, nel nostro municipio ha girato scene di tre suoi film. Il primo, “Una giornata particolare”, con Sophia Loren e Marcello Mastroianni, a via XXI Aprile, civico 29 di Palazzo Federici. L’enorme caseggiato popolare conta all’incirca 20 scale, 12 piani e contiene un grande cortile interno, un tempo a uso bottega. Scola SCOLAconcentra le riprese alla scala numero 6 dove al settimo piano vive Antonietta (Sophia Loren). Dirimpetto al suo appartamento c’è quello di Gabriele (Marcello Mastroianni). Ettore Scola tornerà di nuovo qui nel 1995 per girare “Romanzo di un giovane povero”. In “C’eravamo tanto amati”, con Vittorio Gassman, Nino Manfredi, Stefano Satta Flores e Stefania Sandrelli, Gianni Perego PIAZZA CAPRERA(Gassman), da aspirante avvocato, si ritrova di colpo milionario sposo di Elide Catenacci, figlia del ricco costruttore Romolo. Nonostante viva ormai nella villa dei Catenacci, ogni giorno controlla la posta della sua vecchia casa, che sta per la precisione in via dei Laghi, a pochi metri da piazza Caprera. Lì apprenderà del tentato suicidio di VIA DEI LAGHILuciana (Sandrelli), alla Pensione Friuli e lo vedremo prendere un taxi per andare in piazza Caprera (dove è situata la pensione, ovvero a due passi, altro che taxi!). Luciana, dopo essere stata prima con Gianni e poi con Nicola (Satta Flores), è presa dallo sconforto e ha tentato il suicidio alla Pensione Friuli. Ci penserà a salvarla Antonio (Manfredi) che, nonostante abbia subìto il duplice “tradimento” da parte dei suoi amici, accorre per prestare aiuto a Luciana. In esterna si vede piazza Caprera con l’ingresso (farlocco) della pensione.

CASA DEL CINEMA: A MARZO SUL WEB “AQUA FILM FESTIVAL”

aquafilmfest_Si terrà a Roma, il 25, 26 e 27 marzo 2021 la quinta edizione di Aqua Film Festival, rassegna internazionale che vuole rappresentare, con lo strumento cinematografico e di documentazione, lo straordinario mondo dell’acqua nei suoi diversi valori e funzioni di utilizzo, per scoprire nuovi talenti cinematografici e nel campo dell’audiovisivo. Le proiezioni del festival, organizzato da Universi Aqua Associazione Culturale no profit, si terranno, gratuitamente, sulla piattaforma internazionale di MyMovies.it, mentre la serata di premiazione (ancora in via di definizione se in presenza o meno) si terrà in streaming alla Casa del Cinema di Roma.

VIALE LIBIA: I VVFF TROVANO DONNA MORTA DA PARECCHI GIORNI

VIALE LIBIAL’allarme è scattato nel primo pomeriggio di ieri. I due figli di una donna di 68 anni che viveva da sola in un palazzo di viale Libia, al quartiere Africano, hanno chiamato il 112 segnalando che da qualche giorno la madre non rispondeva al telefono. Così, come da prassi, polizia e vigili del fuoco sono accorsi per verificare se non fosse accaduto qualcosa. E purtroppo, non appena aperta la porta dell’appartamento della 68enne, hanno avuto la conferma ai loro timori: il corpo dell’inquilina era riverso a terra, con un principio di mummificazione. Continue reading

QUALITÀ DELLA VITA: IL MUNICIPIO SECONDO È… TERZO

classifica-municipiLa zona migliore in cui abitare a Roma è il centro storico, al secondo posto c’è Montesacro, mentre per ultimo il Municipio XV tra Cassia e Flaminia, che segue il XIV Monte Mario-Primavalle e XI Portuense-Magliana. La classifica è stata redatta da Cgil Roma e Lazio e Federconsumatori Lazio, che a partire da quest’anno svolgeranno per quelli a seguire un monitoraggio dei servizi pubblici erogati ai cittadini da Roma Capitale.   L’analisi è stata svolta tra il 9 e il 21 dicembre 2020 considerando un campione di 685 persone tra i 15 e i 90 anni. Non emergono differenze tra il giudizio delle donne e uomini, mentre i giovani risultano maggiormente critici pere servizi culturali, trasporti e verde pubblico rispetto agli adulti. Il risultato complessivamente evidenzia un livello dei servizi insufficiente, con una qualità della vita pessima. Il nostro municipio è al terzo posto in compagnia di altri due municipi.