RIFIUTI URBANI, LE NUOVE REGOLE

Per conferire indifferenziata, plastica e metalli saranno obbligatori i sacchetti trasparenti. Aumentano le multe per chi getta a terra mozziconi di sigaretta e, in tempi di Covid, anche guanti e mascherine. E poi ancora sanzioni per chi danneggia i cassonetti, per chi li sposta o blocca il conferimento posteggiando in doppia fila, e una maggiore regolamentazione degli accessi ai Centri di raccolta degli ingombranti. Sono alcuni dei punti principali contenuti nel nuovo Regolamento  dei rifiuti urbani, votato in giunta a fine 2020 e passato oggi dal parere favorevole della commissione capitolina Ambiente.

COVID: LE REGOLE DA OGGI A ROMA

Da oggi, nelle regioni in zona gialla come il Lazio, bar e ristoranti possono restare aperti fino alle 18, fatto salvo il rispetto delle misure anti contagio. Come sempre l’asporto è consentito fino alle 22 mentre per la consegna a domicilio non ci sono restrizioni. I negozi sono aperti, ma viene confermata la chiusura dei centri commerciali nei giorni festivi e prefestivi ad eccezione di farmacie, tabacchi, punti vendita di generi alimentari ed edicole al loro interno. Serrande abbassate anche per piscine, palestre, teatri e cinema, mentre sono aperti i centri sportivi.