ELEZIONI ALLA SAPIENZA ONLINE (19/22 OTTOBRE) A CAUSA DEL COVID

LA SAPIENZAAlla Sapienza si è disposto il riavvio delle procedure elettorali, sospese a causa dell’emergenza Covid-19. Le votazioni si terranno nel periodo 19-22 ottobre 2020. Come deliberato, dal Senato Accademico nella seduta del 21.7.2020, per assicurare la “più ampia partecipazione al procedimento elettorale in condizioni di piena sicurezza ed in conformità alle misure di prevenzione sanitaria disposte in relazione al contenimento del contagio da covid-19″, le votazioni si terranno, in via eccezionale, nella modalità online, in deroga alle disposizioni di cui all’art.7 del regolamento elettorale.

IN VIA DI VILLA PATRIZI LA SEDE DELL’ASNEV: DI CHE SI TRATTA?

banner-header-coloratoIn tanti, sicuramente, non conoscono l’Asnev, ma ne usufruiscono spesso. Di che si tratta? L’Associazione nazionale esercenti spettacoli viaggianti da oltre sessant’anni tutela gli interessi delle imprese che svolgono attività di spettacolo viaggiante in forma itinerante, dei parchi permanenti di divertimento, a carattere tematico, acquatico e faunistico e dei parchi avventura. La sua sede è in viale di Villa Patrizi.

AVEVA STUDIATO ALLA SAPIENZA JOLE SANTELLI

 Se ne è andata Jole Santelli a soli 51 anni. A febbraio aveva vinto le Regionali, diventando governatrice (la prima donna per la Calabria) per la coalizione di centrodestra. A trovarla senza vita è stato un membro del suo staff. Secondo quanto trapela, avrebbe avuto un malore, probabilmente un arresto cardiaco. Ma alle spalle aveva una lunga carriera politica. Laureata all’Università La Sapienza di Roma, era entrata in Forza Italia nel 1994, diventando deputata nel 2001. Contestualmente era stata nominata sottosegretario al ministero della giustizia, ruolo che mantenne fino al 2006. Nel governo di Enrico Letta aveva invece ottenuto l’incarico da maggio a dicembre al 2013 di sottosegretario al ministero del Lavoro e delle politiche sociali 2013.

VIALE ROMANIA: ACCORDO TRA LUISS E AGENZIA DEL DEMANIO

luissDidattica, ricerca e inserimento al lavoro, rigenerazione e recupero del patrimonio immobiliare del nostro Paese: queste gli asset portanti della convenzione-quadro sottoscritta dalla Luiss Guido Carli e dall’Agenzia del Demanio, che inaugurano un prestigioso rapporto di carattere scientifico-accademico, voluto dal direttore generale dell’Università, Giovanni Lo Storto, e dal direttore della Agenzia, Antonio Agostini.
L’accordo definisce la possibilità di sviluppare, insieme, progetti di ricerca per analizzare tematiche di reciproco interesse e prevede l’inserimento, mediante l’attivazione di tirocini curriculari, di studenti e giovani laureati nelle direzioni territoriali dell’Agenzia e l’opportunità di organizzare attività di confronto, testimonianze, project work e affiancamento al lavoro all’interno dei progetti “AdoptionLab” e “shadowing” dell’Università, che hanno l’obiettivo di mettere gli studenti in contatto con imprese ed istituzioni aiutandoli a conoscere attività e iniziative di grande valore. Continue reading

MALTEMPO: DANNI NEL MUNICIPIO

viale ippocrateAltro che bomba d’acqua. È stato un bombardamento a tappeto, con fulmini a mitraglia e vento forte. E così stamattina, poco dopo le 5, si è scatenato il diluvio. Ma non solo: sono andati in tilt frigoriferi, ascensori, lampade e via fulminando. Danni notevoli nel municipio, con allagamenti in varie zone. Verso le 7 è caduto un albero in viale Ippocrate, quasi all’incrocio con viale Regina Elena: il bus 310 in direzione Termini è deviato in via Catania e in via Morgagni, perché una parte della strada è chiusa. Traffico deviato su via Treviso. A via Isonzo è stato danneggiato anche l’ufficio postale che è rimasto chiuso.

VIALE ROSSINI: CICLISTA CADE E SI FRATTURA COSTOLA E SETTO NASALE

CICLISTAUna pedalata nel cuore della città che per un ciclista si è trasformata in un incubo. Claudio, tra i tanti romani amanti delle due ruote, stava percorrendo la Dorsale delle Ville Storiche, la pista che da piazzale delle Belle Arti conduce attraverso Villa Borghese a Villa Ada, quando l’urto con un dosso lo ha scaraventato a terra. Le radici degli alberi fuoriuscite sull’asfalto hanno provocato una serie di spaccature sul manto stradale, prominenze tanto ravvicinate e inattese da far perdere l’equilibrio all’uomo che in un baleno si è ritrovato a terra, sanguinante e dolorante. Continue reading

SCIOPERO DEL TRASPORTO PUBBLICO IL PROSSIMO 23 OTTOBRE

SCIOPERO BUSSarà un venerdì di disagi e mezzi a singhiozzo, quello del 23 ottobre, a causa di uno sciopero di 24 ore che coinvolgerà il settore dei trasporti. A indire l’agitazione è il sindacato Cub, in lotta per “uscire dalla crisi con un nuovo modello di sviluppo per garantire lavoro stabile e tutelato, per aumentare salari, redditi, diritti e welfare”. A rischio autobus, tram, metro, ferrovie urbane. Coinvolto anche il settore ferroviario: la protesta partirà dalle 21 di giovedì 22 e andrà avanti fino alle 21 di venerdì. Non sono al momento esclusi possibili disagi anche per l’alta velocità. Il comparto aereo, invece, si fermerà dalle 00.01 e fino alle 24. Infine, sono previste manifestazioni a Milano, Torino, Napoli e anche a Roma. Fonte: la Repubblica

IL QUARTIERE TRIESTE NELLA TOP FIVE DI QUELLI A RISCHIO CONTAGIO

QUARTIERE TRIESTEIn cima alla top five dei quartieri a rischio contagio all’interno del Grande raccordo anulare c’è Centocelle. Qui, il numero dei positivi raggiunge quota 211. Seguono nell’ordine: Primavalle (191), Torpignattara (190), Trieste (183), Val Melaina (179). Per Centocelle un aumento significativo con 26 casi in più rispetto alla scorsa settimana. Decisamente altalenante  l’incremento nelle altre quattro zone, in cima alla classifica negativa della diffusione del virus: a Primavalle +29 casi positivi; a Torpignattara + 9; a Trieste + 28; a Val Melaina +29. Ma è appena fuori dal Gra che si registra una maggiore incidenza con Torre Angela che svetta in cima alla classifica e conquista la maglia nera al ritmo galoppante di 266 casi totali, e un incremento, rispetto alla scorsa settimana, di 21 positivi. Continue reading

PIAZZA CRATI: IL NUOVO PROGETTO ESPOSITIVO “BLAC ILID”

Senza Titolo,2020, tecnica mista su cotone grezzo, 104x94x3 cmA piazza Crati, Fondazione smArt – polo per l’arte presenta oggi, giovedì 15 ottobre, il nuovo progetto espositivo Blac Ilid, la prima personale a Roma dell’artista Andrea Kvas a cura di Davide Ferri. La pittura torna ad essere il linguaggio espressivo che popolerà gli spazi della Fondazione, ma l’approccio di Andrea Kvas è diverso rispetto ad altri artisti, come Federico Pietrella, Gabriele Picco e Valerio Nicolai, ospitati dalla Fondazione con proprie personali in anni passati. Blac Ilid, espressione arbitraria e incomprensibile scritta Senza Titolo,2020, tecnica mista su cotone grezzo, 75x53x3cmcon le lettere di un font disegnato dall’artista che ricorre in molti dei suoi dipinti recenti, è anche titolo della sua personale presso smArt. La mostra include un ciclo di lavori apparentemente irriducibili ad un unico autore, ma realizzati attraverso una processualità che caratterizza il lavoro dell’artista, e approda nel territorio dell’astrazione ed esclusivamente dipinti su tela: un aspetto significativo, perché di rado l’artista utilizza la tela come unico supporto per un intero ciclo di lavori.

blac ilid

MAXXI: SI DISCUTE DI RIGENERAZIONE URBANA AL FLAMINIO

MAXXINel pomeriggio di oggi, ore 18,  Rigenerazione urbana: l’area Flaminia presso il  Maxxi, in via Guido Reni 4a,  Sala Carlo Scarpa (al primo piano). Incontro-dibattito con Piero Ostilio Rossi e  Qart – il Laboratorio per lo studio di Roma contemporanea del Dipartimento di Architettura e Progetto della Sapienza,  in occasione della pubblicazione del libro Flaminio Distretto culturale di Roma. Analisi e strategie di progetto. organizzato da Docomomo Italia  nell’ambito del Festival dell’architettura Changes, CIty. Life. Architecture. Iscrizione obbligatoria scrivendo a: emma.tagliacollo@ docomomoitalia.it

VIA SAVOIA, DIBATTITO AL GOETHE-INSTITUT: SI PARLA DEI BALCANI

Divano verdeOggi, ore 19, a via Savoia, nella Sala Conferenze del Goethe-Institut Rom Dibattito sul divano verde “Europa e la questione etica: dalla guerra dei Balcani ai giorni nostri”. Il processo di integrazione europea, nato allo scopo di pacificare un continente dilaniato dalle guerre, ha dovuto misurarsi, nel corso della sua evoluzione, con il proprio posizionamento rispetto ai conflitti. Questo equilibrismo fra la necessità di superare un passato bellico ingombrante e le ragioni del pragmatismo politico, è divenuto ancora più precario con il ruolo che l’Unione Europea ha assunto nella difesa dei diritti umani. Negli stessi anni in cui il Trattato di Maastricht introduceva i diritti fondamentali nell’ordinamento giuridico dell’Unione, si consumava la guerra nei Balcani: un conflitto che, per le dimensioni delle atrocità perpetrate, ha messo in crisi le basi stesse del processo di integrazione. Ne discutono Flavia Lattanzi e Wolfgang Schomburg, ex giudici del Tribunale penale per la ex Jugoslavia e del Tribunale penale per il Rwanda. Modera Michael Braun. Il dibattito si svolge anche in diretta su Zoom e Facebook.