NIDI E MATERNE: MAESTRE CON VISIERA E MASCHERINA

asilo-nidoMisurazione della temperatura per chi accede alle strutture, percorsi differenziati per l’ingresso e l’uscita al fine di ridurre al minimo il rischio di mixing, mascherine obbligatorie per tutto il personale. Guanti e visiera durante il cambio dei bambini, educatori con la visiera anche al momento del pasto. Sono queste alcune delle raccomandazioni messe a punto dalla task force capitolina che ha elaborato le nuove proposte organizzative per la ripresa delle attività di nidi e scuole dell’infanzia di Roma. Le date di apertura sono già state fissate: i nidi il 9 settembre (orario unico fino al 9 ottobre, orientativamente dalle 8 alle 14; dal 12 ottobre sarà attivo il tempo pieno); le materne il 14 settembre, con orario unico fino al 30 e tempo pieno a partire dal 1 ottobre. Continue reading

OLIVER STONE E MATT DILLON A CENA ALLA CASINA VALADIER

Oliver Stone arriva alle 22,40 con la moglie Sun-jung Jung, in elegante abito rosso, al ristorante “Vista” della Casina Valadier. Subito per loro un aperitivo in giardino nel Chill Sunset Bar. In totale sono 25 persone, che dall’Eur non giungono tutte insieme. Per loro il direttore della Casina, Massimo Gallo e lo chef, Massimo D’Innocenti, hanno preparato una serata esclusiva e speciale, tutta con un menu italiano, con vista panoramica sui tetti di Roma. Stone ha presentato il suo libro  “Cercando la luce” alla Timvision Floating CASINA VALADIERTheatre al Laghetto dell’Eur lunedì 24, l’arena sarà aperta fino al 24 settembre, con due proiezioni serali al giorno, in collaborazione con Alice nella città ed i David di Donatello. Il regista Premio Oscar, camicia azzurra senza cravatta e giacca blu chiaro, si siede accanto alla moglie e a Matt Dillon, accompagnato dalla fidanzata, Roberta Mastromichele. L’attore è appena entrato a far parte della giuria internazionale del Festival del Cinema di Venezia. Continue reading

METRO B CASTRO PRETORIO, SCALE MOBILI IN SALITA FUORI USO

castro pretorio metroAltro che code. Se le scuole fossero già aperte, oggi, con tutte le scale mobili in salita fuori uso, si sarebbe creato un assembramento continuo. E che dire, in caso d’emergenza? Come un incendio, quando l’uso dell’ascensore è ampiamente sconsigliato, se non del tutto vietato. Accade alla fermata della linea B della metropolitana Castro Pretorio, dove da questa mattina, martedì 25 agosto, le scale mobili in salita sono entrambe fuori uso. “I tecnici stanno procedendo alla riparazione”, fanno sapere dall’Atac.

MOVIDA, NO-VIDA, COVIDA

SAN LORENZOLe vacanze stanno finendo, i romani tornano nella capitale e la curva dei positivi cresce. Le presenze nei luoghi della movida, però, scendono. Le classiche zone: Monti, San Lorenzo, Pigneto, Campo de’ Fiori, piazza Navona, ma anche piazza di Spagna, via dei Condotti e via del Corso, appaiono semi vuote, un pò perchè è ancora tempo di ferie, un pò perchè il covid ha tenuto lontani tanti di quei turisti che ogni anno scelgono la capitale come meta estiva. Prima della settimana di ferragosto, la movida, anche un po’ selvaggia, c’era e appare in qualche piazza super-controllata dai vigili. Oltre tremila i controlli e anche qualche violenta intemperanza dei nottambuli. Ma in generale non sembrano esserci troppe persone in giro anche se ciò non rende tutti tranquilli.  Cosa succederà quando la città tornerà a pieno regime?

I GIARDINI DI VIALE DI VILLA MASSIMO NEL 1953

giardini-villa-massimo-2 giardini-villa-massimo-1Questo è il giardino di viale di Villa Massimo, nel 1953. Sono immagini tratte dal film “La domenica della buona gente” di Anton Giulio Majano. Tra gli interpreti: Sophia Loren, Nino Manfredi e Renato Salvatori. La segnalazione è di Quelli di piazza Bologna su Facebook.

BAMBINI A SCUOLA NELLE CHIESE DEL MUNICIPIO

Roma: Basilica di Santa Teresa d'AvilaAl liceo Newton arrivano i nuovi banchi e l’istituto comprensivo Lante della Rovere trova tre chiese, ai Parioli, per sistemare gli studenti. Fervono i preparativi, nelle scuole, che entrano nel vivo dell’organizzazione dell’anno scolastico. Dalla riunione di ieri al ministero filtra l’idea che, probabilmente, al Lazio come alla Lombardia verrà data priorità nella distribuzione dei nuovi banchi monoposto, anche alla luce dei dati sull’incremento dei contagi. Però, restano ritardi e problemi pratici: per molti studenti, così, continuerà la didattica a distanza. I banchi giunti ieri al liceo scientifico Newton di viale Manzoni, che oggi arriveranno anche alla Manin all’Esquilino, non sono quelli del commissario di governo Arcuri, ma i tradizionali, senza rotelle, che la preside Cristina Costarelli aveva intanto ordinato, nel dubbio che infatti la fornitura nazionale subisse dei ritardi: «Li abbiamo acquistati coi fondi Covid, 45 euro l’uno, in totale 500 pezzi. Gli altri 500 li aspettiamo da Arcuri». Continue reading

CAVEA DELL’AUDITORIUM: STASERA GLI INDACO PROJECT E I TUPA RUJA

Indaco Project e i Tupa RujaOggi alle 21, alla Cavea dell’Auditorium, un evento che vede protagonisti due gruppi di spicco nella scena della world music italiana: gli Indaco Project e i Tupa Ruja. Gli Indaco Project, attuale formazione degli storici “Indaco”  fondati nel 1992 da Mario Pio Mancini e Rodolfo Maltese (quest’ultimo noto per essere stato il chitarrista storico del Banco del Mutuo Soccorso), sono un gruppo pioniere del genere ed hanno collaborato con artisti come Lester Bowie, Paolo Fresu, Raiz, Francesco di Giacomo, Mauro Pagani (solo per citarne alcuni). Propongono un sontuoso spettacolo musicale arricchito dalla presenza di star della danza orientale. Continue reading

STUDIA ALLA SAPIENZA MISS MONDO LAZIO

MOTTA claudia motta1-4Viene dalla provincia di Roma e più precisamente dal comune di Velletri la nuova reginetta di Miss Mondo Lazio. Claudia Motta, 20 anni, bionda, fisico statuario, studia al primo anno di Giurisprudenza dell’Università La Sapienza di Roma. Ha sconfitto le altre 20 concorrenti e grazie a questo titolo può volare, insieme ad altre 9, alla semifinale nazionale di Gallipoli.

STASERA IL DOCUMENTARIO “ITALIAN GANGSTERS” ALLA CASA DEL CINEMA

GANGTERSOggi alle 21, alla Casa del Cinema, “Italian Gangsters”, Renato De Maria, Italia, 2015, 87’, documentario. Un viaggio inedito e spettacolare nelle imprese più eclatanti della mala nostrana. Trent’anni di storie violente consacrate dalla cronaca e dal cinema. Una galleria di volti, testimonianze e filmati d’epoca. La banda Cavallero, Ezio Barbieri, Paolo Casaroli ‘il Dillinger bolognese’, Luciano De Maria, Horst Fantazzini, Luciano Lutring ‘il solista del mitra’. Nomi echeggianti e roboanti nella memoria e nell’oblio collettivo. Uomini che qui parlano attraverso filmati d’epoca – quelli storici del Luce e quelli familiari di Home Movies; attraverso la library di Rarovideo, con il meglio dei film di genere: da Di Leo a Bava e Deodato, ma anche con autori come Petri e Bellocchio; e parlano con le parole di interviste e libri che dedicarono loro – tale la loro presenza nel tempo – giornalisti/scrittori come Enzo Biagi, Giorgio Bocca, Indro Montanelli. Con i volti e le voci di un pugno di interpreti di talento. Parlano e raccontano la loro parte di storia, che diventa tumultuoso racconto delle trasformazioni sociali che hanno attraversato la storia del nostro paese.