ONDATA DI CALORE TRA OGGI E DOMANI

difendersi-caldo-aIl Dipartimento di Epidemiologia Ssr Regione Lazio, nell’ambito del Sistema operativo nazionale di previsione e prevenzione degli effetti del caldo sulla salute, coordinato dal Ministero della Salute, ha emesso il bollettino ondate di calore che prevede a Roma per mercoledì 12 e giovedì 13 agosto 2020, il livello 3. La Protezione Civile di Roma Capitale ha disposto la distribuzione di bottigliette di acqua in alcune zone della città, con particolare riguardo alle fasce di popolazione più a rischio come bambini, anziani e persone affette da patologie. Leggi come affrontare le ondate di calore in modo corretto.

MOSTRA: BACK TO NATURE. ARTE CONTEMPORANEA A VILLA BORGHESE

 Dal 15 settembre al 13 dicembre il parco di Villa Borghese ospiterà il progetto espositivo all’aperto, a ingresso completamente gratuito, “Back to Nature. Arte Contemporanea a Villa Borghese”, a cura di Costantino D’Orazio. Uno dei parchi storici più famosi e amati di Roma accoglierà un nucleo di installazioni all’aperto tra gli alberi, progettate o appositamente reinventate per l’occasione da artisti di fama internazionale come Andreco, Mario Merz, Mimmo Paladino, Benedetto Pietromarchi, Davide Rivalta, Grazia 2-CasaMadre_Bandiere_140x140Toderi, Edoardo Tresoldi, Nico Vascellari. Accanto a queste grandi opere artistiche nel verde, in dialogo armonioso con la natura, si svolgeranno performance musicali e interventi di street artist. L’iniziativa è promossa e prodotta da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali e organizzata da Zètema Progetto Cultura. È realizzata con i partner Acea, Sport e Salute con Fise e Inbetweenartfilm e con la collaborazione della Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea, dell’Azienda Speciale Palaexpo e del Conservatorio di Musica Santa Cecilia. L’esposizione fa parte di Romarama, il programma di eventi culturali promosso da Roma Capitale.

VIA DEGLI AUSONI, AGGREDISCE POLIZIOTTO: ARRESTATO

via degli ausoniMomenti di tensione nella serata di lunedì a San Lorenzo, dove alle 22:45 circa un 36enne è stato arrestato in via degli Ausoni con le accuse di violenza, minaccia, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. L’uomo, sedato grazie all’utilizzo dello spray urticante, si è spogliato per poi urlare: “Il giudice tanto domani non mi farà nulla e io sarò fuori ad aspettarvi”.  All’arrivo degli agenti, accorsi sul posto dopo una segnalazione per un lancio di bottiglie in un giardino pubblico, l’uomo si è scagliato su di loro cercando di colpirne uno  con un calcio. Il 36enne ha aggredito un poliziotto del commissariato San Lorenzo minacciandolo: “M…, ti ammazzo con le mie mani. Ti faccio fuori”. Ha cercato poi di scappare verso un esercizio commerciale, ma è stato bloccato. Il poliziotto ferito è stato refertato all’ospedale Umberto I con 10 giorni di prognosi per contusioni varie. Fonte: Romatoday

BREVE STORIA DEL QUARTIERE PINCIANO

QUARTIERE PINCIANOIl Quartiere Pinciano sorge, grosso modo, tra la Via Flaminia e la Via Salaria, nel primo tratto delle due arterie, ed è in gran parte occupato da Villa Borghese. Deve il suo nome alla via Pinciana ed alla Porta Pinciana, che sono in zona, anche se, nel 1911 era nato con il nome di Quartiere Vittorio Emanuele III, ed i romani già lo chiamavano Quartiere dei Fiumi, per via della toponomastica di molte strade, dedicate per l’appunto a fiumi Italiani. La parte settentrionale del Rione, invece, quasi sconfina nei Parioli: una buona parte di esso, infatti, è nella toponomastica comune dei romani parte dei Parioli, per quanto formalmente sia Quartiere Pinciano. 

FINO AL 30 SETTEMBRE I RIMBORSI ATAC PER IL PERIODO DI LOCKDOWN

metrebus_card_Rimborsi Atac: dal 10 agosto è in funzione il sito per procedere alla richiesta dei voucher. Per facilitare le pratiche, per conto delle aziende partner Metrebus, Atac ha predisposto un sito specifico – www. rimborsimetrebuscovid.atac.roma.it – dove gli utenti potranno trovare tutte le indicazioni e le informazioni per accedere ai rimborsi che consisteranno nel prolungamento dell’abbonamento e quindi nel rilascio di un voucher. In una nota ufficiale la municipalizzata ai trasporti ha precisato che la richiesta “potrà essere effettuata esclusivamente dopo la registrazione nell’area personale MyAtac e presentata da lunedì 10 agosto fino al 30 settembre 2020″. Continue reading

A SAN LORENZO GLI ULTIMI ANNI DI GINO GIROLIMONI, IL “MOSTRO”

Gino_GirolimoniGino Girolimoni (Roma, 1º ottobre 1889 – Roma, 19 novembre 1961) è stato un fotografo e mediatore italiano ingiustamente accusato di essere il Mostro di Roma, un pedofilo assassino autore di 5 omicidi rimasti irrisolti fra il 1924 e il 1927. Venne accusato ingiustamente di essere il Mostro di Roma, responsabile negli anni venti dello stupro di sette bambine e dell’omicidio di cinque di loro. Nonostante fosse innocente, fu vittima di una campagna mediatica che lo indicò come sicuro responsabile su pressione del regime fascista che voleva accreditarsi come garante dell’ordine. Successivamente venne scagionato, ma ne ebbe comunque la vita sconvolta. Girolimoni, non riuscendo più a proseguire il suo lavoro, perse ben presto il suo discreto patrimonio, cercando in seguito di sopravvivere riparando biciclette o facendo il ciabattino a San Lorenzo. Morì, poverissimo, nel 1961. Ai funerali, celebrati il 26 novembre nella basilica di San Lorenzo fuori le mura, parteciparono solo pochi amici, fra i quali il commissario Dosi. La salma fu tumulata nel cimitero del Verano a spese di alcuni amici nella tomba di un conoscente, per essere successivamente traslata in una fossa a terra e infine dispersa nell’ossario comune. Nel 2015 una signora romana che aveva preso a cuore la storia di Girolimoni ha fatto apporre a sue spese una lapide nell’ossario comune del cimitero.