CARTEINREGOLA SUL TAGLIO DEGLI ALBERI A VIALE TIZIANO

viale-tiziano-sostaSono in corso dei tagli di platani in viale Tiziano al Flaminio (II Municipio) ed è partito il tam tam dei cittadini preoccupati per abbattimenti indiscriminati. Contemporaneamente il  II Municipio diffonde un documento ripreso da Romah24 sul mancato intervento su alberi segnalati come pericolanti e qualche settimana fa il Presidente della Commissione Ambiente municipale ha lanciato l’allarme per i tagli di alberature a Villa Ada. Continua quindi il contemporaneo, paradossale, allarme per il mancato taglio degli alberi e per il taglio degli alberi, da cui se ne esce in un solo modo. E’ dimostrato che il monitoraggio delle condizioni del “verde verticale” e le conseguenti decisioni – taglio in caso di alberature morte o compromesse, cura delle alberature recuperabili  – non è cosa da istituzioni municipali nè da cittadini, ma devono essere conseguenti a schede stilate da tecnici agronomi, in base non a tecnologie che si basano sull’osservazione “a vista” ma eseguite con apparecchiature specifiche. Continue reading

MAXXI, CONTINUA LA GUERRA DEI DECIBEL

maxxi“Chi fermerà la musica?”. I toni della Black music continuano a “bucare” la recinzione del Maxxi. Risuonano nei cortili dei lotti del Flaminio, raggiungono i palazzi in via Masaccio, piazza dei Carracci, via Guido Reni, via Calderini e tengono sveglia la cittadinanza. Nel primo sabato di movida dopo l’incontro tra la direzione del museo e la proprietà del ristorante cocktail bar Mediterraneo, “il volume è più basso di prima – riconoscono i residenti – ma ancora non si dorme”. E allora riparte, a colpi di esposti, la crociata ” contro la dittatura del rumore “. Continue reading

QUANDO IL MINISTERO DELL’AERONAUTICA ERA AGLI ALBORI

Leggiamo sul sito dell’Aeronautica militare come nacque la sede dell’attuale ministero e l’attigua caserma: “A seguito dell’istituzione del Ministero dell’Aeronautica Militare il 30 agosto 1925 – è scritto nel documento – e del successivo insediamento presso il “Palazzo Aeronautica”, progettato dall’architetto Roberto Marino ed inaugurato nel 1931, fu individuato un organismo a cui affidare compiti di gestione generale di tutto il comprensorio, che da allora comprende anche la caserma ubicata tra via Piero Gobetti e via dei Frentani, dedicata al pilota d’aviazione, medaglia d’oro al valor militare, Giovanni Romagnoli; ufficiale che il 12 aprile 1929, dopo aver inflitto pesanti perdite al nemico, fu catturato nel deserto libico e sopportò con fierezza, al grido di “Viva l’Italia”, gli oltraggi della ferocia dei ribelli, sino al sacrificio della vita”. La foto ripresa da www.romasparita.eu  mostra un’immagine di quegli anni, in cui – come si vede – attorno all’edificio c’erano ampi spazi non ancora cementificati.

LA SAPIENZA: AMICI E ALLIEVI RICORDANO MAURIZIO CALVESI

calvesiPer Maurizio Calvesi il commiato oggi, lunedì 27, alle 10:30 (alla Sapienza, Aula Magna di Lettere). Calvesi, storico dell’arte tra i più influenti e autorevoli del Novecento, aveva 92 anni. Formatosi alla Sapienza con Lionello Venturi, è stato docente di storia dell’arte dapprima a Palermo e poi, fino al 2002, a Roma, dove ha diretto l’istituto di storia dell’arte. Carriera intensa, interessi sterminati – dall’età moderna alla contemporaneità – , e studioso raffinato, aveva esordito negli anni Cinquanta occupandosi di Alberto Burri e di altri maestri, ma anche delle incisioni dei Carracci e del Futurismo.

ASIAN FILM FESTIVAL ALLA CASA DEL CINEMA

Alla Casa del Cinema dal 30 luglio al 5 agosto si svolgerà l’Asian Film Festival. Ingresso singola proiezione 5 euro, abbonamento per 25 euro, 15 euro abbonamento studenti. Il programma su www.asianfilmfestival.info. La diciassettesima edizione dell’Asian Film Festival presenta in anteprima 27 lungometraggi e 3 cortometraggi provenienti da 10 paesi ASIAN FILM FESTIVAL ALLA CASA DEL CINEMAdell’Asia orientale (Giappone, Corea del Sud, Cina, Filippine, Hong Kong, Taiwan, Indonesia, Malesia, Thailandia, Vietnam) e avrà luogo, dal 30 luglio al 5 agosto, a Roma, presso  la Casa del Cinema di Villa Borghese. Le proiezioni del pomeriggio saranno nel comfort della Sala Deluxe, quelle serali, a partire dalle 20.45 nel Teatro all’Aperto Ettore Scola, per godere i film in serenità e nel fresco del parco. L’Asian Film Festival, diretto da Antonio Termenini, presenta una selezione del meglio del cinema di ricerca e indipendente asiatico, con una grande attenzione per gli esordi e i giovani registi della ricca sezione Newcomers. Continue reading

RIPOSA AL VERANO GEPY & GEPY, CANTANTE IN VOGA NEGLI ANNI 70

Gepy & GepyGiampiero Scalamogna intraprende l’attività artistica all’età di 16 anni. Nel 1965 approda al Piper Club di Roma dove forma il duo Dany & Gepy con Daniela Casa, specializzandosi nelle cover di cantanti soul e rhythm & blues. Firma poi un contratto discografico con la Arc, sottoetichetta della Rca Italiana, e pubblica il primo 45 giri nel 1967 con lo pseudonimo Gepy & Gepy, per sottolineare la sua stazza “doppia” rispetto al normale. La svolta per Gepy avviene nell’incontro con Ornella Vanoni, che gli propone il contratto discografico con l’etichetta di sua proprietà, la Vanilla; in seguito diventa produttore della Vanoni e duetta con lei nel brano di grande successo Più tratto dall’omonimo album e rifatto poi da Fiorello e Giorgia per la colonna sonora del film Voce del verbo amore. Scompare all’età di 67 anni per l’aggravarsi di una grave forma di polmonite, al Policlinico Umberto I di Roma in cui era ricoverato da alcuni giorni nel reparto di terapia intensiva. È sepolto nel cimitero del Verano.

PARCO NEMORENSE, LAVORI COMPLETATI SOLO A METÀ

Parco-NemorenseMarmi rotti, arbusti ancora alti, servizi chiusi e, soprattutto, ancora nessuna traccia del prato da 800 metri che doveva sorgere sul lato di via Martignano. Lo storico chalet, invece, è occupato da tempo da un barbone. Ha riaperto a metà il parco Nemorense, detto anche Virgiliano. Tre giorni fa Virginia Raggi l’ha inaugurato in pompa magna, ma che qualcosa – dopo 9 mesi di chiusura per lavori – sia andata storto, la sindaca l’ha capito subito, quando i residenti l’hanno subissata di critiche, chiedendo conto dell’area cani ancora sbarrata (manca chi l’apre e la chiude) o del futuro della bocciofila. «Recepiamo che ci sono ulteriori interventi da fare ha replicato – Andremo a ultimarli da settembre senza ulteriori chiusure». Continue reading