“SANTE STORIE”, TANTE STORIE: UN LIBRO DA LEGGERE

COVEREnrico Galantini, da bambino, voleva diventare santo, o almeno missionario, ma per una questione di coerenza fattagli notare dalla madre, ha deciso di seguire altre vie fino al giorno in cui si è ricordato di questa sua infantile vocazione e ha deciso di scrivere un libro sui santi. La via della scrittura, infatti, è quella che egli ha percorso nella sua vita – al posto della più accidentata che conduce alla santità, – facendo il giornalista e riversando in questa professione le sue infinite, mai banali e sempre approfondite, curiosità. Io lo ho avuto come collega (che mi ha aperto la strada della redazione del giornale sindacale nella quale era approdato dopo aver lasciato un comodo posto nell’ufficio stampa di una grande azienda) e l’ho sempre considerato il “migliore”, perché capace di coprire ogni ruolo redazionale e soprattutto provvisto dell’intuito della notizia e del dono della sintesi che i giornalisti credono tutti di avere, ma non sempre è così. Non mi sorprende, perciò, questo suo libro fatto di una serie di ritratti, rigorosamente e senza eccezioni di 2.500 battute, di “persone non comuni” (come uno assurto agli onori dell’altare indubbiamente deve essere) nel quale egli condensa una testimonianza del santo prescelto pronunciata in prima persona (come si fa tante volte quando si scrive un “medaglione”). Continue reading

INTERVENTI DI RECUPERO DI SPAZIO PUBBLICO NEL MUNICIPIO

108952383_3453352328028408_7858966373111847735_n107823853_3453352521361722_580089314464942892_nScrive Rino Fabiano, assessore all’Ambiente Verde e Sport Municipio II: “Oggi segnaliamo due diversi interventi che hanno recuperato due spazi pubblici del nostro territorio. Il primo eseguito dalla ridda del verde decentrato del 107704366_3453352651361709_3490788678526417007_n108850402_3453352818028359_7003376373437024739_nMunicipio e l’altro dalle squadre di Zona di Ama. In entrambi i lavori si è proceduto al recupero di un uso pubblico degli spazi e ripristinato la sicurezza stradale e dei pedoni che le attraversano”.

LA CASA DEL CINEMA RICORDA ENNIO MORRICONE

L'INTERVISTASabato 11 luglio alle 21:30, in occasione dell’avvio della rassegna di Caleidoscopio Cinecittà in Luce, la regolare programmazione dell’arena estiva della Casa del Cinema sarà preceduta da un omaggio al Maestro Ennio Morricone. Un saluto al grande musicista, nel luogo del cinema per antonomasia a Roma, reso possibile dall’impegno di Istituto Luce – Cinecittà.  A precedere il film-documento Crazy for football di Volfango De Biasi e Francesco Trenta sarà infatti proiettata l’intervista confidenziale realizzata da Mario Canale e proveniente dall’Archivio Luce. Sono venti minuti di racconti, ricordi, passioni che Ennio Morricone regala, anche oggi, a tutti quanti l’hanno amato lungo una sodalizio con il cinema durato quasi 60 anni.

PALATIZIANO NEL DEGRADO: CHIUSO NEL 2018, LAVORI MAI INIZIATI

palatiziano_degradoIl progetto di riqualificazione è parziale, quindi si deve ripartire da capo considerando che il sistema elettrico va rifatto completamente. La suddivisione del bando in due lotti è uno sbaglio perché fa spendere di più e potrebbe creare problemi di sicurezza agli operai, la gara per i lavori, perciò, va unita in un unico lotto e riscritta. Continue reading