GOETHE-INSTITUT DI VIA SAVOIA: NUOVA PROPOSTA DI LETTURA

Ogni settimana il Goethe-Institut di via Savoia attraverso la newsletter propone un libro da leggere, con un breve commento in #italiano. Stavolta tocca a “Cosa diventeremo? Riflessioni intorno alla natura” di Antje Damm (traduzione dal tedesco di Anna Becchi, illustrazioni di Antje Damm, Orecchio Acerbo editore 2019). “La natura è ovunque? La tecnica è più intelligente della natura? I pomodori hanno paura di noi? Gli animali hanno bisogno della natura? Gli alberi possono innamorarsi? Come fa l’inverno a sapere quando deve arrivare?” Grazie a una variegata combinazione di disegni, fotografie e collage il libro GOETHE-INSTITUTillustrato di Antje Damm mi ha incantato non appena ho iniziato a sfogliarlo: semplici domande sul tema della natura offrono al lettore una visione più ampia e profonda della nostra esistenza. Le domande di Antje Damm sono a volte provocanti, a volte ingenue, ma sempre vicine alla realtà quotidiana dei bambini ma anche degli adulti. Stimolano una riflessione sul futuro del nostro pianeta e forse anche una futura azione comune. In autunno il Goethe-Institut porterà nelle scuole italiane, in collaborazione con la casa editrice Orecchio Acerbo, la mostra sul libro di Antje Damm.

POLICLINICO: 21ENNE ACCOLTELLA PAZIENTE AL PRONTO SOCCORSO

POLICLINICOHa preso un coltello da cucina e, senza motivo, ha colpito un ragazzo di 27 anni, che era in attesa di una visita, accoltellandolo per 4 volte. Paura al pronto soccorso dell’Umberto I di Roma con la vittima, soccorsa immediatamente dal personale medico e trasferita poi in sala operatoria d’urgenza: l’aggressore è stato arrestato per tentato omicidio. A ricostruire la vicenda gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Flaminio Nuovo che si trovavano al pronto soccorso per una segnalazione riguardante un minorenne maltrattato. Le urla in sala d’attesa hanno infatti subito attirato l’attenzione dei poliziotti. Continue reading

COME RICHIEDERE IL “BONUS” PER I CENTRI ESTIVI

museo_zoologia_centri_estivi_d0[1]Dopo settimane di lockdown e di chiusura delle scuole, le famiglie cominciano ad iscrivere bambini e ragazzi ai centri estivi, sia per consentirgli quella socialità preclusa negli ultimi tempi dall’emergenza covid-19, sia per gestire al meglio gli impegni lavorativi dei genitori. Ma, a causa delle spese che i gestori dei centri devono sostenere per essere a norma con le nuove direttive ed evitare possibili contagi, le tariffe lievitano e i costi per i genitori diventano difficili da sostenere. È possibile, per far fronte a queste spese, richiedere il bonus messo a disposizione del Governo, che prevede un rimborso fino a 1200 euro per l’iscrizione a centri estivi di bambini (fino a 12 anni, e senza limiti di età nel caso di disabili) e fino a 2000 euro per alcune categorie di richiedenti, fra cui professionisti sanitari. Ecco qualche indicazione per richiederlo e il link al sito dell’Inps.

MUNICIPIO: SERVIZI DEMOGRAFICI, DOVE E QUANDO

MUNICIPIO IIGli uffici del servizio demografico delle sedi di Piazza Grecia e Via Goito resteranno chiusi fino a cessate esigenze. L’erogazione dei servizi  demografici  avverrà presso le sedi di via Dire Daua 11 e di via Catania 70. Gli sportelli demografici saranno aperti al pubblico il lunedì – mercoledì – venerdì con orario  8:30 – 13 e il martedì e giovedì con orario 8:30 – 16:30, per i seguenti servizi: rilascio Cie  per documenti scaduti esclusivamente con prenotazione sul sito:  https://www.prenotazionicie.interno.gov.it/ ; erogazione di servizi in presenza (dichiarazioni sostitutive di atto di notorietà, copia integrali ed estratti per riassunto degli atti di stato civile, autentiche, attestazioni per il rinnovo del permesso di soggiorno, pubblicazioni di matrimonio, dichiarazione anticipata di testamento, dichiarazione di convivenza di fatto) tramite prenotazione per email, telefonica, o in front office con ingresso limitato alle urgenze. Per informazioni e appuntamenti: sede di via Dire Daua tel. 06 69602462 – sede di via Catania tel. 06 69602316. Ogni altro servizio anagrafico e di stato civile è disponibile esclusivamente online digitando “certificati online” sul motore di ricerca di Roma Capitale.

AUDITORIUM: LA FESTA DEL CINEMA DAL 15 AL 25 OTTOBRE

 La quindicesima edizione della Festa del Cinema di Roma è confermata e si svolgerà dal 15 al 25 ottobre 2020 presso l’Auditorium Parco della Musica. Laura Delli Colli, presidente della Fondazione Cinema per Roma, e il direttore artistico della Festa del Cinema, Antonio Monda, hanno confermato le date precedentemente annunciate in accordo con il Collegio dei Soci Fondatori e il Consiglio di Amministrazione della Fondazione Cinema per Roma. Negli stessi giorni, in contemporanea con la Festa del Cinema, si svolgerà il programma di Alice nella città, sezione autonoma e parallela dedicata alle giovani generazioni.

BIBLIOTECA NAZIONALE: RIAPRONO LE SALE DI CONSULTAZIONE

biblioteca nazionaleA partire da  lunedì 15 giugno, riaprono le sale di consultazione della Biblioteca nazionale centrale di viale Castro Pretorio. La priorità assoluta è garantire la sicurezza e la salute di utenti e dipendenti. Certo, ancora per un po’, l’ingresso sarà contingentato e esclusivamente su prenotazione e nel rispetto di una procedura e di alcune semplici regole. Le sale aperte saranno: Umanistica, Scienze Giuridiche, Sala Manoscritti e Sala Collezioni Speciali. Nell’atrio verranno lasciati attivi i due banconi per il prestito (restituzione e consegna), con le stesse modalità adottate a partire dal 18 maggio scorso (anche se il numero dei prestiti giornalieri aumenta a 70), e la postazione dell’Ufficio Accoglienza per le tessere (stampe, rinnovi, assegnazioni temporanee etc., che – ricordiamo – sono servizi per i quali è fondamentale prenotarsi).

CORONAVIRUS: DUE POSITIVI AL POLICLINICO UMBERTO I

POLICLINICO UMBERTO I«Sono due i casi comunicati dall’Azienda ospedaliera Policlinico Umberto I (a Roma, ndr) riferibili al focolaio del San Raffaele Pisana che arriva così ad un totale di 70 casi. Si tratta di un infermiere collegato per un link famigliare al focolaio e un paziente risultato anch’esso positivo. Si stanno eseguendo i test su tutti gli operatori e i pazienti del reparto di malattie infettive che è in sicurezza». La nuova nota dell’Unità di crisi Covid-19 della Regione Lazio arriva nel tardo pomeriggio di mercoledì 10 giugno. E va ad aggiungersi a quella diffusa nella mattinata che comunicava l’allargamento del focolaio dalla Capitale alla provincia fino a Rieti. I positivi nel Lazio nelle ultime 24 salgono così da 18 a 20.

RIPOSA AL VERANO ALFREDINO RAMPI, MORTO IN UN POZZO NEL 1981

ALFREDINOL’incidente di Vermicino fu un avvenimento accaduto in Italia tra il 10 e il 13 giugno 1981, che causò la morte di un bambino di 6 anni, Alfredo Rampi detto Alfredino, caduto in un pozzo artesiano in via Sant’Ireneo, in località Selvotta, una piccola frazione di campagna vicino a Frascati, situata lungo la via di Vermicino, che collega Roma sud a Frascati nord. Dopo quasi tre giorni di inutili tentativi di salvataggio, il bambino morì dentro il pozzo a una profondità di circa 60 metri. La vicenda ebbe grande risalto sulla stampa e nell’opinione pubblica italiana, con la diretta televisiva della Rai durante le ultime 18 ore del caso. I funerali si svolsero un mese dopo (il corpicino era stato da poco recuperato) il 17 luglio 1981 nella Basilica di San Lorenzo fuori le mura; la salma venne trasportata da quegli stessi volontari che tentarono di salvarlo, fra cui Angelo Licheri e Donato Caruso. Infine fu sepolto presso il Cimitero del Verano di Roma.

CASINA DI RAFFAELLO: 4/12ENNI, SFIDE IN CUCINA SU FACEBOOK

Lo spazio arte e creatività invita i bambini dai 4 ai 12 anni a partecipare da casa ad una nuova e divertente sfida di cucina creativa del contest social Mamma oggi cucino io! dedicato al tema dell’alimentazione e realizzato con il contributo scientifico di Technotown e la collaborazione del Centro Agroalimentare di Roma (Car). Sono quattro le CASINA RAFFAELLO 2sfide in programma, una ogni giovedì, nelle categorie: Colazioni Artistiche, Merende d’Autore, Pic Nic Speciali, Gelati Spaziali. Dopo la prima sfida di giovedì scorso nella categoria Colazioni artistiche, giovedì 11 alle 17 sulla pagina facebook verrà lanciata la seconda sfida per la categoria Merende d’Autore. Prendendo spunto dalla video ricetta Il pane lo faccio io!  a cura del Car, i piccoli chef dovranno realizzare la semplice ricetta insieme ai loro genitori, poi “impiattare” in modo artistico la creazione culinaria e inviare la foto alla email info@casinadiraffaello.it entro le 12 di mercoledì 17. Le foto pervenute verranno pubblicate sulla pagina facebook di Casina di Raffaello. Per ciascuna categoria vincerà chi riceverà più like.  Domenica 14 alle 17, sulla CASINA RAFFAELLOpagina facebook di Technotown, verrà invece pubblicato il mini filmato Il duro lavoro di Saccharomyces cerevisiae, la lievitazione  a cura dello stesso Technotown che spiegherà ai più piccoli, in maniera semplice e divertente, le proprietà chimiche degli alimenti utilizzati durante la sfida. Tutte le info sul sito web www.casinadiraffaello.it e sulla pagina facebook.

SINERGIE SOLIDALI: UN BANDO PER LO STEMMA DEL TRIESTE-SALARIO

Un-simbolo-per-il-quartiere-SinergieSolidaliIl lockdown per l’emergenza Covid-19 ha scosso profondamente gli abitanti del Trieste-Salario. Questo evento di portata globale però ha anche sortito un effetto positivo: quello di far riscoprire l’importanza dei rapporti sociali e il legame con il territorio. E uno dei modi per mantenere vivo l’orgoglio per il proprio quartiere è, da sempre, quello di avere un simbolo. Proprio questo però è quello che manca al Trieste-Salario.  A pensarci è stata SinergieSolidali, l’associazione di via Volsinio 21 che dal 2016 è il cuore aggregativo del nostro quartiere, presieduta da Riccardo Leolini, uno dei 100 personaggi (+1) del volume di Typimedia “Trieste-Salario. Vite nel quartiere“. SinergieSolidali ha lanciato un bando che porterà alla nascita di uno stemma ufficiale del Trieste-Salario. Continue reading

IL RESTAURO DELLA FONTANA DELLE RANE VERSO LA CONCLUSIONE

FONTANA DELLE RANERipresi i lavori alla Fontana delle Rane, una delle meraviglie del quartiere Coppedè. L’intervento di restauro era stato interrotto durante il lockdown ma ora una squadra di professionisti è tornata all’opera. Ciò che colpisce all’occhio sono il bianco abbagliante e la bellezza dei dettagli. Ora le rane non sono più coperte dal calcare, così come il resto della fontana. L’effetto è sbalorditivo e sotto la luce del sole il chiarore diventa persino abbacinante. Il restauro della fontana, immortalata anche nel libro “Le 100 (+1) meraviglie del Trieste Salario”, edito da Typimedia, è iniziato nel marzo 2019. La prima fase era servita a consolidare il terreno su cui si trova la struttura. Poi il lavoro si era concentrato sul recupero del gruppo scultoreo. Il progetto, sotto la direzione tecnico-scientifica della Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, è stato il primo dal momento dell’inaugurazione del monumento nel 1927 e ha comportato una spesa di quasi 284 mila euro.

VIA OMERO: L’ACADEMIA BELGICA RIAPRE IL 17 AGOSTO

ACADEMIA BELGICAL’Academia Belgica di via Omero informa che si sta facendo il possibile per riaprire la residenza dal 17 agosto. Sono in procinto di elaborazione i protocolli e gli adattamenti dei locali in conformità con le raccomandazioni sanitarie in vigore, al fine di accogliere i futuri residenti in completa sicurezza e tranquillità. Questi protocolli saranno inviati, prima dell’arrivo a Roma, a chiunque abbia prenotato un soggiorno presso l’Academia Belgica, in modo da poter preparare il viaggio serenamente.