POLICLINICO UMBERTO : FALSO MEDICO VISITAVA DONNE GRAVIDE

Umberto-I-romaDiceva di essere professore di fisiopatologia endocrina e al Day Hospital del Policlinico Umberto I molti pazienti si fidavano di lui. Ma non era nemmeno laureato. Per questo l’uomo lo scorso 12 maggio ha patteggiato una pena di un anno e quattro mesi per esercizio abusivo della professione medica oltre che per ricettazione e falso.  Per mimetizzarsi tra i dipendenti del policlinico, scrive il Messaggero, il finto medico 62enne usava camici da dirigente medico e timbri ufficiali, circostanza che gli è costata l’accusa di ricettazione. Per almeno un anno e comunque fino all’estate scorsa ha svolto numerose consulenze e visitato molti pazienti del day hospital di ginecologia e ostetricia indicando farmaci e terapie, anche a donne incinte. Continue reading

DISAGI PER I PENDOLARI ALLA STAZIONE DI PIAZZALE FLAMINIO

STAZIONE PIAZZALE FLAMINIOMattinata di disagi per i pendolari della Roma Nord: treni soppressi, corse cancellate anche in tratta urbana e ressa per entrare alla stazione di Piazzale Flaminio, capolinea della ferrovia Roma – Civitacastellana – Viterbo. Gomito a gomito, i pendolari a fatica riescono a rispettare le misure di sicurezza anti-Covid, a partire dal distanziamento sociale previsto di un metro e mezzo gli uni dagli altri. “Questo è un danno grave non solo per il servizio, ma anche per la nostra salute”, si sfogano gli utenti, che naso e bocca li hanno coperti con la mascherina. Continue reading

TUTTI GLI APPUNTAMENTI ONLINE DELLA CASA DEL CINEMA

CASA DEL CINEMANell’ambito della campagna #iorestoacasa, prosegue l’offerta culturale su web e social di Roma Capitale con una nuova settimana del programma #laculturaincasa. Di seguito gli appuntamenti digital di Casa del Cinema fino al 31 maggio. Il canale social @culturaroma darà aggiornamenti quotidiani con gli hashtag #iorestoacasa e #laculturaincasa. Martedì 26 tornerà a trovare gli amici della Casa il suo direttore Giorgio Gosetti grazie all’appuntamento imperdibile con la rubrica La cineteca del direttore. Le riflessioni di questa settimana, martedì 26 alle 10.30, saranno dedicate ai film Soldati a cavallo di John Ford, giovedì 28 sempre alle 10.30 al film di Luigi Comencini  La donna della domenica e, domenica 31 alle 16.30, a quello di Wong Kar-wai In The Mood For Love. Mercoledì 27 alle 10.30, invece, sarà la volta della rubrica La parola al critico con il ritorno di Fabiana Sargentini che, nella sua Fictionmania, parlerà della serie tv The Affair. Continue reading

UNA PROPOSTA DEL MUSEO CANONICA

museo-canonica-la-fortezzuola-e-monumento-all'alpino

Per #ilmuseoincasa, martedì 26 alle ore 15 un’altra pillola audio di Radio Canonica dal titolo L’estate che morì il re. Il progetto è promosso dal Museo Pietro Canonica di Villa Borghese, per ripercorrere insieme la vita dell’artista piemontese.

MUNICIPIO, PERSONE NOTE E ILLUSTRI: DOVE LA LORO CASA

veltroniI quartieri che vanno dai Parioli al Salario e al Trieste hanno visto, nel tempo, abitarvi personaggi illustri e/o noti. Ne facciamo un elenco che, pensiamo, potrà destare la curiosità dei lettori. Luigi Rava, il sindaco che nel 1921 fece abbattere Porta Salaria abitava a piazza Fiume. In via Velletri, la casa di un altro sindaco, Walter Veltroni. Luigi Pirandello abitò prima in via Tevere e poi in via Bosio. A via Tevere ha abitato Navarro Valls, storico portavoce di Giovanni NAVARRO VALLSPaolo II. Una villa al quartiere Coppedè è la dimora di Margherita Buy. Laura Morante, invece, si divide tra Parigi, la Toscana e via Chiana. Paolo Villaggio aveva casa con vista su Villa Ada. Vicino c’è Milena Vukotic, più volte moglie di Fantozzi. Paolo Mieli e Massimo Mauro, due giornalisti della porta accanto a via Savoia. Suso Cecchi d’Amico è vissuta a corso d’Italia. Totò, a via Gramsci e viale Bruno Buozzi. Giacomo Furia, spalla nobile di Totò, nel quartiere Trieste. margherita_buy_All’Acqua Acetosa, invece, l’attico di Carlo D’Apporto. Dino Viola, presidente della Roma, dimorava in via Porro. Il regista Nanni Loy, via Oriani. In via Archimede, Alessia Marcuzzi. Sempre a via Archimede: Mario Riva, Corinne Clery, Claudia Koll, Francesca Dellera. C’è poi via Monti Parioli: Luca Cordero di Montezemolo e i fratelli Vanzina. Giovanni Raichevic, il più grande campione di lotta greco-romana (e attore), muore a via Alessandria 208. Anna Magnani, MAGNANIcresciuta dalle parti di Porta Pia. Lando Buzzanca risulta aver abitato in via Alessandria. Fernanda Narducci, vissuta ben 107 anni tra via Brescia e via Salaria. Edoardo Vianello: il cantautore sta in via Nomentana, davanti a Villa Torlonia. Ubaldo Lay aveva casa in viale Somalia. L’attore Cesare Bocci (il Mimì del Commissario Montalbano), nel quartiere Trieste, dalle parti di via Chiana. Infine, Ennio Flaiano, a via Isonzo, come l’attuale responsabile di Rai Cultura, Silvia Calandrelli. Tanti, insomma, anche se sicuramente ce ne sarà sfuggito qualcuno. Chi sa, eventualmente segnali!

DALLA SAPIENZA A DRAGONA, LA PICCOLA LIBRERIA GRATUITA

LA LIBRERIAUna cassetta di legno, colorata e con il tetto spiovente, resistente alla pioggia e alle intemperie, come rifugio per i libri donati da cittadini privati e facilmente accessibile a tutti, gratuitamente. Si chiama “Little Free Library” ed è la piccola libreria di “Un pensiero per” – organizzazione di giovani studenti della Sapienza di Roma – installata da poche ore al parco Donne vittime del femminicidio a Dragona, nel X Municipio. È la terza Lfl a cielo aperto della Capitale, dopo quelle approdate nel 2012 nel parco dell’Inviolatella di via di Villa Lauchli, a Vigna Clara, e nel giardino di Tomba di Nerone, sulla Cassia. La formula è sempre la stessa: “Prendi un libro, lascia un libro”. “Per tracciare l’ingresso e l’uscita dei testi e tutelarli da saccheggi e accaparramenti – spiegano dall’organizzazione – è utile segnalare alla mail unpensieroper2@gmail.com i titoli che porterete a casa e quelli che eventualmente lascerete in cambio all’interno della cassetta”. Fonte: la Repubblica

FLAMINIO: TORNA IL DRIVE-IN A PIAZZA ANKARA

drive-inIl cinema sotto le stelle, così i romani potranno tornare a godere dei film sul grande schermo nel post lockdown dettato dall’emergenza Coronavirus. Se il settore vuole rilanciarsi attraverso il Moviement Village prendendo ad esempio il “modello” Montesacro che l’estate scorsa ha riunito nel grande spazio aperto di Talenti più arti, in città si lavora anche drive inai cinema drive-in. Roma torna agli anni ’60. Non solo il progetto previsto dal 2 giugno a nel quadrante sud della Capitale, il cinema drive-in è in cantiere anche al Flaminio. Il Municipio II vuole realizzarlo a piazzale Ankara dove un ampio spazio consentirà di vedere i film dalle proprie auto osservando il distanziamento sociale. Continue reading

IL MUNICIPIO ORGANIZZA INCONTRI VIRTUALI PER GLI ANZIANI

IL-LOGO-DEL-MUNICIPIO-II 251x69Il Municipio secondo, in collaborazione con i Centri Anziani del territorio e con l’associazione di promozione sociale “Vita Attiva”, promuove, per essere ancora più fortemente al fianco dei nostri anziani, il progetto sperimentale #distantimauniti. Tutti VITA ATTIVAgli iscritti ai centri anziani avranno, perciò, la possibilità di incontrarsi virtualmente sulla piattaforma digitale Zoom per tenere assemblee e dibattiti telematici, corsi di formazione sull’uso dei supporti informatici, corsi di burraco online e gite culturali con la rubrica #portalarteincasa.