VIA GUIDO RENI, UNA DELLE STRADE PIÙ ANTICHE DEL FLAMINIO

VIA GUIDO RENIIn molti non lo sanno, ma via Guido Reni detiene un singolare primato. È una delle strade più antiche del quartiere Flaminio. La sua genesi risale al 1913, quando papa Pio X decide di celebrare il sedicesimo centenario dell’Editto di Costantino – risalente al 313 d.C. – incaricando l’ingegnere Aristide Leonori di realizzare la chiesa di Santa Croce, che si trova oggi al civico 2. All’epoca, VIA GUIDO RENI 1in via Guido Reni non esisteva nulla. La strada non era ancora asfaltata, visto che gli stessi lavori per la costruzione del quartiere erano iniziati da pochi anni, dopo l’approvazione dello storico piano regolatore del 1909. Oggi, via Guido Reni è l’arteria centrale di un tridente, composto da viale del Vignola e viale Pinturicchio. Il loro massimo comun denominatore è piazza Gentile da Fabriano. VIA GUIDO RENI 2L’importanza di via Guido Reni non è però solo storica, o derivata dalla sua centralità nel quartiere: questa strada è diventata negli anni un polo culturale. Al civico 4a si trova il grande Museo nazionale delle arti XXI secolo (Maxxi). A poche centinaia di metri dalla chiesa, l’Auditorium Parco della Musica. E in piazza Gentile da VIA GUIDO RENI 3Fabriano c’è il teatro Olimpico. Non solo. Nel 2021 sarà attuata una vera e propria rivoluzione urbanistica. Al posto delle ex caserme sorgerà un’area di 45 mila metri quadrati destinati a housing sociale, commercio e, probabilmente, anche a un museo della Scienza. Il cuore pulsante di via Guido Reni resta però il mercato rionale Flaminio II, all’altezza del civico 31. Qui si respira ancora l’antica atmosfera “paesana” del quartiere. E chi abita in questa zona ne riconosce l’importanza. Storia e radici popolari da un lato. Arte, cultura e urbanistica moderne dall’altro. Via Guido Reni è il mix perfetto tra tradizione e innovazione. Fonte: Roma H24

IL PICCOLO POETA A PIAZZA FIUME

Tra le tante cose che si studiano a scuola, poche rimangono impresse nella memoria: scompaiono battaglie napoleoniche e astruse equazioni, ablativi assoluti e capitali africane, costellazioni celesti e scrittori del Seicento: ma di certo rimane indelebile il ricordo del fanciullino del Pascoli. Quel bimbetto, si sa, è il nostro lato poetico, «egli parla alle bestie, agli alberi, ai sassi, alle nuvole, alle stelle; egli è quello che piange e ride senza perché, di cose che sfuggono ai nostri sensi e alla nostra ragione; egli scopre nelle cose le somiglianze e le relazioni più ingegnose; egli adatta il nome della cosa più grande alla più piccola, e al contrario; impicciolisce per poter vedere, ingrandisce per poter ammirare … ». Quando siamo bambini, la sua vita coincide con la nostra, poi la sua voce e il suo sguardo permangono in poche persone, nei poeti, nelle anime semplici, negli uomini e nelle donne che continuano a provare stupore e compassione per l’esistenza; negli altri, quelli che badano al sodo perché non hanno tempo da perdere, il fanciullino muore per sempre. Continue reading

CORONAVIRUS: 187 CASI NEL NOSTRO MUNICIPIO

LA MAPPAI casi di positività al coronavirus in tutto il Lazio fino a ieri erano 7.034, di cui attualmente 91 in terapia intensiva. Per Roma e provincia il dato è di 5.117 casi positivi dall’inizio della diffusione. Ieri nei XV municipi della capitale i casi positivi erano 2.453, il dato peggiore, 258, nel municipio VII, il migliore nel municipio VIII: 92. Nel nostro municipio i casi rilevati sono 187.

VEGETARIANI/VEGANI/CELIACI: PER VOI IL VIAGGIO DI VIA ISONZO

il_viaggio_gluten_freeNon c’è che l’imbarazzo della scelta. Il Viaggio, ristorante di via Isonzo, in attesa di riaprire il locale, può portare direttamente a casa vostra tanti ottimi piatti, con particolarità raffinate che non si trovano il-viaggio-intolleranzeovunque: per vegetariani, per vegani, oppure opzioni senza glutine per celiaci. A questo punto, consultate il sito del ristorante e fate le vostre scelte. 20160807-205317-largejpg photo0jpg questo-posto-e-stataBuon appetito!

VIA BRUNO BUOZZI: GRAVE SCOOTERISTA INVESTITO DA UN SUV

PARIOLIÈ in gravi condizioni un 24enne vittima di un incidente stradale a Roma. È avvenuto nel pomeriggio del 7 maggio, intorno alle 16, in via Bruno Buozzi. Sul posto le pattuglie del II Gruppo Parioli della Polizia Locale di Roma Capitale per i rilievi scientifici ed il personale medico del 118. Nello scontro sono rimesta coinvolte una Land Rover condotta da un uomo di 40 anni e un Kymco People, guidata proprio dal 24enne. Fonte: Romatoday

LINO BANFI, ORECCHIETTE DA PIAZZA BOLOGNA AL VATICANO

banfiDuecentosettanta chili di orecchiette e 500 vasetti di sugo piccante per i senzatetto. Lino Banfi (che abita dalle parti di piazza Bologna) li ha consegnati personalmente all’elemosiniere del Papa, il cardinale Konrad Krajewski, che distribuisce aiuti ai poveri della città. “D’accordo con tutta la famiglia ho pensato di fare del bene”, racconta l’attore. “Prima che scoppiasse l’emergenza, avevamo acquistato una grande quantità di sughi già pronti, in particolare – aggiunge con il sorriso – il sugo ‘porca putténa’, alla puttanesca, che piace tanto ai clienti. Continue reading

E L’AUDITORIUM SI FA BLU

auditoriumL’Auditorium Parco della musica sarà uno dei luoghi simbolo della cultura mondiale a illuminarsi di blu per aderire alla campagna internazionale #lightitblue, un’iniziativa che si sta estendendo velocemente dagli Usa a tutta Europa e che ha lo scopo di ringraziare tutti i medici e il personale sanitario che continua a rischiare la vita ogni giorno per combattere la pandemia. L’iniziativa partita dagli Stati Uniti ad aprile, promossa da una serie di realtà dell’industria dell’intrattenimento e sostenuta anche da leggende della musica come Robert Fripp e Liam Gallagher, si è estesa a Spagna, Francia, Inghilterra illuminando luoghi simbolo come times square, il windsor castle, la national gallery e the shard di Renzo Piano. Fonte: la Repubblica

BIBLIOTECA NAZIONALE: ONLINE IL NUOVO PORTALE DIGITALE

biblioteca nazionaleÈ online il nuovo portale digitale della Biblioteca nazionale centrale di Roma (viale Castro Pretorio) dedicato alla letteratura italiana del Novecento e al museo Spazi900: il patrimonio letterario diviene liberamente accessibile a tutti. Il progetto, ideato e progettato dal direttore Andrea De Pasquale e curato da Eleonora Cardinale, nasce dalla vocazione verso la letteratura contemporanea propria della Nazionale di Roma, che conserva significativi fondi letterari novecenteschi e dal 2015 ha realizzato il primo museo letterario in una biblioteca pubblica, Spazi900, e contestualmente ha avviato la biblioteca nazionale 2digitalizzazione delle collezioni letterarie contemporanee possedute. Il portale si presenta come sottosito integrato alla Digital Library dell’Istituto e ha la funzione di aggregatore sia di risorse digitali interne alla stessa Digital Library sia di risorse esterne. Il portale non solo dà la possibilità di visitare virtualmente il museo Spazi900 grazie a una mappa interattiva, ma anche documenta gli autori della letteratura italiana contemporanea con risorse digitali, biografie, immagini, video, genesi delle opere, percorsi dei luoghi della vita e delle opere degli scrittori. Inoltre ricostruisce la localizzazione delle loro biblioteche e dei loro archivi, in considerazione della necessità di un censimento dei diversi istituti che conservano carte e libri degli scrittori. Continue reading